Come lucidare il legno con effetto antico con cere colorate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se gironzolando per i mercatini delle pulci e dell'usato o nel frugare in soffitta e in cantina doveste trovare un mobile antico in legno ed intendete ravvivarlo come colore, lo potete fare in un modo piuttosto economico; inoltre, ci impiegherete davvero poco tempo poiché è un lavoro davvero semplicissimo. In questa guida, vedremo insieme come poter lucidare il legno con le cere colorate dandogli un effetto antico.

26

Occorrente

  • Olio di lino, bacchette di cera colorate, spazzola di ottone, batuffoli di ovatta, alcool, un panno di tela e uno di lana, pomice in polvere
36

Come prima cosa dovete ripulire per bene tutto il mobile utilizzando dei batuffoli di ovatta imbevuti nell'alcool. Quando sull'ovatta non si depositerà più lo sporco (e quindi resterà bianca), significherà che il mobile sarà perfettamente pulito, libero dalla polvere. Successivamente prendete delle bacchette di cera colorata, che sono acquistabili in qualsiasi colorificio fornito, di diverse tonalità come il color mogano, noce scuro e color frassino. A questo punto, con una spazzola di ottone morbida, grattate leggermente le superfici del mobile sempre nello stesso verso onde evitare fastidiose ed inutili striature che finiranno per rovinare il vostro arredo.

46

Grattando con la spazzola create delle sottili venature per la cera che userete. Terminata questa fase, con uno straccio molto pulito, rimuovete gli eventuali granuli e la segatura in eccesso. Prendete adesso una delle bacchette di cera e riscaldatela all'estremità su una fiammella e, quando quest'ultima diventerà molle, applicatela sulle striature create con la spazzola riempendone man mano le feritoie. Procedendo con lo stesso sistema applicate poi, sulle altre parti del mobile di diversa colorazione, le bacchette di cera del colore appropriato.

Continua la lettura
56

Quando saranno trascorsi circa trenta minuti prendete uno straccio di tela leggermente imbevuto nell'olio di lino e cominciate a strofinare con forza su tutte le parti dove è stata applicata la cera in modo che, quest'ultima, si stenda completamente e le superfici siano così levigate perfettamente. A questo punto, versate, soprattutto sul piano d'appoggio del mobile, un po' di pomice in polvere e con un po' di ovatta inserita in un tamponcino di tela iniziate a strofinare le superfici per assottigliarle, levigarle e lucidarle.

66

Per concludere prendete un pezzo di stoffa bianco perfettamente pulito e strofinatelo su tutto il mobile aggiungendo poche gocce di olio di lino; dopodiché, con un panno di lana, procedete con uno strofinio in modo da ottenere una lucidatura a specchio. Ora potrete dire a chiunque verrà in casa vostra che il mobile in stile veneziano è tornato alle sue vere origini e risplende come se fosse appena stato restaurato da un professionista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare il legno

Il legno è un materiale vegetale proveniente dagli alberi e fin dall'antichità viene impiegato dall'uomo come materiale da costruzione e fortemente diffuso nel settore dell'interior design. Essendo un materiale naturale, è sensibile ad un eventuale...
Pulizia della Casa

Lucidare il marmo: soluzioni naturali

Dedicarsi alla cura del marmo non è una cosa facile, specie se si desidera lucidare il marmo ed ottenere un risultato realmente efficace. In commercio è possibile trovare diversi prodotti adatti alla lucidatura, tuttavia non sempre sono sostanze ecologiche....
Pulizia della Casa

Come lucidare il parquet

Esistono tantissime tipologie di pavimentazioni, come ad esempio il gres, il marmo, il linoleum, fino ad arrivare al parquet. Quest'ultimo risulta essere particolarmente diffuso in Italia, perché elegante e raffinato. I legni più utilizzati per il parquet...
Pulizia della Casa

Come lucidare il gres porcellanato effetto legno

Il gres porcellanato effetto legno è un tipo di pavimentazione che dà l'effetto del parquet, ma che ha il pregio di essere molto meno delicato. È un materiale antigraffio, resistente agli urti e agli agenti atmosferici. Per tale ragione può...
Ristrutturazione

Come vetrificare il parquet

Se in casa avete un parquet di legno ed intendete rinvigorirlo e nel contempo mantenerlo sempre lucido e brillante, potete usare una tecnica di pulizia e sgrossatura che alla fine ve lo consegna lucido come un vetro. Il lavoro non è difficile, ma va...
Pulizia della Casa

Come lucidare i mobili in legno

Se avete dei mobili antichi o moderni ed intendete lucidarli in modo adeguato, potete utilizzare svariati prodotti ovvero quelli a base di cera specifici per il legno massello opaco, eseguire una lucidatura a tampone con alcool e gommalacca o semplicemente...
Pulizia della Casa

Rimedi per lucidare le piastrelle del bagno

Le piastrelle del bagno oltre a sporcarsi, tendenzialmente diventano opacizzate a causa del vapore generato dall'acqua calda, specie quando si apre la doccia. Questa condizione comporta un eccesso di calcare, che si va a depositare sulla parte porcellanata...
Economia Domestica

Come smacchiare borse e scarpe

Se in casa avete delle scarpe e borse che ormai non utilizzate più come prima per via di alcune macchie sulle superficie, niente paura! Infatti, nella presente guida, vi illustrerò come smacchiare, con molta facilità, borse e scarpe di tutti i tipi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.