Come montare il cartongesso sul soffitto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete deciso di rinnovare una stanza della casa, magari per dare un tocco di stile, si può certamente montare il cartongesso sul soffitto. Al contrario di quel che si possa pensare, questa procedura non è complicata. Infatti, si può migliorare l'estetica di una stanza con una minima spesa. L'installazione di pannellature in cartongesso risulta essere il metodo più rapido e semplice per ribassare un soffitto o per coprire delle imperfezioni. Il montaggio del cartongesso al soffitto può essere impegnativo se si lavora da soli. Vediamo nella guida che segue come montare il cartongesso sul soffitto.

25

Come prima cosa è necessario ispezionare l'area per verificare la presenza di eventuali ostacoli come cavi elettrici, condutture o tubi sporgenti. Se ci sono, è opportuno installare una serie di strisce di guarnizione per realizzare una superficie piana per l'installazione del cartongesso intorno a questi ostacoli. È consigliabile marcare la parete con delle borchie per indicare la posizione delle travi del soffitto durante il processo di montaggio. Queste borchie possono essere utilizzate anche per segnare la presenza di impianti di illuminazione e scatole elettriche.

35

Successivamente costruite un sostegno a 'T'; quest'ultimo deve fare da leva per sollevare i pannelli di cartongesso al soffitto. Il sostegno deve essere abbastanza lungo, affinché possa arrivare dal pavimento al soffitto. Fissate quindi il cartongesso, partendo da un angolo in cui è possibile l'utilizzo di un foglio pieno. In seguito sollevate il primo foglio al soffitto per avere un'idea del posizionamento di tutte le travi e si fa indurire l'adesivo per circa quindici minuti. Continuate lungo la prima parete, verificando che i bordi rastremati siano rivolti verso il basso. I bordi affusolati sono progettati per rendere questo processo più semplice.

Continua la lettura
45

Successivamente fissate i fogli di cartongesso in maniera permanente ai travetti del soffitto con chiodi o viti. Essi vanno messi ad almeno un centimetro di distanza dai bordi di ogni foglio e devono essere distanti fra loro circa trenta centimetri. Dopodiché cominciate la seconda fila con un mezzo foglio di cartongesso per scaglionare le cuciture. Misurate e segnate la linea di taglio nel punto medio verticale del foglio di cartongesso. Per fare ciò è consigliabile utilizzare una riga mentre si taglia il foglio con un coltellino. Bisogna adeguare la lunghezza del foglio allo spazio da occupare. Infine, con un trapano rotativo forate il cartongesso per permettere l'applicazione di eventuali lampade.  

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Bisogna adeguare la lunghezza del foglio allo spazio da occupare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fissare il cartongesso al soffitto

Se si vuole risparmiare quando si devono fare dei lavori in casa, l'occasione è ottima per chi ama il bricolage e per dedicarsi per esempio a rifare il controsoffitto in cartongesso. È uno dei lavori più impegnativi, ma i risultati che si possono ottenere...
Ristrutturazione

Come abbassare il soffitto con il cartongesso

Capita molto spesso che nelle case vecchie i soffitti risultino molto alti. Sono sicuramente molto belli da vedere e danno anche una sensazione di aria e libertà. Tuttavia, soprattutto nelle zone fredde, risultano essere molto dispersive. Infatti il...
Ristrutturazione

Come costruire un tramezzo in cartongesso

Hai bisogno di una camera da letto, bagno in camera o ufficio domestico extra? L'opzione più facile ed economica per risolvere il problema sta nel costruire un tramezzo in cartongesso. Un tramezzo in cartongesso a muro comprende un telaio di legno o...
Ristrutturazione

Come fare una parete in cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto utilizzato in edilizia perché economico e resistente nel tempo: come dice la parola stessa, è formato da una parte di gesso, racchiusa tra due fogli di cartone. È un materiale davvero molto versatile e si può usare...
Ristrutturazione

Come realizzare una parete in cartongesso

Realizzare una parete in cartongesso è un'operazione non troppo difficile e se ci si applica con attenzione può diventare anche divertente. Generalmente, opere come questa, possono risolvere diversi problemi dei nostri spazi, come ad esempio dividere...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in cartongesso

Il controsoffitto in cartongesso è una soluzione che viene utilizzata spesso all'interno delle abitazioni in quanto apporta notevoli vantaggi. Esso infatti può risultare comodo per nascondere le imperfezioni del vecchio soffitto oppure per risparmiare...
Ristrutturazione

Come realizzare un soffitto a volta

La realizzazione di un soffitto non è un lavoro facile, soprattutto se non si è addetti a certi tipi di lavoro. Capita a volte di considerare la propria abitazione piuttosto monotona e noiosa. Ecco che si ricorre generalmente alla ristrutturazione,...
Ristrutturazione

Come costruire un muro in cartongesso

In qualsiasi abitazione prima o poi giunge il momento di dover eseguire dei lavori di ristrutturazione, i quali possono essere necessari sia per garantire la sicurezza della struttura, sia per abbellirne gli interni e gli esterni. Questi lavori possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.