Come mantenere il corretto equilibrio chimico dell'acqua della piscina

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Avere una piscina in casa è certamente la felicità di grandi e piccini, ma nello stesso tempo è anche molto impegnativo perché è fondamentale che l'acqua della piscina e la piscina stessa siano sempre perfettamente pulite. Naturalmente non è sufficiente che vengano tolti moscerini, insetti vari, foglie secche e che venga aspirata la polvere dal fondo per avere una piscina perfettamente idonea alla balneazione. È infatti molto importante che venga mantenuto un determinato pH dell'acqua stessa. In questo articolo ci occuperemo proprio di questo. Vedremo, nello specifico, come mantenere il corretto equilibrio chimico dell'acqua della piscina.

24

Pastiglie di cloro

Per mantenere sempre il perfetto equilibrio chimico dell'acqua della piscina, è importante ricorrere ad alcuni accorgimenti fondamentali. È possibile acquistare tutto il necessario per la cura della piscina direttamente nei centri commerciali che vendono le piscine fuori terra. Le pastiglie di cloro sono la prima cosa che non deve mancare, poiché oltre a mantenere il pH essa disinfetta e ripulisce l'acqua. In alternativa è possibile utilizzare l'amuchina. Ma vediamo come procedere per mantenere l'equilibrio chimico dell'acqua della piscina.

34

PH ottimale

Per capire quale sia il range di pH ottimale da mantenere nell'acqua della piscina, esistono in commercio alcuni kit molto semplici da utilizzare e dal prezzo molto basso. Si tratta di linguette di carta particolarmente sensibili e tarati che vengono immersi nell'acqua e, dopo qualche secondo indicano il grado di pH dell'acqua così da poterlo regolare al meglio. Si ricorda che, per avere un pH ottimale, si dovrebbe regolare intorno ai 7.2/7.6. Detto questo, vediamo adesso, tecnicamente, come fare usando la pastiglia di cloro. A tal proposito si consiglia di utilizzare pastiglie di buona qualità che si sciolgono gradualmente.

Continua la lettura
44

Uso delle pastiglie di cloro

È possibile acquistare pastiglie di cloro di diverse dimensioni e forma. Le più utilizzate sono quelle a forma di dischetto che vanno inserite nell'apposito vano e, piano piano e gradualmente si vanno sciogliendo ostacolando la formazione delle alghe nell'acqua. Le pastiglie di cloro vanno dosate in base alla quantità di acqua presente nella piscina e in base alla grandezza della piscina stessa. Anche la regolarità dell'inserimento delle pastiglie va calcolato in base alla quantità di acqua. È molto importante non eccedere nelle dosi. Il kit per il calcolo del pH si rivelerà essenziale e di grande aiuto per non sbagliare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come fare la manutenzione della piscina

In questa guida ti illustrerò dettagliatamente come fare la manutenzione della tua amatissima piscina correttamente, sia per mantenere la sua bellezza che per proteggere gli utilizzatori da batteri e altri agenti patogeni, i quali potrebbero causare...
Esterni

10 consigli per la manutenzione della piscina

Avere una piscina, è sicuramente il sogno di molte persone che amano stare all'aria aperta e soprattutto immersi in acqua. Se avete la fortuna di potervi permettere una piscina all'interno della vostra abitazione, dovete anche sapere che dovrete necessariamente...
Esterni

Come tenere pulita la piscina

Avere una piscina in giardino, specialmente d'estate, è certamente una grande fortuna. È ormai risaputo che trascorrere qualche ora al fresco ed avere la possibilità di stare in acqua quando il clima è torrido, è una delle sensazioni più belle...
Esterni

Come scegliere il cloro per piscina

Il periodo estivo si sa che è quello in cui si vorrebbe trascorrere tutto il tempo a bordo di una piscina o in riva al mare. Tuttavia non sempre è possibile andare al mare o recarsi in una piscina comunale per ragioni come la distanza. Se in giardino...
Esterni

Come curare l'igiene e la pulizia della piscina

Una delle cose più rilassanti da fare in una soffocante giornata estiva è un bagno in una bella piscina, magari con un avvincente libro da leggere o una bibita da sorseggiare. Da diversi anni la piscina ha cessato di essere un lusso per pochi ormai...
Esterni

Manutenzione della piscina fuori terra

Quando in casa propria, si possiede un gran bel giardino, la prima cosa che si pensa di fare è sicuramente una bella piscina per l'estate. Chiaramente, la piscina in sé ha un costo abbastanza elevato, poiché per poterla costruire, servono sicuramente,...
Esterni

Pulizia e manutenzione della piscina: cose da fare

Un’adeguata pulizia della piscina garantisce un ambiente salubre e previene il proliferare di germi e batteri. La manutenzione di una piscina, però, richiede particolari accortezze.  Bisogna eseguire una corretta filtrazione, così da eliminare residui...
Esterni

Come abbassare il pH della piscina senza prodotti chimici

Quando decidiamo di installare una piscina, tra i tanti interventi di manutenzione da mettere in preventivo, ce n'è uno in particolare che risulta il più importante in quanto rende l'acqua idonea a bagnarsi ed evitare pericolose erezioni cutanee. Queste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.