Come ottenere l'essenza di violetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La violetta è un particolare fiore che da la possibilità di ottenere tre piacevoli manufatti. Innanzitutto è molto bella come pianta ornamentale, infatti viene utilizzata per arricchire ambienti interni ed esterni. Altro aspetto interessante è che possiede numerose proprietà benefiche utili all'organismo: esistono infatti molti prodotti venduti soprattutto nelle erboristerie, che aiutano per alcuni funzioni del nostro corpo. Il terzo aspetto, ed è quello dove si concentra la guida, è il processo di distillazione dalla quale è possibile ottenere l'essenza di violetta. Infatti questa pianta emana un profumo che viene utilizzato per l'ambiente di casa e per le bustine per profumare gli armadi. Attraverso questa guida potremo vedere come ottenere questa profumazione direttamente in casa propria senza l'utilizzo di particolari agenti chimici.




L.

25

Fiori freschi

Procuratevi innanzitutto fiori freschi di violette, un recipiente medio di vetro, dei dischetti in cotone (usati abitualmente per rimuovere tracce di make up), di olio di mandorle inodore (in alternativa a questo, potete usare l'olio vegetale), e di sale grosso da cucina (questo è necessario per garantire la conservazione lunga e ottimale della fragranza).

35

L'olio vegetale

Se gradite le lievi profumazioni, sarà sufficente usare l'olio vegetale suddetto e i fiori (sottoponendo questi a un processo di riscaldamento a bagnomaria per almeno 6-7 ore, ottenendo così un risultato soddisfacente). Se invece preferite una fragranza decisamente più intensa, procedete a disporre sulla base del contenitore una quantità abbondante di fiori, riponendo poi sopra l'olio vegetale, sale in quantità elevate, fiori, e per ultimo un disco di cotone, alternando rigorosamente questa sequenza come descritta (fino a riempire completamente il recipiente, che dovrà apparire pressato e colmo).

Continua la lettura
45

La distillazione naturale

Per procedere ad una distillazione naturale, dovrete porre il recipiente riempito ai diretti raggi del sole, così da ottenere la regolare fragranza. Andrà mantenuta questa fase per almeno 20-23 giorni, affinché la distillazione avvenga adeguatamente. Al termine utilizzare un filtro per far passare il liquido rimasto. Se volete svolgere un percorso più rapido potrete utilizzare il forno mantenendo la temperatura molto bassa.

55

Il composto

Il composto, potrà essere utilizzato come profumatore armadi o per l'ambiente (avvalendovi ad esempio di piccoli sacchettini eleganti). Vi ricordo infine, che per la realizzazione di mezzo litro di essenza, sarà necessario utilizzare almeno 100 Kg di violette (preferibilmente colte al mattino, in modo da impiegare fiori freschi e intatti che doneranno al composto, unitamente all'olio, una fragranza intensa e delicata al tempo stesso).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Guida ai diffusori per l'ambiente

I diffusori per l'ambiente sono sicuramente dei validi alleati per profumare la casa, sprigionando nell'aria, in modo regolabile, una fragranza davvero inconfondibile. La parte più critica, però, arriva quando è necessario acquistarli negli appositi...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Odori E Tarme Dall'Armadio

Le nostre nonne usavano dei prodotti come la naftalina per poter eliminare le tarme e i cattivi odori dall'armadio. Oggi in commercio esistono numerosi prodotti molto meno aggressivi e sicuramente più gradevoli in grado di risolvere questo problema....
Pulizia della Casa

Come creare l'essenza di lavanda

La lavanda è una pianta dal colore viola e dal profumo intenso abbastanza diffusa in Italia. In genere è usata per decorare e per creare oli essenziali rilassanti. L'essenza di lavanda, infatti, si trova in quasi tutti gli oli per massaggio perché...
Pulizia della Casa

Come ottenere l'essenza di menta

La menta è una pianta dalle innumerevoli proprietà benefiche: ha effetto anestetico sulla mucosa gastrica, stimola la produzione di bile da parte del fegato e facilita il suo deflusso nelle vie biliari. Inoltre è in grado di disinfettare il tubo digerente...
Pulizia della Casa

Come confezionare i sacchetti di lavanda

In questo articolo, vogliamo proporre la realizzazione di qualcosa che si può utilizzare nella propria casa ed in particolar modo in camera da letto e negli armadi. Stiamo parlando del come confezionare, con le proprie mani e grazie alla propria voglia...
Pulizia della Casa

Idee per profumare i cassetti con prodotti naturali

Se intendete profumare i cassetti in cui di solito conservate la biancheria intima, ma non preferite i prodotti che vendono nei negozi specializzati, potete usare invece quelli naturali, che si possono facilmente reperire in erboristerie, in un giardino...
Pulizia della Casa

Come ottenere l'essenza di gardenia

Nel seguente tutorial spieghiamo come ottenere l'essenza di gardenia in maniera artigianale. In questo periodo di crisi economica, effettuare numerosi lavori "fai da te" determina un notevole risparmio di denaro e risultati davvero soddisfacenti. Purtroppo...
Arredamento

Piante da ufficio: quali scegliere

Lo stile di vita contemporaneo molto spesso è poco salutare e ci porta ad avere abitudini non propriamente ottimali. Ad esempio, accade facilmente che si trascorrano più ore sul posto di lavoro che in casa. Questo però ci dovrebbe sempre spinge a rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.