Come organizzare il guardaroba nella seconda casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Organizzare il guardaroba sembra un'operazione semplice, e forse lo è davvero, ma potrebbe rivelarsi impegnativa. L'organizzazione, infatti, richiede tempo: bisogna stabilire per bene la disposizione della roba nei diversi scomparti, in modo tale che in ogni stagione si possa trovare facilmente il capo desiderato. Ma se il classico cambio di guardaroba può essere un bel grattacapo, lo è ancor più dover organizzare un guardaroba nella prima abitazione e uno nella seconda. Partendo dal presupposto che avere due case significa trascorrere parte dell'anno in una località (solitamente quella invernale rappresenta l'abitazione dove si studia e si lavora) e l'altra parte nell'abitazione dedicata principalmente alle ferie estive, vediamo qualche consiglio su come organizzare entrambi i guardaroba.

27

Occorrente

  • Armadi
  • Grucce
  • Abiti
  • Scarpiere
  • Sacchi sotto-vuoto
  • Aspirapolvere
37

La selezione degli abiti

Avere due guardaroba, di cui uno nella prima abitazione e l'altro nella seconda, rende più agevole la suddivisione dei capi in base all'utilizzo stagionale. Vi è però un fattore di stress, rappresentato dal trasporto della roba da effettuare anche per chilometri e chilometri. In ogni caso, a conti fatti, una volta completate le operazioni di suddivisione non sarà necessario fare il classico cambio di guardaroba con l'arrivo della stagione fredda o, viceversa, di quella calda. Ciò significa che potrete dire addio agli scatoloni. Avrete infatti solamente due armadi da tenere in ordine, secondo il vostro piacere e le vostre esigenze. Il primo passo da effettuare è quindi quello di selezionare i capi d'abbigliamento in maniera opportuna, senza creare confusione.

47

La suddivisione degli abiti

Dopo aver scelto con cura il materiale da suddividere e riporre nei due guardaroba, togliete tutta la roba dall'armadio, sia quella estiva che invernale. Iniziate a creare delle pile in base alla stagione in cui vestite i capi a vostra disposizione. Se siete soliti trascorrere le vacanze estive nella seconda abitazione, nell'armadio di quest'ultima andranno riposti logicamente solo i capi necessari per i mesi più caldi. In ogni caso, risulterà molto più semplice suddividere i vestiti in due cumuli: uno per l'estate e l'altro per autunno-inverno-primavera. Quest'ultimo sarà certamente più grosso, ma andrà nell'armadio che aprite più spesso, ovvero quello della prima casa (quella invernale). Ricordatevi di organizzare anche la scarpiera. Ancora una volta dovrete dividere le calzature più pesanti da quelle più leggere: da una parte gli stivali invernali e gli scarponi, dall'altra sandali, zeppe e infradito.

Continua la lettura
57

Il trasporto degli abiti

Poiché il pacco invernale sarà certamente più grosso, il consiglio è quello di selezionare la roba all'interno della casa invernale, in maniera tale da trasportare solamente quella estiva nella seconda casa. Riponete tutta la roba dei mesi più freddi all'interno dell'armadio apposito, appendendo camicie e pantaloni eleganti con le apposite grucce. Conservate l'intimo negli appositi cassetti e fate lo stesso per felpe e maglie. Ricordatevi di organizzate la scarpiera. È finalmente arrivato il momento di trasportare la roba estiva. Se per far ciò doveste spostarvi in aereo, o fare molti chilometri in macchina con conseguente carico ingombrante di bagagli, usate i sacchi sotto-vuoto in modo da contenere la vostra roba risparmiando più spazio possibile. Riempite i sacchi e, utilizzando l'aspirapolvere, togliete tutta l'aria dall'interno sino a compressare la vostra roba. In questa maniera i capi risulteranno meno ingombranti e potranno essere trasportati in modo più agevole. L'unico inconveniente è quello di dover stirare tutta la roba prima di poterla riporre nel nuovo guardaroba (quello estivo). In questo modo avrete quindi due armadi organizzati al meglio per non dovervi portare appresso una gran quantità di capi d'abbigliamento negli spostamenti tra una casa e l'altra. Se invece doveste fare una gita fuori programma nella seconda casa, come nel caso delle vacane natalizie, portate solamente l'indispensabile per sopravvivere qualche giorno. Per far cio, usate un classico borsone da viaggio. Abbiamo terminato la nostra guida su come organizzare il guardaroba nella seconda casa. Per ulteriori informazioni consultate il link: http://www.soluzionidicasa.com/organizzare-il-guardaroba/

.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi di appendere gli abiti che si sgualciscono facilmente, in modo da evitare di doverli stirare ad ogni utilizzo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli su come sistemare il guardaroba

Un armadio ben organizzato ti consente, non solo di trovare immediatamente quel capo che stai cercando, ma anche di avere biancheria e vestiario in perfetto ordine. Vediamo allora come sistemare il guardaroba e ti basterà seguire questi 10 semplici consigli,...
Economia Domestica

Consigli per organizzare i vestiti invernali

Anche quest'anno, la primavera è finalmente arrivata! E ogni cambio di stagione, come le nostre mamme e nonne ci hanno sapientemente insegnato, si accompagna necessariamente ad una riorganizzazione del guardaroba.Ma stavolta non si tratta di un cambio...
Economia Domestica

Consigli su come organizzare un armadio piccolo

Se in casa abbiamo poco spazio a disposizione, e di conseguenza siamo costretti a posizionare dei mobili piuttosto piccoli, è importante sapere organizzare questi ultimi per renderli comunque funzionali. Se infatti abbiamo ad esempio un armadio piccolo,...
Economia Domestica

5 consigli per organizzare un aperitivo con tante persone

Da molti anni ormai si usa spesso organizzare più che delle cene, dei pratici aperitivi anche in casa. Quando però si esagera con gli inviti e ci si ritrova troppe persone, è difficile gestire la situazione. Per non entrare in confusione e per organizzare...
Economia Domestica

Come organizzare il garage con 5 idee fai da te

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te e all'organizzazione della casa, organizzare alcuni ambienti apparentemente banali come il garage è semplice e veloce, basta seguire una serie di regole basilari e apparentemente...
Economia Domestica

Come organizzare una festa dei sosia

Con l'avvicinarsi del Carnevale, aumentano le feste e diminuiscono le idee riguardo al travestimento da indossare; talvolta infatti si preferisce partecipare a feste a tema, in quanto queste indirizzano da subito la scelta del vestito da mettere o comunque...
Economia Domestica

Come organizzare il cenone di Capodanno

A seconda delle occasioni, è un dovere pianificare qualsiasi tipo di evento per rendere gli ospiti interessati e divertiti. Organizzare il cenone di Capodanno è un grande impegno, in quanto necessita di un'attenta organizzazione. Il cenone di Capodanno...
Economia Domestica

Come organizzare una giornata da casalinga

Fare la casalinga, accudendo i figli e la casa, si può considerare un vero e proprio lavoro, ma se ci si organizza nel migliore dei modi, è facile svolgere tutti i compiti in maniera regolare, per evitare ad esempio di accumulare lavatrici e biancheria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.