Come organizzare il menù settimanale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'organizzazione di un menù settimanale, permette di risparmiare tantissimo tempo, a differenza di quanto si possa pensare. La programmazione di un menù settimanale oltre a questo aspetto, permette di variare un po' la dieta e l'alimentazione. Questo aspetto è fondamentale per la nostra salute, poiché ci permette di mangiare una varietà di cibi. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto. Infatti avremo modo di vedere come organizzare al meglio il menù settimanale efficacemente.

27

Ispiriamoci alla piramide alimentare settimanale, elaborata in funzione dello stile di vita italiano, che in modo molto elementare, ci indica i consumi alimentari giornalieri consigliati. Dobbiamo prevedere ogni giorno quantità adeguate di alimenti, creando delle combinazioni tra: latte, cereali, ortaggi, carne rossa o bianca, uova, legumi, pesce e condimenti.

37

Per i condimenti va fatto una scelta molto ponderata, che elimina completamente il burro e composti di grassi animale in genere. Il miglior condimento rimane sempre quello con l'olio extravergine di oliva, sia per cucinare sia a crudo. Limitiamo l'uso del sale da cucina preferendo il sale iodato, erbe e spezie per insaporire.

Continua la lettura
47

Il menù settimanale deve includere: tre volte il formaggio; una volta le uova; tre volte il pesce; due/tre volte la carne bianco o rossa; una volta i salumi; tre volte un piatto unico cereali-legumi. È fondamentale evitare la monotonia alimentare e apprezzare gusti sempre nuovi, diversificare i principi nutritivi dei diversi alimenti.

57

Alternare i primi piatti asciutti usando sughi di pomodoro o di verdure con condimenti semplici. Variare i cereali nei primi piatti asciutti: riso, farro, pasta e cereali possibilmente integrali. I secondi piatti devono alternare un giorno la carne bianca, uno il pesce, uno la carne rossa, una volta le uova, legumi e formaggi. Per i salumi bisogna prestare attenzione, evitiamo quelli particolarmente grassi come la mortadella e preferiamo quelli più magri come il prosciutto crudo o cotto e la bresaola.

67

Almeno una volta a settimana bisogna mangiare dei legumi come primo piatto. Per avere dei piatti nuovi sperimentiamo tortini o crocchette a base di legumi, oppure cuociamoli in umido, con contorno di verdura. Consumiamo la verdura tutti i giorni della settimana rispettando la stagionalità. Per semplificare le portate, possiamo prendere in considerazione l'idea di preparare dei primi piatti unici.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consumiamo la verdura tutti i giorni della settimana rispettando la stagionalità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come organizzare la spesa per la settimana

Se passate molte ore della giornata fuori casa a causa del vostro lavoro ed avete poco tempo per fare la spesa, sicuramente avete bisogno di un piano organizzativo per sapere quali alimenti acquistare per non sciupare inutilmente il cibo. Organizzare...
Economia Domestica

Come organizzare i lavori domestici quando si lavora

Chiunque possieda un lavoro incontra molti problemi nella gestione della casa perché la maggior parte del tempo si investe al di fuori dell'ambito domestico. Rientrare da lavoro nel tardo pomeriggio crea stress e stanchezza ed è davvero difficile trovare...
Economia Domestica

5 consigli per organizzare un aperitivo con tante persone

Da molti anni ormai si usa spesso organizzare più che delle cene, dei pratici aperitivi anche in casa. Quando però si esagera con gli inviti e ci si ritrova troppe persone, è difficile gestire la situazione. Per non entrare in confusione e per organizzare...
Economia Domestica

Come organizzare il garage con 5 idee fai da te

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te e all'organizzazione della casa, organizzare alcuni ambienti apparentemente banali come il garage è semplice e veloce, basta seguire una serie di regole basilari e apparentemente...
Economia Domestica

Come organizzare una festa all'aperto per bambini

Organizzare una festa all'aperto per bambini è un compito molto divertente che richiede tanta fantasia; è importante tenere presenti alcuni parametri per soddisfare le scelte dei piccoli. Le feste possono variare in base all'età dei bambini e anche...
Economia Domestica

Come organizzare il cenone di Capodanno

A seconda delle occasioni, è un dovere pianificare qualsiasi tipo di evento per rendere gli ospiti interessati e divertiti. Organizzare il cenone di Capodanno è un grande impegno, in quanto necessita di un'attenta organizzazione. Il cenone di Capodanno...
Economia Domestica

Come organizzare una festa dei sosia

Con l'avvicinarsi del Carnevale, aumentano le feste e diminuiscono le idee riguardo al travestimento da indossare; talvolta infatti si preferisce partecipare a feste a tema, in quanto queste indirizzano da subito la scelta del vestito da mettere o comunque...
Economia Domestica

Come organizzare una giornata da casalinga

Fare la casalinga, accudendo i figli e la casa, si può considerare un vero e proprio lavoro, ma se ci si organizza nel migliore dei modi, è facile svolgere tutti i compiti in maniera regolare, per evitare ad esempio di accumulare lavatrici e biancheria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.