Come organizzare il cambio dell'armadio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando la primavera inizia a farsi calda ed il suo sole scottante ci obbliga ad indossare vestiti più freschi, arriva il momento di fare il classico 'cambio dell'armadio'; ciò significa che l'estate è alle porte e che si usano maggiormente abiti smanicati, vestiti corti e infradito.
Allo stesso modo, quando giunge l'inverno con le sue piogge, le temperature basse e la neve, si ripone nelle scatole la roba estiva e si provvede ad organizzare l'ennesimo cambio armadio.
Si tratta di un'operazione macchinosa e per certi versi fastidiosa; è infatti necessario scegliere con cura gli abiti da riutilizzare e il modo in cui riporli nell'armadio effettuando i dovuti controlli, inoltre resta sempre il dilemma di come conservare gli abiti che non ci serviranno per qualche mese.
In questa guida vi darò alcuni pratici consigli per eseguire il cambio dell'armadio in modo semplice e indolore.

25

Occorrente

  • Scatole di plastica o sacchetti salvaspazio
35

Chi non è nuovo a quest'operazione saprà già quanto risulti importante organizzare gli spazi in modo da ottimizzarli, ancor più quando non si dispone di armadi capienti. Non solo razionalizzare gli spazi per la roba della stagione in corso, ma anche conservare gli abiti della stagione conclusa è un'operazione da svolgere in modo rigoroso. Nessun abito dovrà infatti gualcirsi né essere sottoposto alle intemperie durante il periodo di disuso; riporli in scatole plastificate può essere una soluzione ottimale.

45

Prima di effettuare in via definitiva il cambio, badate bene allo stato della roba: se è necessario lavatela e stiratela. Spesso, dopo un lungo periodo di conservazione, gli abiti assorbono l'odore tipico degli ambienti chiusi, dunque è meglio lavarli tutti insieme per evitare di doverlo fare ogni qual volta avrete bisogno di un capo.
Prima del lavaggio controllate le tasche per verificare l'eventuale presenza di oggetti che potrebbero intasare lo scarico della lavatrice.

Continua la lettura
55

Gonne e pantaloni eleganti vanno sempre spazzolati e riposti nell'armadio senza mai piegarli; dunque appendeteli nelle grucce coprendoli con appositi copriabiti in nylon.
Infine, quando il cambio è ultimato occupatevi di acquistare un antitarme per garantire una conservazione eccellente degli abiti: in questo caso al posto della vecchia naftalina si possono trovare in commercio delle tavolette di legno di cedro o sacchetti contenenti lavanda e alloro, oppure potete optare per le bustine aromatizzate.
Non mi resta che augurarvi buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Organizzare L'Armadio Al Cambio Di Stagione

Durante il passaggio dalle stagioni più calde a quelle più fredde e viceversa, sappiamo quanto possa risultare assai difficoltoso effettuare il cosiddetto cambio di stagione nel proprio armadio. Questa operazione può rubare parecchio tempo, e quest'ultimo...
Pulizia della Casa

Come organizzare al meglio il cambio di stagione

Almeno una volta nella vita, tutti hanno dovuto fare i conti con il temutissimo cambio di stagione: è un compito che a molti di noi non piace svolgere si cerca, anzi, di evitarlo rimandandolo il più avanti possibile. Giunge però il momento in cui diventa...
Pulizia della Casa

Come organizzare l'armadio dei bambini

La camera dei bambini, generalmente, è sempre la stanza più disordinata, infatti i bambini tendono sempre a prendere i vari giochi e vestiti e poi a lasciarli sempre in mezzo. Per evitare di avere sempre la stanza sottosopra, dovremo adottare alcuni...
Pulizia della Casa

Come organizzare l'armadio guardaroba

Chi possiede molti capi d'abbigliamento sa bene quanto sia importante avere un certo ordine degli stessi. Non sempre però questo è possibile, sia per carenza di spazio che per mancanza di un certo metodo nell'andare a riporre i nostri capi d'abbigliamento...
Pulizia della Casa

Come fare il cambio del guardaroba

Fare un cambio di stagione oppure un cambio di guardaroba non è cosa da poco conto, ma con un minimo di organizzazione e focalizzazione sull'obiettivo tutto è raggiungibile. Quando guardate la montagna di vestiti che vi tocca spostare, o quando guardate...
Pulizia della Casa

Come riordinare al meglio il guardaroba durante il cambio di stagione

Un armadio ben organizzato consente di mantenere anche la stanza ordinata. Se si ha voglia di organizzare l'armadio bisogna esaminare il guardaroba per decidere quali sono i capi di cui si ha bisogno. Successivamente si deve trovare il modo migliore per...
Pulizia della Casa

Come effettuare il cambio di stagione

All'interno di questa guida parleremo di vestiti. Lo faremo, nello specifico, in una modalità differente da quella classica, perché ci occuperemo di come effettuare il cambio di stagione. La guida sarà divisa in quattro parti: questo passo introduttivo,...
Pulizia della Casa

Come tenere l'armadio sempre in ordine

L'armadio è senza dubbio il mobile più in disordine di tutta la casa, tanto quello femminile quanto quello maschile. Gli armadi delle donne sono spesso in disordine per i troppi accessori che contengono, quello degli uomini invece è solitamente in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.