Come lucidare un Mobile Di Radica In Noce

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I mobili di radica in noce rappresentano il non plus ultra dell'eleganza; infatti essi sono realizzati con legno nobile e molto pregiato. Può succedere che si possono avere problemi oppure paure per ciò che concerne la loro pulizia e lucidatura. Leggendo questo tutorial si possono avere delle corrette informazioni sulla tecnica che bisogna utilizzare. Infatti, lucidare un mobile non è mai stato così tanto facile prima d'ora.

27

Occorrente

  • Bacinella
  • Bicarbonato
  • Alcol etilico
  • Pezza di stoffa
  • Panno di daino
37

All'inizio è fondamentale individuare le parti che bisogna trattare ed, in particolare, quelle a cui sono necessarie cure vigorose. Fatto ciò, si può cominciare tranquillamente il lavoro. Bisogna prendere una bacinella e versare successivamente un cucchiaio di bicarbonato, un quarto di litro di alcol etilico e un po' di acqua calda (basta mezzo bicchiere). A questo punto si devono mescolare gli ingredienti per qualche minuto; durante questa operazione bisogna fare attenzione a non lasciare il bicarbonato sul fondo della bacinella.

47

Adesso di deve prendere una pezza di stoffa e si deve immergere nella bacinella, strizzando il liquido in eccesso. Questo passaggio va effettuato con molta attenzione in quanto la pezza deve rimanere bagnata, ma non al punto da gocciolare sul mobile. Poi, si deve passare la pezzuola sull'intera superficie che si deve pulire; occorre farlo con maggiore energia sulle parti che sono più sporche. È consigliabile ripetere lo stesso procedimento per almeno due o tre volte. Infine, bisogna fare asciugare aprendo le finestre.

Continua la lettura
57

Dopo aver fatto asciugare il tutto è consigliabile passare delicatamente il panno di daino. Anche in questo caso bisogna passare per due o tre volte sulla superficie del mobile; così facendo si possono assorbire completamente eventuali rimasugli della polvere di bicarbonato. L'effetto finale è dovuto al bicarbonato che, aggiunto all'alcol etilico, ha attaccato le macchie o le polveri che erano presenti sulla superficie.

67

Per rendere tutto più evidente si può passare, eventualmente, della cera o qualche spray che si utilizza per la pulizia del cruscotto delle macchine. Per evitare l'effetto contrario, non è opportuno fare un uso eccessivo di questa tecnica; essa è consigliabile effettuarla una volta al mese per dare quel tocco in più al proprio arredamento. Dopo queste informazioni non resta altro da fare che esercitarsi. È consigliabile cominciare a provare in un ritaglio della superficie del mobile per verificare se l'effetto che si ottiene è quello desiderato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ripetere il procedimento una volta al mese
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di noce

Oggi vogliamo parlare a tutti i nostri lettori, che amano eseguire in casa propria, dei lavoretti fai da te, per risparmiare ed anche per mettere in pratica tutta la propria abilità e buona volontà, di un argomento alquanto interessante. Nello specifico...
Pulizia della Casa

Come Pulire Mobili Di Metallo, Noce, Marmo, Teak E Vimini

L'arredamento è una parte fondamentale della nostra casa. Rispecchia la personalità di chi la abita e possiede anche un valore affettivo oltre che un valore economico. I mobili sono i protagonisti principali dell'arredamento che, oltre a dover assolvere...
Pulizia della Casa

Come lucidare il legno con effetto antico con cere colorate

Se gironzolando per i mercatini delle pulci e dell'usato o nel frugare in soffitta e in cantina doveste trovare un mobile antico in legno ed intendete ravvivarlo come colore, lo potete fare in un modo piuttosto economico; inoltre, ci impiegherete davvero...
Pulizia della Casa

Come lucidare il parquet

Esistono tantissime tipologie di pavimentazioni, come ad esempio il gres, il marmo, il linoleum, fino ad arrivare al parquet. Quest'ultimo risulta essere particolarmente diffuso in Italia, perché elegante e raffinato. I legni più utilizzati per il parquet...
Pulizia della Casa

Come lucidare il legno

Il legno è un materiale vegetale proveniente dagli alberi e fin dall'antichità viene impiegato dall'uomo come materiale da costruzione e fortemente diffuso nel settore dell'interior design. Essendo un materiale naturale, è sensibile ad un eventuale...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare il legno con le noci

Rovinare una base di legno, non usando la giusta accortezza nella preparazione e nell'uso dei giusti prodotti, è un luogo comune. È necessario prestare particolarmente attenzione all'uso di composti chimici; sul mercato possiamo trovarne di svariati.Una...
Pulizia della Casa

Lucidare il marmo: soluzioni naturali

Dedicarsi alla cura del marmo non è una cosa facile, specie se si desidera lucidare il marmo ed ottenere un risultato realmente efficace. In commercio è possibile trovare diversi prodotti adatti alla lucidatura, tuttavia non sempre sono sostanze ecologiche....
Pulizia della Casa

Come lucidare le superfici in mogano

Il mogano, ricavato da alberi originari dell'America Centrale e delle Indie occidentali, è un'essenza legnosa di colore bruno tendente al rossiccio. Si tratta di un genere di legno duro e resistente che viene lavorato con facilità e con risultati eccellenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.