Come organizzare i lavori domestici

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni persona, che sia uomo o donna, vede nella propria abitazione il rifugio ideale dove potersi nascondere da tutti i problemi scaturiti durante la giornata appena trascorsa. Per poter organizzare al meglio i propri lavori domestici, alla base di tutto, sarà necessaria molta pazienza, dedizione alle pulizie ed alle faccende di casa ma, soprattutto, tantissima organizzazione mentale. A tal proposito, in questa guida composta da pochissimi ma, allo stesso tempo, semplicissimi passaggi, verrà illustrata la procedura su come organizzare i propri lavori domestici.

26

Occorrente

  • pazienza
  • dedizione alle pulizie ed alle faccende di casa
  • organizzazione mentale
36

Chiedere la collaborazione dei propri familiari

Come prima cosa, sarà fondamentale chiedere giornalmente la collaborazione dei propri familiari, specie ai bambini che, in questo modo, impareranno fin da subito a riporre i giocattoli o i libri di scuola negli appositi spazi, a gettare nella spazzatura la carta della merendina e ad eseguire altre piccole mansioni adatte a loro. Ovviamente, anche il proprio compagno potrà senza dubbio dare una mano in casa, specialmente nei lavori più pesanti. Infatti, una casa senza disordine sarà più semplice da pulire a fondo e non ci si scoraggerà di fronte alla marea di oggetti da sistemare, avendo così più tempi per occuparsi dei compiti casalinghi.

46

Dividere le pulizie domestiche

Successivamente, si potranno dividere le pulizie domestiche in giornaliere, settimanali e mensili: utilizzando questo pratico metodo, non si tralascerà nulla. Tutti i giorni, si dovranno arieggiare gli ambienti e sistemare i letti, dopodiché ci si potrà dedicare alla pulizia del bagno, alla divisione della biancheria ed all’avviamento della lavatrice. In seguito, ci si potrà recare in cucina per svuotare accuratamente la lavastoviglie (che si avrà avremo messo in funzione la sera prima) e rimuovere le tazze della colazione. Dopo aver fatto ciò, ogni mattina si dovranno pulire i fornelli ed i piani utilizzati per la preparazione di cibi, in maniera tale da rimuovere ogni traccia di olio e briciole.

Continua la lettura
56

Programmare la pulizia di una stanza

Con questo metodo, tutti i lavori cosiddetti di “routine”, potranno essere terminati in poco tempo quindi, settimanalmente, si potrà programmare di pulire più a fondo una stanza, lasciandola come ultimo ambiente. Oltre a ciò, si potrà dedicare una giornata intera al cambio delle lenzuola, alla pulizia dei punti nascosti della stanza ed alla sistemazione dei cassetti e degli armadi. Infine, il giorno dopo, si potrà effettuare una profonda pulizia dei bagni, cambiando gli asciugamani, e lucidando gli specchi ed il box doccia. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come dividere gli incarichi domestici in famiglia

Attraverso un recente sondaggio americano, è stato rilevato che la condivisione delle faccende di casa è il terzo fattore più importante per un matrimonio felice, dopo la fedeltà e una buona vita sessuale. Infatti, il 62% delle coppie ha dichiarato...
Economia Domestica

Come organizzare una giornata da casalinga

Fare la casalinga, accudendo i figli e la casa, si può considerare un vero e proprio lavoro, ma se ci si organizza nel migliore dei modi, è facile svolgere tutti i compiti in maniera regolare, per evitare ad esempio di accumulare lavatrici e biancheria...
Economia Domestica

Come organizzare il garage con 5 idee fai da te

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te e all'organizzazione della casa, organizzare alcuni ambienti apparentemente banali come il garage è semplice e veloce, basta seguire una serie di regole basilari e apparentemente...
Economia Domestica

Come organizzare una festa all'aperto per bambini

Organizzare una festa all'aperto per bambini è un compito molto divertente che richiede tanta fantasia; è importante tenere presenti alcuni parametri per soddisfare le scelte dei piccoli. Le feste possono variare in base all'età dei bambini e anche...
Economia Domestica

Come organizzare il cenone di Capodanno

A seconda delle occasioni, è un dovere pianificare qualsiasi tipo di evento per rendere gli ospiti interessati e divertiti. Organizzare il cenone di Capodanno è un grande impegno, in quanto necessita di un'attenta organizzazione. Il cenone di Capodanno...
Economia Domestica

Come organizzare l'armadio per la biancheria

In ogni casa, è indispensabile ogni tipologia di biancheria, sia da letto che da bagno. La biancheria da letto che comprende lenzuola, coperte, piumoni, copripiumoni, federe, trapunte e tanto altro, deve essere organizzata alla perfezione all'interno...
Economia Domestica

Come organizzare una cena per 20 persone

Se dobbiamo organizzare una cena e le persone sono 20, non è certamente facile poiché oltre all'abbondanza di cibo, anche il condimento di ognuno deve essere adeguato; infatti, occorrono soprattutto delle pentole grandi, sia per i sughi che per la pasta....
Economia Domestica

Come organizzare una festa per l'anniversario di matrimonio

L'anniversario di matrimonio si sa, è un evento importante da festeggiare con i parenti e gli amici più cari, per trasformare questo giorno importante in un evento memorabile, da immortalare e rendere indimenticabile. Se desideri scoprire come sia possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.