Come mantenere pulite le porcellane antiche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La porcellana è un materiale che giunge fino a noi dalla lontana Cina. Conosciuto in Italia sin dal XV° secolo grazie ad alcuni gesuiti che la importarono nel nostro Paese. Per anni venne studiata la sua composizione allora segreta, che la rendeva bianchissima, pura, estremamente resistente e, non da ultimo, un ottimo materiale per la conservazione del cibo, non favorendo la formazione di batteri. Vediamo, quindi, come mantenere pulite le porcellane antiche.

26

Occorrente

  • Oggetti in porcellana, acqua calda, sapone, sale e una spugna.
36

Lavare la porcellana in acqua calda e sapone

Innanzitutto le porcellane antiche, nonostante siano resistenti, non sono indistruttibili. Pertanto vanno maneggiate con cura durante la fase di pulizia. Gli oggetti in porcellana vanno lavati separatamente dagli altri, poiché il loro trattamento è differente. Se dobbiamo lavare porcellane non troppo sporche sarà sufficiente strofinarle delicatamente con una spugna, dopo averle immerse in acqua calda. Eventualmente si potrà procedere aggiungendo del sapone delicato o del detersivo per piatti.

46

Impiegare la candeggine

Nel caso in cui la porcellana antica presenti delle macchioline dovute al tempo, il lavaggio con acqua e sapone non sarà sufficiente. Si potrà provvedere allora ad aggiungere della candeggina all'acqua in rapporto 1 a 4, ovvero diluendo 250 ml di candeggina in un litro di acqua. Per le macchie ostinate, tale trattamento lo si può ripetere preparando una miscela di acqua e candeggina in parti uguali. In tal caso, i tempi di immersione si accorciano notevolmente, per evitare la corrosione dello smalto. Questa operazione andrà fatta solamente nel caso in cui le porcellane non presentino piccoli disegni, decori, rifiniture in oro o colorate, che potrebbero danneggiarsi con il lavaggio in acqua e candeggina. In caso di decori, si può tamponare delicatamente la macchia con un panno imbevuto di candeggina e risciacquare subito con acqua tiepida.

Continua la lettura
56

Detergere porcellane preziose o antiche

Le porcellane si possono lavare tranquillamente in lavastoviglie, se non presentano decori o se questi sono sotto lo smalto. Se invece sono sopra, il lavaggio lo si può effettuare utilizzando alcune accortezze. Se gli oggetti da lavare sono estremamente delicati, è sempre consigliabile inserire un foglio di carta fra l'uno e l'altro. Specialmente in caso di manufatti molto antichi o preziosi che potrebbero danneggiarsi. Qualsiasi metodo decidiate di utilizzare, è importante risciacquare le vostre porcellane con dell'acqua tiepida. Quindi lasciarle asciugare all'aria naturale e, preferibilmente, all'ombra.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per mantenere pulite le porcellane è sufficiente un lavaggio mensile con sale o bicarbonato, fatta eccezione per le pentole e le padelle.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire cornici antiche

I quadri sono tra gli elementi di arredo più importanti all'interno di una casa. Indifferentemente dal fatto che siano di un artista famoso o meno, assumono un valore estetico maggiore se posti all'interno di una bella cornice. Se si ha a che fare con...
Pulizia della Casa

Come mantenere la casa pulita senza stress

Sei stanca di inciampare nei giocattoli dei tuoi figli, oppure di ritrovarti con mucchi di indumenti da lavare accatastati nella vasca da bagno e piatti sporchi nel lavello? Per evitare che tutto questo accada nuovamente, basta seguire alcuni semplici...
Pulizia della Casa

Come Mantenere Il Pavimento Pulito Più A Lungo

Qualche volta può succedere che si lava a fondo il pavimento e di trovarlo sporco dopo poche ore. È difficile spiegare perché ciò accade, ma per evitare che questo problema si verifichi periodicamente è opportuno trovare dei validi rimedi. Leggendo...
Pulizia della Casa

Come mantenere pulita l'acqua della piscina

La regola principale quando si ha una piscina in casa, è quella di tenere l'acqua al suo interno, sempre limpida e pulita. L'acqua, è ogni giorno minacciata da microrganismi, spore, batteri, polvere, fuliggine, dannosi per la salute dei bagnanti, ma...
Pulizia della Casa

Come mantenere puliti i tappeti persiani

I tappeti persiani costituiscono un complemento d'arredo di estrema eleganza e raffinatezza. Generalmente, campeggiano in camera da letto, in sala da pranzo ed in salotto, in dimensioni varie e diversi colori. La loro straordinaria bellezza però viene...
Pulizia della Casa

Come mantenere pulita la lavatrice

La lavatrice è l'elettrodomestico per eccellenza, al pari del televisore e del frigorifero, che più di tutti ha cambiato la vita delle famiglie. È dalla fine della seconda guerra mondiale, infatti, che la lavatrice è entrata nelle case di ognuno di...
Pulizia della Casa

Come mantenere ordinato e profumato l'armadio

A quante sarà capitato di sognare una stanza dedicata al proprio guardaroba, dove custodire in maniera ordinata tutti i propri vestiti ed accessori? Sicuramente a tutte, ma la realtà è ben diversa dalla fantasia. Ci si ritrova infatti, a possedere...
Pulizia della Casa

Come mantenere sempre la casa profumata

Una casa che profuma di pulito è già un ottimo benvenuto per gli ospiti. Non tutti sanno però come renderla accogliente, rilassante e sopratutto mandare via da essa i cattivi odori. In commercio sono disponibili così tanti prodotti, da esserci persino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.