Come pavimentare la casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se dovete pavimentare la casa per la prima volta oppure intendete rimuovere la struttura preesistente per rimodernarla ed adeguarla al nuovo design impostato, potete farlo da soli senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato. L'importante è seguire delle linee guida ben precise, atte ad ottimizzare il risultato sia dal punto di vista della funzionalità che dell'estetica. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come pavimentare la vostra casa.

25

Occorrente

  • Martello e scalpello
  • Cemento, ghiaia e sabbia
  • Palline di argilla espansa
  • Piastrelle nuove
  • Collante
  • Stucco epossidico per fughe
35

Sovrapporre il nuovo pavimento

Nel caso in cui la pavimentazione sia da sostituire, si può procedere con diverse tecniche. La prima consiste nel sovrapporre il nuovo pavimento sopra quello già esistente, mediante l'ausilio di collanti specifici che ne consentono l'agevole fissaggio. Inoltre sempre con il collante, si potrà procedere a piccole ed eventuali correzioni di livellamento. In questo caso si dovranno apportare delle modifiche alle porte e alle porte finestre che andranno quindi accorciate.

45

Rifare il massetto

La seconda tecnica prevede invece lo smantellamento completo della vecchia pavimentazione che ovviamente ha dei costi superiori e richiede un impegno fisico ed economico maggiore. In tal caso si procede con martello e scalpello ed anche con piccoli martelli pneumatici, finché non viene rimosso la strato di piastrelle e il relativo massetto oppure soltanto parte di esso. Fatto ciò, è necessario procedere con il livellamento e quindi con il rifacimento parziale del massetto, usando cemento sabbia e ghiaia, oppure se non intendete appesantire troppo il solaio, potete optare per delle palline di argilla espansa, ideali perché leggere e si gonfiano semplicemente irrorandole con acqua che consente poi di farle diventare dure e compatte. Una volta ottenuto il livello e l'altezza necessaria, si può procedere con la posa della nuova pavimentazione che come vedrete nel paso successivo può essere di svariate tipologie.

Continua la lettura
55

Posare le piastrelle

I pavimenti si possono sceglier tra quelli chiari che donano maggior luminosità anche se si sporcano con più facilità, oppure in cotto Il cotto che però richiedono una manutenzione periodica ed una finitura subito dopo la posa. A riguardo di quest'ultima si può optare per l'assemblaggio in orizzontale o in diagonale, mentre per piastrelle di piccole dimensioni, si possono realizzare dei montaggi artistici tipo a spina di pesce, o con l'inserimento di decorazioni in graniglia, marmo e mosaico di vario genere. In tutti i casi ogni singola piastrella va posata corredata di collante al centro e man mano battuta con un pezzo di legno per compattarla al massetto precedentemente realizzato. Infine se avete optato per il cotto e quindi avete inserito delle piccole croci in plastica per creare le caratteristiche fughe, queste ultime le riempite con dello specifico stucco epossidico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come pavimentare a lastre

Quando si ristruttura casa è bene sapersi districare tra i mille ostacoli e le mille insidie che si nascondo dietro tale operazione. Bisogna ovviamente tener conto di tantissimi aspetti e tantissime variabili, tutto ovviamente dipende dal tipo di ristrutturazione...
Esterni

Come pavimentare una piscina

La pavimentazione esterna è spesso sottovalutata e poco curata, nonostante una pavimentazione ben fatta sia di grande impatti visivo, soprattutto se riguarda una splendida piscina interrata. La pavimentazione di una piscina può non essere un lavoro...
Esterni

Come pavimentare il box auto

Il box auto solitamente viene fornito "al rustico", ossia col fondo in cemento armato, del colore della stabilitura, così come le pareti ed il soffitto. Tale materiale assorbe facilmente olio ed umidità, motivo per cui è consigliabile rivestire quantomeno...
Ristrutturazione

Come Preparare Il Letto Di Sabbia Prima Di Pavimentare

Tra i lavori di manutenzione che occorre fare in casa, c'è anche quello di sostituire il pavimento. È un'operazione da eseguire con precisione, e che necessita di un po' di esperienza. È necessario innanzitutto preparare lo spazio da pavimentare. Dovremo...
Ristrutturazione

Come pavimentare il vialetto con i ciotoli

Un vialetto elegante come strada di accesso per la propria casa è il sogno di molte persone: può sembrare un dettaglio del tutto secondario, ma ricordate che sarà sempre percorso dai vostri ospiti, quindi è importante che sia ben curato, in modo che...
Esterni

Come pavimentare il giardino in legno

Il giardino è il luogo dove passiamo, specialmente durante la bella stagione, la maggior parte del nostro tempo. Per questo motivo, esso deve essere sempre in ordine, specialmente il pavimento deve essere sempre livellato, senza buchi, per evitare degli...
Esterni

Come pavimentare un portico

L'idea di fare un bel rivestimento nel portico è molto apprezzato poiché rappresenta comunque il bigliettino d'ingresso della propria dimora. Per pavimentare un portico occorrono diversi accorgimenti, poiché si tratta di un'area che non è interna...
Ristrutturazione

Come cambiare il pavimento di casa

Cambiare il pavimento di casa è uno dei lavori che richiedono una manutenzione continua. Tuttavia sono diversi i motivi che conducono a questa scelta. Il primo motivo, quello più banale, ed è di carattere estetico. Col passare degli anni cambiano le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.