Come macinare il caffè

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per ottenere un ottimo caffè la macina gioca un ruolo fondamentale per la buona riuscita dell’espresso! In base al tipo di macina, si ottiene un caffè corposo e aromatico oppure tutto il contrario, si può ottenere un caffè liscio e senza corposità. Eccovi allora dei consigli su come macinare il caffè, per ottenere un espresso buono come quello del BAR.

26

Occorrente

  • Mortaio
  • Trita-tutto
  • Macina-caffè
36

Potete scegliere tre diversi modi per macinare il caffè, il primo è quello più classico, ossia macinare il caffè a mano. Prendete un mortaio e inserite pochi chicchi di caffè alla volta, in modo tale da ridurli in polvere, man mano che il caffè comincia a sgretolarsi, aggiungetene altri e continuate con la macinazione, cosi da ottenere una miscela abbastanza fine con una consistenza molto simile a quella della sabbia. Una volta soddisfatti della granulometria del caffè potete immediatamente provare la macina e vedere che tipo di caffè viene fuori, quindi mettete sul fuoco la moka e preparatevi un buon espresso, se il caffè è di vostro gradimento, ripetete il tutto e conservate nel frigo la macina per una prossima volta, qual’ora non siete soddisfatti riprovate, questa volta macinando ancora di più i chicchi così da ottenere una miscela con una granulometria ancora più fine.

46


Il secondo modo per macinare il caffè, è usare un frullatore a immersione o un trita-tutto, questa tipologia di elettrodomestici si presta molto bene per il nostro scopo, infatti, basta mettere un po’ di chicchi di caffè in un recipiente lungo e stretto e iniziare a frullare, o meglio, tritare i chicchi cosi da ridurli in polvere, al solito fermatevi quando credete che la granulometria della macina vada bene e provate a fare un caffè, con la macina appena fatta, per testare se soddisfa o no le vostre esigenze. Qual’ora il caffè non sia all’altezza delle vostre aspettative, continuate a ridurre in polvere i chicchi per ottenere una macina ancora più fine.

Continua la lettura
56

Il terzo e ultimo modo per macinare il caffè, è usare un macina-caffè che senza dubbio ha un costo non indifferente rispetto agli altri strumenti che abbiamo visto prima, ma ha lo scopo, come si può ben intuire, di tritare e ridurre in polvere il caffè, dando la possibilità all’utente di scegliere la granulometria della miscela tramite una manopola. Saremo noi quindi a scegliere come vogliamo la miscela, se desideriamo un caffè più liscio e leggero, allora faremo una miscela molto fine, qual’ora desideriamo invece, un caffè più aromatico e corposo lasciamo la macina un po’ più granulosa cosi da ottenere un vero e proprio espresso italiano! Ricapitolando, che la miscela sia fatta a mano o con degli elettrodomestici lo scopo è soltanto uno, quello di ottenere una buona miscela per preparare un caffè degno di questo nome!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate e riprovate, fino a che otterrete la macina più adatta ai vostri gusti
  • Provate diversi modi per macinare il caffè, cosi da capire quale è il più adatto a voi
  • Non scoraggiatevi se il caffè non viene buono alle prime prove che fate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come macinare la carne con il Bimby

Il Bimby è uno degli strumenti più amati in cucina, in quanto permette di tagliare, sminuzzare, affettare, mescolare, macinare e polverizzare tutti i tipi di cibi. Può essere utilizzato da chiunque, sia da chi è alle prime armi, che da chi è già...
Economia Domestica

Come preparare l'espresso con la macchina del caffè

Profumato, irresistibile e irrinunciabile, il caffè espresso rimane sicuramente uno dei vizi e dei piaceri di ognuno di voi, soprattutto degli italiani. Il caffè espresso, è da sempre un simbolo dell'Italia, e grazie al suo aroma inconfondibile resta...
Economia Domestica

Come conservare il caffè

Come ben sappiamo, il caffè comincia a perdere la propria freschezza già da subito dopo la tostatura, perché subentrano tanti fattori come: l'aria, l'umidità, il calore e la luce. Perciò è consigliabile consumarlo nel più breve tempo possibile....
Economia Domestica

Come scegliere la macchina del caffè

Il caffè accompagna la nostra giornata sin dal suo inizio. Che si beva lungo, ristretto, amaro, macchiato, zuccherato, solubile, a casa o al bar rappresenta comunque un piccolo momento a cui nessuno si sente rinunciare, praticamente un diritto inalienabile...
Economia Domestica

Fondi caffè: 10 modi per riutilizzarli

In tutto il mondo il caffè viene bevuto ogni giorno per dare energia e vitalità all'organismo. Ogni volta che si prepara un caffè, vengono a formarsi i cosiddetti fondi di caffè, sprecando davvero moltissimo caffè inutilmente. Di seguito troverete...
Economia Domestica

Le migliori miscele di caffè

Il caffè è una bevanda molto apprezzata in Italia, dove nel corso degli anni si è sviluppata una vera e propria arte per la sua preparazione. Tutti sanno che la qualità del caffè, e la differenza tra un buon caffè e un caffè mediocre, la fanno...
Economia Domestica

5 step per pulire e decalcificare la macchina del caffè

La macchina del caffè è una comodità che ormai è entrata in tutte le nostre case, e che ci piace. Grazie alle nuove tecnologie e alle nuove macchine da caffè è davvero facile godersi un caffè come al bar a casa propria. Sia che sia a capsule che...
Economia Domestica

Come pulire la moka

Avere una moka sempre pulita e perfetta è il desiderio di tutti gli amanti del caffè. Il caffè italiano, che si prepara con la classica moka, è famoso in tutto il mondo per il suo gusto inconfondibile. Freddo o caldo, con o senza crema, il caffè...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.