Come lucidare gli oggetti in oro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Senza dubbio, l'oro è un metallo prezioso da sempre amato dalle donne per la bellezza e l'eleganza dei gioielli che si possono realizzare. Comunque c'è da dire che, i nostri gioielli, con il passare degli anni tendono ad assumere un colore rossastro e a scurirsi perché l'oro, essendo un metallo, tende ad ossidarsi nel tempo. Esistono, però, diversi rimedi per la loro manutenzione e pulizia. Vediamo, di seguito, come lucidare gli oggetti in oro, in particolare oro giallo, con uno dei metodi fai da te più utilizzati.

28

Occorrente

  • Gioielli in oro
  • Detersivo per piatti
  • Pentola con acqua
  • Panno morbido
  • Ovatta
  • Alcol denaturato
38

Per cominciare, prendiamo una pentola e riempiamola con dell'acqua. Facciamo il "censimento" dei nostri gioielli da lucidare e immergiamoli all'interno della pentola con l'acqua. In seguito, poniamo la pentola contenente i gioielli sul fornello, a fiamma non troppo alta e attendiamo che l'acqua raggiunga l'ebollizione. Raggiunta la temperatura di ebollizione, aggiungiamo poche gocce di detersivo per piatti, dopodiché lasciamo agire per circa mezz'ora a fiamma spenta.

48

Al termine della mezz'ora estraiamo gli oggetti dalla pentola e sciacquiamoli con abbondante acqua corrente (possibilmente non troppo fredda, per non causare eccessivi sbalzi di temperatura). Procediamo, quindi, nell'asciugare con cura i nostri gioielli con un panno morbido. Prendiamo, poi, un batuffolo d'ovatta e imbeviamolo con alcol denaturato. Strofiniamo, poi, con delicatezza, il batuffolo sul gioiello, facendo attenzione a non dimenticare gli angoli più nascosti e gli interspazi che ci sono tra le maglie più strette.

Continua la lettura
58

L'alcol denaturato asciugherà rapidamente da solo, quindi ci eviterà di asciugare l'oggetto con un panno. Si può ripetere l'operazione con un altro batuffolo d'ovatta imbevuto se si vuole ottenere una lucidatura più spinta. Specifichiamo che questo metodo fai da te è adatto, in particolare, per l'oro giallo, mentre l'oro rosso e l'oro bianco sono leghe di oro che contengono anche altri metalli. In particolare, l'oro bianco può contenere nichel, argento, palladio e, l'oro rosso può contenere argento e rame. Per questo, per la lucidatura di oggetti in oro bianco o rosso è meglio rivolgersi all'orefice di fiducia per non rischiare di rovinare la lega.

68

Ricordiamo che avere delle attenzioni quando si utilizzano dei i gioielli in oro, può aiutarci a far sì che essi risplendano per un tempo più lungo e mantengano sempre la loro bellezza. È consigliabile, per questo, pulire, ogni qualvolta usiamo gli gioielli: le nostre collane, gli orecchini, i bracciali con un panno morbido prima di riporli. È invece da evitare, il contatto diretto tra il gioiello in oro e spruzzi di profumo, creme e altri prodotti, perché potrebbero macchiare irrimediabilmente.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare la cornice di un quadro

Spesso e volentieri ciò che valorizza realmente un bel quadro è la cornice. Ti sarà capitato infatti di aver giudicato un quadro non particolarmente bello, per poi ricrederti quando il corniciaio ha finito il suo lavoro. Infatti conferisce al dipinto...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti d'oro

I vostri gioielli d'oro hanno perso la lucentezza che avevano un tempo? Non temete! Dovete infatti sapere che l’oro, esattamente come tutti i metalli, tende a ossidarsi, ovvero a perdere la sua normale luminosità, assumendo a poco a poco una gradazione...
Pulizia della Casa

Come lucidare i mobili in legno

Se avete dei mobili antichi o moderni ed intendete lucidarli in modo adeguato, potete utilizzare svariati prodotti ovvero quelli a base di cera specifici per il legno massello opaco, eseguire una lucidatura a tampone con alcool e gommalacca o semplicemente...
Pulizia della Casa

Rimedi per lucidare le piastrelle del bagno

Le piastrelle del bagno oltre a sporcarsi, tendenzialmente diventano opacizzate a causa del vapore generato dall'acqua calda, specie quando si apre la doccia. Questa condizione comporta un eccesso di calcare, che si va a depositare sulla parte porcellanata...
Pulizia della Casa

Come lucidare il rame

Sono molte le persone che hanno qualche tegame, paiolo, pentola o altro oggetto in rame esposto in bella vista, soprattutto nelle cucine in stile classico o antico. Sicuramente si sarà notato come, dopo qualche tempo, appaiano delle brutte macchie verdastre...
Pulizia della Casa

Come lucidare il legno con effetto antico con cere colorate

Se gironzolando per i mercatini delle pulci e dell'usato o nel frugare in soffitta e in cantina doveste trovare un mobile antico in legno ed intendete ravvivarlo come colore, lo potete fare in un modo piuttosto economico; inoltre, ci impiegherete davvero...
Pulizia della Casa

Consigli per lucidare l'esterno di una moka

La moka è uno degli accessori da cucina più utilizzati e più amati, da tutti coloro che amano preparare un ottimo caffè durante la giornata. Chi infatti non ama gustare un buon caffè caldo alle prime ore del mattino o subito dopo pranzo. Il caffè...
Pulizia della Casa

Come lucidare un Mobile Di Radica In Noce

I mobili di radica in noce rappresentano il non plus ultra dell'eleganza; infatti essi sono realizzati con legno nobile e molto pregiato. Può succedere che si possono avere problemi oppure paure per ciò che concerne la loro pulizia e lucidatura. Leggendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.