Come montare un lavandino da appoggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ultimamente va molto di modo un nuovo tipo di lavandino, molto particolare, il lavandino d'appoggio. Si tratta di un lavandino di dimensioni più piccole che non è alto fino in vita e appoggiato a terra, ma una sorta di elegante bacinella, sempre in ceramica, appoggiata su una base. Sempre più facilmente si trovano in negozi di bricolage e dove si possono trovare arredamenti della casa. Sono ormai molto più utilizzati dei classici lavandini, anche perché sicuramente più comodi da installare e anche perché danno un tocco di modernità ed eleganza al nostro bagno. Scopriamo quindi come fare per montare un lavandino d'appoggio nel bagno di casa nostra.

27

Occorrente

  • Lavandino d'appoggio
  • Tubi di scarico
  • Piano d'appoggio
37

Scegliere il lavandino

Se avete deciso di montare questo tipo di lavandino, innanzitutto dovete prendere le misure dello spazio che avete a disposizione nel quale monterete il lavandino. Una volta prese le misure potete recarvi in un negozio di bricolage e arredamento per scegliere il vostro lavandino. Non dimenticate di portare il metro con voi in modo da poter confrontare le misure dei lavandini che avete a disposizione per la vostra scelta con lo spazio che avete misurato nel vostro bagno. Prima di concentrarvi sulle dimensioni però, ovviamente, è necessario concentrarsi sullo stile. Ci sono tantissimi tipi di lavandini d'appoggio e ognuno ha un proprio stile molto particolare. Fate attenzione anche allo stile del vostro bagno, in modo che il nuovo lavandino non stoni con il resto dell'arredamento. Quindi attenzionate, stile, forma e colore del lavandino d'appoggio che volete montare nel vostro bagno.

47

Montare il lavandino

Una volta acquistato il lavandino d'appoggio perfetto per lo stile del vostro bagno, potete iniziare a capire come montarlo sul piano d'appoggio. Vi ricordiamo che la scelta migliore in questi casi è sempre rivolgersi a un professionista ed evitare il fai da te, in modo che il lavoro finale risulti migliore e non scadente. Se però siete bravi con il fai da te e volete risparmiare i soldi che spendereste chiamando un idraulico potete seguire questi consigli. Posizionate sul piano d'appoggio il lavandino che avete acquistato e posizionatelo sotto il rubinetto precedentemente montato e perfettamente al centro. Una volta posizionato, tracciate il perimetro del lavandino sul piano d'appoggio. Tracciate poi un cerchio sul piano d'appoggio in corrispondenza del buco del lavandino dal quale passerà l'acqua e tagliatelo, formando un buco.

Continua la lettura
57

Montare i tubi

Una volta realizzato il buco sul piano d'appoggio, provate a farci passare i tubi per collegarli al buco del lavandino ma, come già detto precedentemente, è meglio farsi aiutare da un professionista. Una volta visto se il buco che avevate realizzato calza con il buco del lavandino e con il tubo potete incollare definitivamente il lavandino d'appoggio alla base. A questo punto non vi rimane che montare l'impianto dei tubi e il lavoro è fatto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire le manopole del lavandino del bagno

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, alcuni lavori di ristrutturazione potrebbero sembrare costosi e difficili da realizzare autonomamente, soprattutto se si tratta di infissi o di oggetti apparentemente complessi come maniglie e manopole...
Ristrutturazione

Come montare una scala interna

Se il nostro obiettivo è quello di montare una scala all'interno della nostra abitazione, per permetterci l'ingresso alla soffitta o ad un soppalco, è possibile fare tutto ciò senza alcuno intervento da parte di un tecnico professionista, permettendoci...
Ristrutturazione

Come montare un pavimento sopraelevato

Il momento in cui si installa un pavimento sopraelevato, ci sono una serie di cose che si dovranno tenere in considerazione per evitare rischi e pericoli potenziali. Questo tipo di pavimento generalmente è molto comune quando i cavi o altri oggetti devono...
Ristrutturazione

Come montare una grondaia in rame

In una qualsiasi struttura, la grondaia è un elemento di fondamentale importanza in quanto è in grado di raccogliere tutta l'acqua piovana e convogliarla direttamente nel sistema fognario attraverso un tubo chiamato pluviale. In questo modo, è possibile...
Ristrutturazione

Come montare una zanzariera con telaio in alluminio

Come vedremo insieme nel corso di questo interessante tutorial, con l'avvicinarsi dell'estate può essere utile scoprire alcuni trucchi per montare adeguatamente una zanzariera, soprattutto per ridurre il fastidioso problema delle zanzare e in genere...
Ristrutturazione

Come montare una presa elettrica

Oggi, è indispensabile che in ogni casa ci siano un buon numero di prese elettriche: per ricaricare i nostri cellulari, per l'uso quotidiano dei nostri piccoli e grandi elettrodomestici, per i computer, ecc. Occorre prima stabilire dove posizionarle...
Ristrutturazione

Come montare una vasca da bagno da incasso

Montare una vasca da bagno è un'operazione che richiede una particolare attenzione, se si decide di compierla fai da te. È bene pertanto sapere come eseguire tale lavoro in modo accurato e sicuro. Nella seguente guida, passo dopo passo, illustreremo...
Ristrutturazione

Come montare il cartongesso sul soffitto

Se avete deciso di rinnovare una stanza della casa, magari per dare un tocco di stile, si può certamente montare il cartongesso sul soffitto. Al contrario di quel che si possa pensare, questa procedura non è complicata. Infatti, si può migliorare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.