Come montare un pavimento sopraelevato

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il momento in cui si installa un pavimento sopraelevato, ci sono una serie di cose che si dovranno tenere in considerazione per evitare rischi e pericoli potenziali. Questo tipo di pavimento generalmente è molto comune quando i cavi o altri oggetti devono essere posati sotto il pavimento stesso. Si tratta di una particolare pavimentazione utilizzata per permettere il passaggio dei tubi di condizionamento, ma viene impiegata sempre di più in alcune case moderne come un modo per contenere i sistemi di riscaldamento e raffreddamento. Per montare un pavimento sopraelevato, naturalmente esistono alcuni criteri che devono essere seguiti. Seguiamone quindi attentamente la procedura nei passi a seguire.

27

Occorrente

  • assi ortagonali
  • filamenti in nylon increociati
  • bordi in PVC
37

Ispezionare attentamente i locali da pavimentare

In genere, questa installazione non si presenta problematica. Come prima cosa occorrerà ispezionare attentamente i locali da pavimentare, per accertarsi che vi siano le condizioni ottimali per lo svolgimento di tali operazioni: quali l'esistenza di un sottofondo livellato liscio e asciutto, intonaci a regola d'arte, tubature e collegamenti elettrici al posto giusto, serramenti montati e completi. È necessario quindi preimpostare un progetto di posa ed una trama della struttura portante. Se lo spazio esistente tra il pavimento sopraelevato e la soletta dovrà essere utilizzato con la funzione di canale, per un'eventuale impianto ad aria condizionata, occorrerà rimuovere la polvere dalla soletta.

47

Montare i pannelli

Tuttavia, si potrà provvedere a considerare il posizionamento dei pannelli. Come riferimento per l'appoggio della struttura, utilizzare una coppia di assi ortogonali, fissando alle pareti due filamenti in nylon incrociati: il centro della croce corrisponderà al punto di inizio del montaggio dei pannelli, che dovranno essere preferibilmente rivestiti con del materiale inerte, con densità e peso elevati, in modo da ridurre notevolmente l’effetto tamburo e poi, raggiungere un ottimo livello in termini di assorbimento acustico.

Continua la lettura
57

Fissare bene il rivestimento alla base in acciaio

In base all'altezza disponibile, valutare se utilizzare traversi atti al recupero dello spazio dell’intercapedine. Lavorare tra i 5 e gli 8 cm per alloggiamenti di impiantistica classica, sui 30 cm con una struttura più pesante nell'eventualità, come precedentemente accennato, di un impianto per l’aria condizionata. Montare prima i supporti inferiori, fissando bene il rivestimento alla base in acciaio, avvitando correttamente dado, vite, testa e guarnizioni anti-polvere negli appositi lochi che si creeranno con l'azione di un trapano. Completare con il rivestimento intermedio e quello superiore, fissando le viti e rifinire con l'applicazione dei bordi in PVC.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare pavimento in laminato sulle piastrelle di porcellana

Bello esteticamente, resistente e facile da installare, il laminato rappresenta una delle scelte più azzeccate per chi desidera dare nuova vita al pavimento della propria abitazione. Qualche piccolo problema può sorgere quando occorre collocare il nuovo...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in cotto

Il cotto è un materiale edile prodotto artigianalmente o industrialmente con dei particolari trattamenti effettuati sull'argilla che conseguentemente viene cotta. Il colore può variare dall'ocra al rosso amaranto e viene utilizzato per rivestire i pavimenti...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento stratificato autoadesivo

In questa bella guida vogliamo parlare di un argomento che può interessare, prima o poi, a tutti i nostri lettori. Stiamo parlando della sostituzione del pavimento che si ha in casa. In genere questa modifica si fa, o perché il pavimento è ormai vecchio...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento in calcestruzzo

Se avete bisogno di dare un tocco più personalizzato al pavimento di qualsiasi ambiente, come per esempio il garage, sappiate che è possibile scegliere tra differenti tipologie di lavorazioni da poter apportare. Tra queste c'è quella che comprende...
Ristrutturazione

Come installare il pavimento in laminato sulle piastrelle di marmo

Il pavimento laminato è ideale per qualsiasi tipo di ambiente: la casa, l'ufficio di lavoro, un'industria o una palestra. Insomma, può essere abbinato a ogni luogo. Questo tipo di pavimento, è prevalentemente composto da fibre di legno e resina, Per...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un vecchio pavimento in legno

Il pavimento in legno è un materiale duraturo, di alta qualità, a basso costo e crea un ambiente caldo e accogliente nella vostra casa, poiché è un buon conduttore termico. Da un punto di vista sia estetico (data l'eleganza che dona alla vostra casa),...
Ristrutturazione

Come cambiare il pavimento di casa

Cambiare il pavimento di casa è uno dei lavori che richiedono una manutenzione continua. Tuttavia sono diversi i motivi che conducono a questa scelta. Il primo motivo, quello più banale, ed è di carattere estetico. Col passare degli anni cambiano le...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in cotto

Col passare del tempo un pavimento in cotto tende ad opacizzarsi e a mostrare i segni dell'età. Occorre quindi effettuare delle piccole opere di restauro. Un metodo per rinnovare un pavimento in cotto è la verniciatura. Verniciare un pavimento in cotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.