Come lucidare l'argento indiano

Tramite: O2O 11/10/2019
Difficoltà: media
19
Introduzione

L'argento, in particolare quello indiano, è un metallo che si può ossidare facilmente al semplice contatto con l'aria. Il fenomeno dell'ossidazione si verifica soprattutto durante il periodo estivo, in quanto l'acqua e l'acidità del sudore aumentano decisamente il grado di ossidazione. La conseguenza più sgradevole, anche da un punto di vista estetico, è quella di indossare quindi un argento opaco o, nella peggiore delle ipotesi, addirittura annerito. Per evitare di utilizzare spazzole o abrasivi che non fanno altro che assottigliare l'argento, conviene usare dei prodotti specifici per consentire a questo metallo di tornare all'originario splendore. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come lucidare l'argento indiano.

29
Occorrente
  • Bicarbonato di sodio
  • Sapone per bucato
  • Allume di rocca
  • Segatura di bosso
  • Phon
  • 1 patata
  • Colino
39

Utilizzate un prodotto lucidante

Quando un braccialetto, una collana o un anello sono diventati completamente neri a causa di un processo di ossidazione in atto, occorre immediatamente correre ai ripari. In commercio esistono una grande varietà di prodotti e di liquidi che possono svolgere in modo adeguato la funzione di pulizia ma che, tuttavia, presentano un costo abbastanza elevato. Tenendo inoltre presente che niente potrà evitare ossidazioni future, converrà certamente utilizzare prodotti naturali, facilmente reperibili in casa e di facilissima utilizzazione. Passiamo dunque in rassegna alcuni metodi efficaci per rendere lucido l'argento indiano.

49

Frizionate con del sapone da bucato

Se quindi vogliamo pulire l'argento indiano in modo efficace ed economico, conviene seguire alcune linee guida specifiche. Il primo procedimento è quello di utilizzare un pentolino di rame con dentro dell'acqua e del sapone da bucato ridotto in piccole scaglie. Non appena si è raggiunto il grado di ebollizione, vi si dovranno immergere gli oggetti d'argento. Sarà poi necessario raffreddare il tutto. A raffreddamento ultimato, si prendono gli oggetti in argento e si risciacquano sotto acqua corrente, con l'aiuto di uno spazzolino da denti. Questa operazione è importante perché svolge un leggero effetto smeriglio che aiuta a rimuovere lo sporco rimasto all'interno delle incisioni degli oggetti di argento indiano.

Continua la lettura
59

Bollite dell'allume di rocca

Il secondo rimedio, anch'esso molto efficace per lucidare l'argento indiano, consiste nell'utilizzare l'allume di rocca, che viene venduto sotto forma di pietra rettangolare o circolare. Questo prodotto va grattugiato in un recipiente di rame e fatto bollire in acqua. Anche in questo caso occorrerà dunque pulire l'argento sciacquandolo con il prodotto appena realizzato. Per dare maggiore lucentezza all'argento indiano, va utilizzata della segatura di bosso (a granuli doppi) e un potente getto di calore, necessario per ottenere l'effetto "rodiatura", il quale tenderà a lucidare i metalli sfruttando il caldo. Per quest'ultima operazione, si può utilizzare un phon o un forno ad una temperatura che, tuttavia, non dovrà in nessun caso mai superare i 100 gradi.

69

Applicate del bicarbonato di sodio

Per effettuare una pulizia completa dell'argento di tipo indiano, è possibile inoltre usare l'Argentil, un prodotto assai efficace per tornare a far risplendere questo tipo di metallo. Dopo aver applicato questo prodotto sugli oggetti in argento, dovrete completare il processo di lucidatura preparando, in un pentolino portato ad ebollizione, del bicarbonato di sodio. Prendete poi, come fatto in precedenza, un vecchio spazzolino da denti e, dopo averlo imbevuto nella soluzione di acqua e bicarbonato, passatelo sull'argento. In questo modo tutti i vostri gioielli ritroveranno come per incanto la loro bellezza e luminosità.

79

Immergete nell'amido

Forse non tutti sanno che per lucidare l'argento indiano è anche possibile ricorrere ad un rimedio molto particolare. Ecco come dovrete procedere: prendete un pentolino e portatelo ad ebollizione. Successivamente aggiungete una patata e iniziate la cottura. Ad azione ultimata, lasciate raffreddare l'acqua di cottura e poi immergetevi gli oggetti in argento da lucidare, unitamente ad un cucchiaio di aceto. L'amido rilasciato nell'acqua dalla patata, infatti, è un ottimo detergente per tutti gli oggetti in argento indiano, da quelli più grandi a quelli di più ridotte dimensioni. Ovviamente, prima di procedere all'immersione dell'argento nell'acqua di cottura della patata, dovrete utilizzare l'accortezza di filtrarla con un colino.

89
Guarda il video
99
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Prima di immergere un qualsiasi oggetto in argento indiano in acqua, assicuratevi che quest'ultima si sia raffreddata adeguatamente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare i gioielli d'argento: rimedi casalinghi

L'argento è uno dei cosiddetti metalli nobili: è resistente e duttile, dura nel tempo e riflette la luce meglio di tanti altri materiali. Inoltre, rispetto al suo raffinato collega, ossia l'oro, è decisamente più conveniente. Con il passare del tempo,...
Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con prodotti naturali

L'argenteria è qualcosa di davvero bello e straordinario, con la sua brillantezza unica e particolare. Peccato che con il tempo l'argento tenda ad ossidarsi, quindi a diventare più scuro. Perdendo la sua brillantezza l'argento perde gran parte del suo...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'argento al meglio

Ci sono diversi modi per pulire e lucidare l'argento, dipende da quanto tempo si vuole dedicare a questa attività. Ricordo che la patina che annerisce gli oggetti in argento è solfuro d'argento, frutto dell'ossidazione del nobile metallo difficilmente...
Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con il dentifricio

L’argento è un metallo, bianco e lucente, davvero notevole, sia per le sue proprietà di conduttore sia per la sua varietà di applicazioni, che lo rendono utile, come puro o come lega, in molti ambiti, da quello economico a quello medico passando...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali per pulire l'argento ossidato

L'argento è uno dei cosiddetti metalli nobili, ed è molto usato allo stato puro o miscelato con il rame per la creazione di oggetti e manufatti di gioielleria. Tuttavia presenta un solo inconveniente legato alla facilità di ossidazione a cui è soggetto,...
Pulizia della Casa

Come pulire un vassoio d'argento

L'argenteria, per chi l'apprezza, non solo rappresenta un'ottima idea regalo in occasione di matrimoni o altre ricorrenze solenni, ma è anche utilizzata come bomboniera per madrine e padrini di battesimo o cresima. Tuttavia, uno degli oggetti d'argento...
Pulizia della Casa

Come eliminare i pesciolini d'argento in casa

Le formiche, gli scarafaggi e le mosche sono le più conosciute, ma ci sono anche i cosiddetti "pesciolini d'argento", sempre più frequenti nelle nostre case.Il suo nome scientifico è "Lepisma saccharina" e, sebbene la sua visita sia indesiderata, sono...
Pulizia della Casa

Come pulire la bigiotteria d'argento e renderla come nuova

Il trascorrere del tempo può "spegnere" la lucentezza della nostra bigiotteria in argento, rendendola opaca ed anonima. Per riscoprire tutta la brillantezza dei nostri gioielli, possiamo però ricorrere ad alcuni semplici metodi homemade. In questa guida...