Come ottimizzare il riscaldamento a pavimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il sistema di riscaldamento è stato, nel corso degli anni, incredibilmente migliorato ed innovato per sfruttare al massimo la sua importantissima capacità di funzionamento. Ovviamente, se si vuole vivere nella stagione invernale in un ambiente accogliente e confortevole, il riscaldamento è senza dubbio indispensabile, anche se ciò si sa che genera dei costi spesso anche molto elevati. Con qualche piccola accortezza, però, risulta possibile ridurre tali costi di riscaldamento: continuate quindi a leggere questa interessante ed utile guida, per apprendere come ottimizzare il riscaldamento, in questo caso, a pavimento.

27

Occorrente

  • Caldaia
37

I riscaldamenti a pavimento, stanno via via sostituendo sempre di più, i classici termosifoni a parete in quanto, tra le altre cose, consentono anche di recuperare spazio all'interno della vostra abitazione. Il calore emanato dai riscaldamenti a pavimento, ovviamente garantisce la stessa efficacia di quelli installati nella parete; inoltre, i riscaldamenti a pavimento necessitano di essere regolati a temperature inferiori rispetto a quelli da parete, di conseguenza anche il consumo economico risulterà inferiore. Sono molto silenziosi e quindi possono essere installati facilmente in un condominio senza dare alcun disturbo.

47

Per mantenere uniforme il calore all'interno del vostro appartamento, sono necessarie alcune piccole accortezze, quali ad esempio quella di non dimenticare le persiane o i vetri aperti per evitare che il calore fuoriesca, facendo entrare così gli spifferi di corrente. La caldaia che dovrete acquistare, dovrà essere di ottima qualità, per garantire una maggiore efficacia ed un ottimo funzionamento. Inoltre, la caldaia necessita di periodici e costanti controlli spurgando, ogni volta che sarà necessario, l'aria dai radiatori, per evitare che il corretto funzionamento possa essere compromesso.

Continua la lettura
57

Un'altra cosa che risulta essere importante e fondamentale, riguarda l'acqua all'interno dei tubi del riscaldamento: dovrete infatti assicurarvi che essa non rimanga ferma all'interno dei tubi, poiché la temperatura all'interno del vostro appartamento non sarebbe più uniforme e costante, di conseguenza tale alterazione della temperatura comporterebbe un consumo energetico maggiore. Per ottimizzare ulteriormente l'utilizzo del riscaldamento, risulta essere efficace spegnere il riscaldamento durante la notte, azionando il sistema di timer al mattino per avere un appartamento caldo e confortevole al vostro risveglio.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 buone abitudini per tagliare i consumi in inverno

Nel periodo invernale, solitamente, i consumi sono molto più alti rispetto alla stagione estiva. Questo è ovviamente dovuto alla situazione meteo meno favorevole che ci costringe ad usare maggiormente riscaldamento, asciugatrice e tutti quei piccoli...
Ristrutturazione

Come installare il riscaldamento autonomo

Se abitate in un condominio, sapete benissimo che vi sono alcune regole di base che devono essere rispettate. Tra queste molto volte causa di litigio può essere l'azionamento o meno del riscaldamento. Con l'inverno e la stagione fredda si rende quindi...
Economia Domestica

10 modi per risparmiare energia in casa

Uno dei più importanti motivi del risparmio di energia è senza ombra di dubbio la salvaguardia dell'ambiente e la riduzione nel nostro piccolo di emissioni dannose. Ovviamente un altro motivo, che questa volta ci tocca direttamente, è l'abbattimento...
Economia Domestica

Come consumare meno energia elettrica

Con l'avanzare della crisi, dei continui aumenti anche sui beni primari, la tassazione altissima e la disoccupazione da record, il panorama economico non è sicuramente dei migliori. Al fine di agevolare le nostre finanze, non ci resta che imparare a...
Ristrutturazione

Come riscaldare la casa con la stufa a pellet

Le stufe a pellet sono dei particolari dispositivi utilizzati per riscaldare l'abitazione in alternativa al classico sistema a caldaia. Le stufe a pellet hanno un meccanismo molto simile alle stufe a legna ma utilizzano come combustibile il pellet ossia...
Pulizia della Casa

Come prevenire le macchie di condensa all'interno dell'abitazione

La condensa è una delle principali cause di livelli eccessivi di umidità negli ambienti e colpisce per la maggior parte dei casi immobili con scarsa scarsa aerazione, permettendo all’ umidità di condensare passando da stato gassoso a solido. Un'altra...
Economia Domestica

Come realizzare una borsa dell'acqua calda in economia

Con l'arrivo della stagione invernale, viene naturale cercare il miglior modo possibile per scaldarsi, cioè il giusto rimedio alla continua ricerca della temperatura ideale. Per gli appartamenti che dispongono di riscaldamenti il problema non si pone...
Economia Domestica

Come stendere il bucato in casa per farlo asciugare velocemente

L'umidità, la pioggia, il cattivo tempo delle giornate invernali, molto spesso non permettono di stendere la biancheria all'aperto a causa delle mancanza del sole. La biancheria umida, può diventare ammuffita e può impregnarsi di un cattivo odore....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.