Come passare la cera sui mobili

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sono molte opzioni per la finitura dei mobili. La maggior parte delle persone sa che, per ottenere una finitura resistente sui propri mobili, è necessario sigillare i pezzi con un sigillante di protezione come il poliuretano. Ma per ottenere un aspetto più durevole e bello, è possibile utilizzare la cera. Applicare una mano di cera si mobili eviterà il formarsi delle macchie e ridurrà il rischio di graffi. Inoltre, la cera sarà in grado di donare lucentezza e brillantezza al legno. Imparare a passare la cera sui mobili richiede solo un paio di strumenti semplici e un po' di tempo e pazienza.
Vediamo dunque, con questa guida, come passare la cera sui mobili.

26

Occorrente

  • Panno in microfibra
  • Cera per mobili
36

Prima di passare la cera sui mobili, è fondamentale sigillarli. Quest'ultima, infatti, non è adatta per l'uso come rivestimento di finitura in sé, ma piuttosto viene impiegata come un ulteriore strato protettivo sopra una finitura già esistente. Per questo motivo è necessario accertarsi che i mobili abbiano un rivestimento di finitura in poliuretano, vernice, lacca o gommalacca. Prima di applicare la cera è necessario anche rimuovere la polvere dalla superficie dei mobili. Quindi passare un panno pulito per eliminare polvere e detriti; se non rimossa, la polvere si può mescolare con la cera e rovinare l'aspetto del pezzo finito.

46

Applicare la cera su un panno pulito in microfibra. Il tipo di cera utilizzata per i mobili si chiama "cera in pasta" o "cera di finitura" e può essere acquistata presso qualsiasi negozio di ferramenta. Tamponare il panno di microfibra direttamente nel contenitore. Per applicare la cera, è sufficiente strofinare il panno sulla superficie dei mobili eseguendo un movimento circolare. Lavorare da un'estremità all'altra e cercare di applicare la cera in strati sottili ed uniformi. Non è necessario applicare la cera in ogni angolo della superficie.

Continua la lettura
56

Lasciare asciugare la cera. Dopo l'applicazione, la cera deve essere lasciata ad asciugare per circa 20 minuti. Se l'ambiente è freddo o scarsamente ventilato, l'asciugatura potrebbe richiedere più tempo. È possibile verificare la secchezza toccando con il dito su un punto poco visibile. Dopo che la cera si è asciugata, le superfici dove essa è stata applicata avranno bisogno di essere lucidate; questo processo conferirà la brillantezza e la lucentezza al legno. Per lucidare la cera, utilizzare un panno morbido e pulito; strofinare con un movimento delicato e circolare in tutta la superficie del mobile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dal divano

Le candele, soprattutto quelle colorate o lavorate finemente, costituiscono uno dei complementi d'arredo più in voga negli ultimi anni. Inoltre, la loro luce è in grado di riscaldare l'ambiente, creando un'atmosfera romantica e rilassante. Purtroppo,...
Pulizia della Casa

Come pulire la cera su dei pantaloni d'acetato

Gocce di cera sui tuoi pantaloni d'acetato preferiti? Niente panico! Non disperatevi! C'è un rimedio anche a questo imprevisto. La soluzione per pulire la cera dall'acetato è facile e alla portata di tutti: in poche e semplici mosse tutto tornerà come...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di cera

Se siete amanti delle candele sicuramente vi sarà capitato qualche volta di far cadere, magari involontariamente, della cera ancora liquida sul divano, sui vestiti o altri tipi di superfici macchiandole. Seguendo alcuni accorgimenti e stratagemmi è...
Pulizia della Casa

Come fare a togliere la cera dai tessuti

Le candele e la cera, normali o con delicate profumazioni, danno un tocco romantico, elegante e sempre speciale ad ogni ambiente, però può succedere che, inavvertitamente, possano cadere delle gocce di cera su un capo. Quando succede una cosa del genere...
Pulizia della Casa

Come realizzare una cera fai da te

La cera è un materiale molto utilizzato in casa dalla persone. Questa infatti è molto utile per lucidare mobili in legno massello, pavimenti in parquet e cotto, auto di tutti i tipi. Sul mercato ne sono disponibili di tutti i tipi e marche. Queste,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di cera depilatoria

Se per depilarci usiamo della cera depilatoria ricordiamoci di stare molto attenti alle macchie che potrebbero generarsi, in tal caso vanno eliminate il più presto possibile, in quanto le particelle che la compongono, si depositeranno sulla pelle o...
Pulizia della Casa

Come non far colare la cera delle candele

Raramente le candele sono composte soltanto di cera d'api: di solito si ricorre a miscele contenenti paraffina, cera carnauba e stearina. Le candele costituiscono uno di quei complementi d'arredo che servono a creare l'atmosfera romantica: esse si prestano,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la cera dalle tende

Tante volte vi sarà capitato di far cadere la cera delle candele a terra, sui vestiti o sulle tovaglie. Sembra raro, ma potrebbe succedere lo stesso anche sulle tende! Il procedimento per eliminare la cera da queste è uguale a quello di qualsiasi altro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.