Come lucidare i mobili antichi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Arredare la propria casa con gusto e stile è il modo migliore per rendere ogni stanza accogliente e accattivante. Il luogo perfetto per rilassarsi in tranquillità è certamente una casa dalla personalità avvolgente e famigliare. Ognuno di noi ha i propri gusti e la propria idea di stile. E ciò si applica anche agli arredi e alle decorazioni. Lo stile classico non passa mai di moda, in particolare se i mobili sono antichi. Questo tipo di mobili richiedono attenzioni particolari per durare nel tempo e conservare il fascino. Dei mobili antichi in perfetto stato possono avere un immenso valore economico, oltre che sentimentale. Per questo vedremo come lucidare i mobili antichi.

27

Occorrente

  • Olio paglierino
  • Cera per legno
  • Panni morbidi, nuovi e puliti di cotone e lana
37

Rimuovere lo sporco

Per prima cosa dovremo eliminare accuratamente ogni traccia di sporco e polvere. Possiamo farlo con facilità inumidendo un panno morbido con acqua saponata. Negli anni lo sporco si deposita nei vari interstizi e scanalature. All'occorrenza potremo utilizzare un pennellino a setole rigide per i residui più persistenti. Prima di passare alla lucidatura, eliminiamo eventuali macchie resistenti. Come? Mettiamo su una spugna umida un cucchiaino di bicarbonato di sodio e un goccio di dentifricio. Otterremo un composto pulente lievemente abrasivo, da usare con prudenza. Per evitare graffi facciamo una prova su un angolino nascosto.

47

Effettuare una prima lucidatura

Se il legno presenta qualche area secca e sciupata, passiamo ripetutamente una spugnetta. Imbeviamola in olio paglierino, lasciandolo penetrare completamente nelle fibre. Procediamo stendendone un velo sull'intera superficie dei mobili antichi. Facciamo riposare qualche ora o addirittura un intero giorno. Se notiamo ancora secchezza ripetiamo l'operazione. Assicuriamoci che ogni traccia oleosa scompaia, dunque passiamo un panno di cotone. Effettuiamo movimenti rotatori veloci per lucidare al meglio le superfici dei mobili.

Continua la lettura
57

Nutrire i mobili e completare il lavoro

Ora possiamo stendere un leggero strato di cera per mobili, seguendo i consigli sulla confezione. Facciamola assorbire a fondo, poi serviamoci di un panno di lana per lucidare. Riprendiamo i movimenti rotatori, in modo che i mobili assorbano il prodotto. Oltre a conferire luminosità, oli e cera nutrono in profondità il legno. Questa operazione garantisce più longevità ai mobili antichi. In questo modo sapremo conservarli a lungo negli anni. Possiamo ripetere questa procedura ogni volta che i mobili risultano meno "vivi". Per riaccendere le tonalità naturali del legno sarà sufficiente nutrirli con i prodotti citati.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitiamo di esporre i mobili antichi alla luce diretta del sole: potrebbero sbiadire facilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Rimedi antitarlo per i mobili antichi

I mobili antichi sono di una bellezza veramente stupefacente. Quando bisogna scegliere un arredamento di casa leggermente retrò, questi rendono l'ambiente circostante più elegante ed accogliente. È proprio la seguente accoglienza che coinvolge anche...
Pulizia della Casa

Come pulire le maniglie dei mobili antichi

Le maniglie dei mobili antichi tendono a opacizzarsi nel corso degli anni, perché esposti all'aria. Spesso durante la loro produzione gli viene applicata della lacca speciale, per evitate l'opacizzazione, ma il più delle volte la loro durata è molto...
Pulizia della Casa

Come usare la trementina per la pulizia dei mobili antichi

Quando si decide di restaurare un vecchio mobile, è possibile distinguere principalmente 2 tipologie di pulizia: quella che solitamente si esegue all'inizio, quando il mobile dimenticato in mansarda o nella cantina per un lungo periodo, è adesso pieno...
Pulizia della Casa

Come lucidare i mobili con la gommalacca

Con il passare del tempo e con l'utilizzo, i mobili presenti all'interno della nostra abitazione potrebbero danneggiarsi per cui per poterli continuare ad utilizzare dovremo necessariamente ripararli. In questi casi, per riparare i nostri elementi di...
Pulizia della Casa

Come lucidare il legno

Il legno è un materiale vegetale proveniente dagli alberi e fin dall'antichità viene impiegato dall'uomo come materiale da costruzione e fortemente diffuso nel settore dell'interior design. Essendo un materiale naturale, è sensibile ad un eventuale...
Pulizia della Casa

Come lucidare il piano laminato

Se in casa sui mobili da cucina o su quelli del soggiorno abbiamo dei ripiani laminati, per evitare di rovinarli durante le fasi di pulizia o di lucidatura, è necessario usare materiali e prodotti adeguati. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni...
Pulizia della Casa

Consigli per lucidare il marmo

Le superfici in marmo, lisce e brillanti, sono delicate e sensibili a molte sostanze, bisogna dunque pulirle correttamente in modo da preservarne il più possibile le caratteristiche. Nella guida che segue vi sarà parlato di uno dei modi per lucidare...
Pulizia della Casa

Lucidare il marmo: soluzioni naturali

Dedicarsi alla cura del marmo non è una cosa facile, specie se si desidera lucidare il marmo ed ottenere un risultato realmente efficace. In commercio è possibile trovare diversi prodotti adatti alla lucidatura, tuttavia non sempre sono sostanze ecologiche....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.