Come migliorare la coibentazione del tetto di una casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tetto rappresenta senza dubbio una parte spesso trascurata della casa ma che, in verità, è molto importante. Non solo perché, come è ovvio, ripara dalla pioggia e dalle intemperie, ma anche perché svolge una significativa funzione di isolamento termico. Questo si verifica solo nei casi in cui il tetto sia provvisto di un buon grado di coibentazione. Qualora il livello di coibentazione della copertura fosse invece assente o insufficiente, è necessario intervenire tempestivamente per migliorarlo. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come migliorare la coibentazione del tetto di una casa.

26

Occorrente

  • Pannello rigido, lana di pecora, lana di vetro, chiodi, colla a presa rapida per coperture
36

Pensate ad uno strato isolante adeguato

Per prima cosa occorrerà dunque verificare lo stato di coibentazione del tetto e, se questo risultasse assente o deteriorato, ecco come intervenire tempestivamente per rispristinare il giusto clima in casa, fresco d'estate e caldo d'inverno. In tutti i casi si tratterà di applicare al soffitto un nuovo strato isolante. Vediamo dunque quali sono le soluzioni migliori, tendendo sempre in mente, comunque, che le scelte più appropriate dipendono dalle caratteristiche del tetto e dalla sua dimensione e, ovviamente, anche dal luogo (caldo o freddo) nel quale è ubicata l'abitazione provvista di copertura che si intende coibentare.

46

Applicate un pannello rigido

In tal senso possono essere molto utili i pannelli rigidi, che vanno applicati in posizione parallela rispetto alla pendenza della copertura. Per fissarli al tetto sarà necessario incollarli o applicarli con l'ausilio di alcuni chiodi. Per chi dovesse optare per una coibentazione con i pannelli, c'è davvero l'imbarazzo della scelta riguardo ai materiali di cui questi pannelli sono composti: il polistirolo o il sughero, comunque, rappresentano davvero la soluzione ideale e più duratura nel tempo.

Continua la lettura
56

Fissate la lana di pecora nel sottotetto

Ma per coibentare un tetto, esiste anche un'altra modalità, di certo altrettanto efficace: quella cioè, di intervenire direttamente sul sottotetto, applicando in questa zona un tradizionale prodotto isolante, come ad esempio la lana di pecora o quella di vetro. Questa soluzione è senza dubbio quella più pratica e che richiede un intervento più contenuto: non occorrerà infatti in questi casi intervenire per la sagomatura del materiale isolante (come invece deve per forza avvenire se si opta per i pannelli rigidi) ma basterà incollare la lana direttamente sulla superficie del sottotetto. Verrà così migliorata in maniera sensibile la protezione del tetto, che sarà quindi in grado di assorbire calore durante i periodi freddi dell'anno e di espellere il caldo durante la stagione estiva. A tutto vantaggio di un perfetto isolamento termico che contribuirà a farvi vivere in casa nel miglior comfort possibile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per migliorare la coibentazione del tetto utilizzate pannelli rigidi, lana di pecora o lana di vetro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come coibentare il tetto di una mansarda

Una mansarda è sicuramente un luogo abitativo elegante, raffinato e romantico. Tuttavia, trovandosi ad un ultimo piano, è soggetta ad infiltrazioni d'acqua o di condensa. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile certamente provvedere con un...
Ristrutturazione

Come realizzare un tetto spiovente

Il tetto è ovviamente una parte fondamentale di una qualsiasi abitazione in quanto è la principale barriera contro gli eventi atmosferici. La funzione che svolge il tetto di un appartamento, rientra tra quelle considerate più importanti, in quanto...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento termico del tetto

Se il tetto della vostra abitazione non è isolato bene, sappiate che potete perdere il 26% dell'energia che serve al riscaldamento o al raffreddamento dell'immobile. Proprio per questo motivo è importante che il tetto venga ristrutturato adeguatamente....
Ristrutturazione

Come rifare il tetto di una mansarda

Oggi lo spazio in casa si può ottimizzare e renderlo funzionale, pratico e raffinato. Una mansarda ad esempio si può ristrutturare rendendola consone ad un determinato contesto di arredo, oltre che elegante e in grado di regalare certe emozioni. Infatti,...
Ristrutturazione

Come rifare il tetto ad un garage

Il tetto in generale subisce delle erosioni a causa di agenti atmosferici che incombono. Quando poi però comincia ad invecchiare, può iniziare a curvarsi e potrebbero verificarsi delle perdite. Nel caso del tetto di un garage lo indebolirebbero, danneggiando...
Ristrutturazione

Come riparare un tetto in legno

Riparare il tetto è uno dei lavori di ristrutturazione prioritari che potrebbe essere richiesto in qualsiasi momento, talvolta quale conseguenza di un temporale, grandinata o forti raffiche di vento che danneggiano o sollevano la copertura, sia essa...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il tetto di un rustico

Cio' che caratterizza le vecchie abitazioni e che le rende ancora molto attraenti sono sicuramente i particolari tetti in legno che li costituiscono. Ma la delicatezza del legno purtroppo rende la struttura dei tetti piuttosto delicata, tanto che il materiale...
Ristrutturazione

Come coibentare un tetto in metallo

Essere proprietari di una qualsiasi costruzione provvista di un tetto in metallo rappresenta senza dubbio una soluzione molto utile e funzionale. Si pensi ad esempio ad un magazzino o ad un box: luoghi utilissimi per tutte quelle aziende che desiderano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.