Come Montare Le Basi Di Una Cucina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un corretto montaggio della cucina ne determina la buona riuscita nel tempo. Le basi ed i pensili vanno legati in sicurezza ed in modo opportuno, in maniera tale da garantire solidità e durevolezza ai mobili. Oltre a ciò, le basi vanno montate allo stesso modo. Solitamente, è consigliabile far eseguire il lavoro al personale esperto al momento della consegna, controllando che venga svolto a perfetta regola d'arte. Tuttavia, per gli amanti del fai-da-te, abbiamo stilato una guida che spiegherà passo per passo come montare le basi di una cucina. Procediamo!

26

Occorrente

  • elementi della cucina
  • silicone
  • disegno
36

Innanzitutto, prima di passare alla pratica, è importante sottolineare che una cucina si divide essenzialmente in 3 parti, ossia mobili, elettrodomestici e top. I primi, a loro volta, sono costituiti da: pensili, basi, angoli, colonne, penisole, isole e vetrinette. La profondità standard delle basi è di 60 cm, mentre l'altezza solitamente è di 85 cm. L'ergonomia suggerisce che questa misura andrà comunque adattata alla statura della persona che utilizzerà la cucina. Premesso ciò, per un corretto ed intelligente acquisto, passiamo al montaggio. Per praticità si inizia dall'angolare (il mobile ad angolo), ove presente. Il montaggio inizia con la sistemazione del corpo d'angolo di base.

46

Successivamente, seguendo l'ordine indicato sul progetto della cucina, si dispongono gli elementi in corrispondenza degli attacchi dell'acqua, del gas e delle prese elettriche. Generalmente, i mobili posano su gambe di altezza regolabile, che assicurano la massima stabilità anche su pavimenti irregolari e lasciano passare tubature e fili elettrici sotto i mobili. Per quanto riguarda le basi della cucina, andranno posizionano a destra e a sinistra dell'angolo, "legandole" tramite viti passanti specifiche, anche se alcuni montatori preferiscono quelle comuni per il legno.

Continua la lettura
56

Esse andranno ugualmente bene, purché se ne usino in numero sufficiente per garantire sicurezza e stabilità (almeno 3). A questo punto, per completare l'opera, si alloggiano i vari elettrodomestici (forno, lavastoviglie, frigo) e poi il piano di lavoro su cui è già stato tagliato lo spazio per il lavello. Infine, si ricorda che il sottolavello richiede una base speciale, rivestita solitamente da lamierino per scongiurare eventuali perdite d'acqua. Per evitare infiltrazioni, dopo aver appoggiato il lavello in sede ed averlo fissato, occorrerà sigillare le giunzioni con il silicone antimuffa per sanitari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fissare i pensili in cucina

Montare e fissare i pensili della cucina è un'attività molto semplice da eseguire; tuttavia, per montare i pensili in modo rapido e corretto è opportuno seguire alcuni alcuni accorgimenti: in primo luogo, è necessario ricordare che quest'operazione...
Ristrutturazione

Come progettare una cucina modulare

La casa rappresenta un luogo dove sentirsi a proprio agio. Infatti le varie camere vengono abbellite in base ai propri gusti personali. La cucina è sicuramente l'ambiente più complesso da arredare perché deve essere funzionale e di qualità, in quanto...
Ristrutturazione

Come sostituire il piano di lavoro della cucina

L'inesorabile passare del tempo può farsi sentire anche per la nostra abitazione. Infatti, elementi come il mobilio, possono subire negli anni una naturale e inevitabile usura. Esiste poi una stanza i cui mobili sono costantemente sottoposti, forse più...
Ristrutturazione

Come modificare la cucina da gas propano a metano

Avete stipulato un contratto per la fornitura di metano, ma avete ancora la macchina o il piano cottura della cucina che funzionano a propano? Purtroppo il meccanismo intrinseco (macchina a gas funzionante con la bombola), non può funzionare col nuovo...
Ristrutturazione

Come abbinare il pavimento al rivestimento della cucina

La cucina è la stanza dove viene preparato, cotto e talvolta consumato il cibo. Una cucina moderna è solitamente composta da piano cucina, piano di cottura, forno e forno a microonde, lavandino, dispensa, mobili con cassetti, frigorifero con freezer,...
Ristrutturazione

Come ampliare la cucina

La cucina è sempre una delle stanze più importante della casa. Essa è così importante da non essere mai elencata nei vani, bensì negli accessori obbligatori. Questo accade perché deve essere sempre presente nelle case. Tante volte, però, lo spazio...
Ristrutturazione

Come creare il lavandino della cucina in muratura

Le cucine in muratura donano sicuramente un tocco elegante e di gran classe alle case, ma possono offrire anche una valida alternativa per dividere la zona soggiorno dalla cucina, qualora non si abbiamo molti spazi a disposizione. Alla fine si tratta...
Ristrutturazione

Come realizzare una cucina sul balcone

Nel caso in cui l'ambiente cucina della vostra abitazione è piuttosto piccolo ed intendete invece sfruttare l'ampia balconata di cui disponete, potete con pochi e semplici passaggi realizzarne una completa proprio sul balcone senza grossi interventi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.