Come montare un box doccia con apertura frontale con lato fisso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Chi ha intenzione di comprare e montare un box docciacon un apertura frontale con lato fisso deve tenere conto di tanti fattori. Non solo la misura del piatto ma anche il tipo di porta, soprattutto in relazione allo spazio del proprio bagno. La scelta del box si deve fare innanzitutto considerando questi fattori. Poi si può iniziare a badare anche all'aspetto estetico. Infine, si passerà alla fase di montaggio nella quale bisogna tenere conto di vari accorgimenti tecnici.

28

Occorrente

  • Trapano
  • Silicone
  • cacciavite a stella
  • livella
38

Prima di acquistare un box bisogna misurare per bene il piatto. Quest'ultimi quando vengono posati, possono essere incassati nel muro. Quindi, è essenziale prendere la misura dopo aver montato il piatto. Se ad esempio si compra un piatto da 70x70 cm e si pone sul muro di 2 cm, la misura del piatto sarà 68x68. La misura deve essere presa su entrambi i lati, dal punto in cui inizia il muro fino all'angolo del box doccia, come indicato dalle linee rosse presenti nello schema sottostante.


I box hanno un'estensibilità. Ad esempio se avete un piatto che misura 75x75, nei negozi non troverete porte box doccia e lati fissi con misure uguali. Se avessi un piatto 75 x 75, la mia scelta cadrà sulla porta e sul lato fisso estendibile da 72 a 77.

48

Esistono vari tipi di porte o frontali. Il primo è quello pieghevole o soffietto, che si contraddistingue per la chiusura a libre, garantisce ampi spazi di ingresso ed è adatto per le misure intorno ai 70 centimetri. Poi c'è lo scorrevole, a due o tre ante, che è indicato per le misure più grosse, oltre i 90 centimetri. Il girevole o battente è ad 1 anta sola, aperta verso l'esterno, e garantisce un grande spazio di entrata ma è ingombrante verso l'esterno, e non è quindi consigliato per i bagni piccoli. Infine, abbiamo l'apertura battente a 2 ante, con caratteristiche simili a quella girevole o battente ad 1 anta.

Continua la lettura
58

Ed ora passiamo alla procedura del montaggio. Si inizia posizionando i profili a "C" sul muro all'altezza dell'estremità del piatto doccia e segnando sul muro i vari punti per il fissaggio, come indicato dalle strisce rosse della figura sottostante. Una livella sarebbe consigliata. Si deve poi forare il muro in corrispondenza dei punti segnati, appoggiare di nuovo il profilo e fissarlo con le viti.

68

A questo punto si incastra la parete fissa/porta box all'interno del profilo. In questo modo si usufruisce della regolabilità dei box. Se ho una porta estensile da 68 a 72 centimetri ed il mio piatto è da 68x68, la congiunzione della mia porta entrerà completamente nel profilo regolandolo quindi automaticamente sul 68. Se avessi voluto regolarlo sul 70 non avrei inserito completamente la parte di congiunzione nel profilo a C. Quando si è stabilita la regolabilità, si può finalmente forare il profilo a C con la parte di congiunzione in corrispondenza ed mettere a posto le viti per fissare adeguatamente così il box doccia.

78

Posare poi il giunto d'angolo fatto ad L che serve per congiungere il lato fisso e la porta box. Infine bisogna inserire il silicone nei punti di contatto dei bordi del box con il piatto. È preferibile fare il tutto esternamente affinché che l'acqua non ci finisca sopra rendendolo col tempo scuro. Nella figura si vedono una porta ed un lato fisso posizionati in un angolo di muro.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se i profili del box sono color argento usare il silicone trasparente al posto del bianco.
  • Usare silicone antimuffa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire la vasca con un box doccia

Spesso decidiamo che è arrivato il momento di cambiare l'arredamento, per praticità, perché siamo stufi di un vecchio mobile, o magari ci siamo appena trasferiti in una nuova casa e ciò comporta una ristrutturazione. Qualunque sia la motivazione,...
Ristrutturazione

Come installare un box doccia idromassaggio

Al giorno d'oggi, in commercio, esistono box doccia con idromassaggio di varie forme e dimensioni, in modo da poterle adattare correttamente alle proprie esigenze. I modelli sono infatti singoli, quadrati, ad angolo, con pareti in cristallo temperato...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il box doccia

Impermeabilizzare degli ambienti con un alto tasso di umidità (box doccia, bagni, piscine e così via) risulta essere un'operazione fondamentale per garantire un'efficace protezione contro spiacevoli inconvenienti dovuti all'acqua. Oltre a ciò, le infiltrazioni...
Ristrutturazione

Come montare un box vasca pieghevole

Il box vasca pieghevole costituisce una soluzione molto pratica ed utile per chi non ha una doccia nel proprio bagno ma non vuole rinunciare alla comodità che comporta. Esso permette infatti di non bagnare il pavimento e può essere piegato su se stesso...
Ristrutturazione

Come realizzare un doccia in muratura

Le docce in muratura normalmente vengono installate quando la casa è di proprietà, poiché una volta fissate non possono essere rimosse a meno che non si vogliano sostituire. Le docce in muratura possono essere realizzate con i materiali che più si...
Ristrutturazione

Come aggiungere la doccia in bagno

Quando si acquista un'abitazione con più di un bagno, spesso in uno dei due servizi non è presente la doccia. La doccia è indispensabile per chiunque, soprattutto per chi ha una famiglia numerosa e ha la necessità di avere due bagni con tutti i comfort....
Ristrutturazione

Come installare un impianto doccia emozionale

La doccia emozionale è un nuovo modo di concepire la doccia, che diventa un angolo della propria abitazione tutto dedicato al relax e che sfrutta i colori, la musica, il getto d' acqua, i profumi. È un modo per coinvolgere i cinque sensi ed avere beneficio...
Ristrutturazione

Come Praticare un'apertura in un muro di mattoni

Una casa a volte può comportare due tipi di interventi: una manutenzione ordinaria ed una straordinaria. A quest'ultima categoria appartengono i lavori che comportano la demolizione di opere murarie oppure la loro costruzione. Spesso per migliorare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.