Come piastrellare il marciapiede

Tramite: O2O 23/12/2016
Difficoltà: media
17
Introduzione

Il marciapiede è una parte fondamentale della strada. Esso garantisce la massima sicurezza ai pedoni, fornendo un riparo dalla circolazione delle automobili. Molto spesso, troviamo marciapiedi realizzati con piastrelle anziché in asfalto semplice. Questo tipo di marciapiede si può trovare in prossimità di case al mare o con giardino.
Prima di piastrellare un marciapiede, bisogna accertarsi di utilizzare un materiale adeguato. Esso dovrebbe difatti resistere alle intemperie. Inoltre, è fondamentale abbattere qualunque barriera architettonica, per rendere questa parte di strada accessibile a tutti.
Andiamo a vedere come piastrellare il marciapiede in pochi semplici step, grazie alle indicazioni che vi fornirò in questa piccola guida.

27
Occorrente
  • Marciapiede da pavimentare
  • Mattonelle ruvide
  • Malta
  • Cemento
  • Distanziatori
  • Spazzola ruvida
37

Iniziamo ad analizzare la procedura da seguire per piastrellare correttamente il marciapiede. Anzitutto, prendete le misure dello spazio da piastrellare. In seguito, regolatevi sul numero di piastrelle di cui avete bisogno.
Quando scegliete il tipo di piastrella, assicuratevi che si tratti di un materiale non troppo liscio. Se così fosse, la superficie diverrebbe una sorta di lastra scivolosa in caso di pioggia e ghiacciate. Per scongiurare un pericolo del genere, acquistate piastrelle leggermente ruvide.
D'altro canto, non scegliete pavimentazioni eccessivamente rugose. Queste ultime tendono a trattenere lo sporco, dunque un'eventuale pulizia diverrebbe piuttosto difficoltosa.

47

La piastrellatura del marciapiede si esegue su un buon fondo di cemento oppure va a ricoprire una vecchia pavimentazione. Ad ogni modo, è opportuno livellare la superficie su cui si vanno a posare le nuove piastrelle. Il motivo è che eventuali irregolarità nel fondo potrebbero rompere le mattonelle e si rischierebbe di assistere a dannose infiltrazioni.
Se sulla base del marciapiede notate delle crepe oppure delle fessure, riempitele con la malta e spianate bene il tutto. Accertatevi, altresì, che vi sia una pendenza anche minima del marciapiede. Qualora fosse del tutto assente, vi suggerisco di crearla. Così facendo, l'acqua piovana potrà defluire agevolmente. La pendenza dovrà essere di almeno 2 centimetri, partendo dal muro e arrivando all'esterno.

Continua la lettura
57

Vediamo ora come procedere con la stesura della base per piastrellare il marciapiede. Ripulite accuratamente il piano di posa, eliminando pietruzze o detriti vari. A questo punto, stendete uno strato uniforme di malta che abbia uno spessore di almeno 4-5 centimetri. Ora, procedete coprendo la superficie con la polvere di cemento.
Come step successivo, posate le mattonelle sulla base. Distanziate ciascuna mattonella da quelle attigue mediante le 'fughe'. Per crearle, potete utilizzare degli appositi distanziatori.
Aspettate il tempo necessario per fare asciugare il lavoro, dopodiché riempite le fughe con il materiale più adatto. Fate asciugare bene il tutto, infine rimuovete tracce di cemento o collante con una spazzola ruvida.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Quando vi dedicate ad abbellire o migliorare il marciapiede, accertatevi che abbia una rampa d'accesso e che sia ampio almeno un metro e 10 centimetri.
  • Prima di camminare sulla nuova pavimentazione, lasciate asciugare completamente il marciapiede.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come curare i bordi del prato

Il prato, è un elemento di grande effetto decorativo. Una reggia o una comune abitazione diventa un luogo piacevole e rassicurante se si circonda con questo verde manto erboso. Per un aspetto rigoglioso e ordinato è necessario controllare anche la crescita...
Esterni

Come sostituire gli autobloccanti

Gli autobloccanti permettono di realizzare pavimentazioni pratiche, e se dobbiamo sostituirli, dobbiamo avere cura di cambiare i singoli blocchetti che sono realizzati in vari materiali come pietra, cotto, oppure calcestruzzo. La sostituzione è facile...
Esterni

Come installare un pavimento in pvc da esterno

Le piastrelle in pvc vengono usate per realizzare qualsiasi tipo di rivestimento, data la loro facile applicazione e altrettanta versatilità. Esse vengono sempre più richieste, soprattutto dagli amanti del "fai da te" che ne apprezzano la facilità...
Esterni

Come scegliere le piastrelle autobloccanti

Se avete in mente di voler pavimentare il vostro giardino, oppure il cortile o il vialetto di casa, potreste valutare l'utilizzo delle piastrelle autobloccanti. Si tratta, fondamentalmente, di blocchetti di calcestruzzo (o altri materiali simili) che...
Esterni

Come posare le piastrelle in porfido

Per chi vuole sistemare l'esterno di casa, sia esso un giardino o un cortile, l'ideale è utilizzare come materiale il porfido. Si tratta di una pietra leggermente grezza, ma allo stesso tempo anche economica e con varie sfumature di colore. Le colorazioni...
Esterni

Come realizzare un giardino con piastrelle autobloccanti

Per dare allo spazio intorno alla casa un aspetto migliore è buona cosa fornirlo di un pavimento di un certo livello, in merito a ciò viene facile suggerire le piastrelle autobloccanti. Esse sono fatte con cemento naturale oppure colorato e che si assestano...
Esterni

Come impermeabilizzare un pavimento per esterno

Il pavimento per esterno, siccome è costantemente esposto alle intemperie, richiede un'adeguata preparazione di fondo per prevenire le infiltrazioni d'acqua attraverso lo stucco e l'adesivo nel substrato e, di conseguenza, nei livelli inferiori. Questo...
Esterni

Come pulire le piastrelle del cortile

In casa si effettuano molti lavoretti per rendere la casa stessa confortevole, ma anche bella. Tra le pulizie che si fanno in casa, troviamo lavare per terra e pulire i vetri delle finestre. Ma anche pulire i sanitari. Oltre a dedicarsi della parte interna...