Come liofilizzare le piante

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se non siamo degli esperti fiorai o abili chimici possiamo comunque cimentarci nella liofilizzazione di alcune piante, in modo da farle durare molto più a lungo rispetto ai fiori recisi. Il procedimento non è difficile, e richiede soltanto alcuni materiali ed un po' di tempo a disposizione. In riferimento a ciò, ecco una guida con annesso un tutorial in cui vediamo come liofilizzare le piante.

26

Occorrente

  • Barattoli di vetro
  • Glicerina vegetale 100% di 200 ml.
  • Sale da cucina 200 gr.
  • Ramoscello di mirto
  • Rose
  • Coloranti da cucina
  • Acqua 200 ml.
36

Acquistare la glicerina vegetale

In merito alla liofilizzazione le industrie specializzate usano ovviamente dei macchinari tecnologicamente avanzati, ed il trattamento consente di far durare le piante da fiore molto a lungo ovvero per un tempo stimato intorno ai 10 anni. Premesso ciò, è importante sottolineare che l'operazione è possibile effettuarla anche in ambito domestico, ma tuttavia il lavoro essendo manuale riduce di oltre il 50% la durata della pianta liofilizzata. Per questo processo di lavorazione occorre acquistare la glicerina vegetale al 100%, e procurarsi il sale, l'acqua ed ovviamente le piante.

46

Praticare un taglio obliquo sul fusto

Per iniziare il lavoro prendiamo un ramoscello di mirto ed una rosa, ed entrambe le liberiamo del fogliame situato nella parte bassa, dopodichè con un cutter pratichiamo un taglio obliquo su metà fusto. Fatto ciò, le immergiamo in un contenitore di vetro con all'interno una soluzione a base di acqua e sale equamente distribuita, lasciandole in questa condizione per almeno 24 ore. Grazie a ciò i ramoscelli si disidratano al 90% circa liberandosi della loro naturale linfa. Trascorso tale tempo le sciacquiamo in acqua, dopodichè in un altro contenitore mettiamo dell'acqua e della glicerina vegetale. Questi due ingredienti vanno disciolti a caldo e una volta che il liquido si è raffreddato del tutto, vi immergiamo i due ramoscelli lasciandoli in questo stato per alcuni giorni.

Continua la lettura
56

Immergere i ramoscelli nel colorante

Trascorso tale tempo i ramoscelli dopo averli sciacquati in un barattolo con sola acqua, li immergiamo in un altro contenitore con all'interno del colorante da cucina, che possiamo scegliere tra svariate tonalità in base al colore che intendiamo poi regalare alle nostre piante liofilizzate. A questo punto per completare il processo chimico di conservazione, preleviamo le piante dal barattolo e le appendiamo su un filo a testa in giù, facendo in modo che l'intera superficie (foglie, petali e rami) ne assuma la giusta colorazione. La liofilizzazione dei ramoscelli a questo punto è totale, per cui possiamo dedicarci con somma soddisfazione alla composizione di un originale e innovativo bouquet.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i fermenti lattici vivi

I batteri dell'acido lattico appartengono alla categoria dei probiotici, ovvero di quei microrganismi vivi che, quando somministrati in quantità adeguate, forniscono notevoli benefici alla salute umana. Utilizzati fin dall'antichità come metodo di conservazione...
Arredamento

Come fare un centrotavola per Pasqua

Se per la Pasqua avete intenzione di addobbare la vostra casa in tema ed in maniera originale, non c'è niente di meglio che fare un centrotavola utilizzando dei semplici materiali e pochi attrezzi. In riferimento a ciò, nei passi successivi della guida...
Arredamento

Come arredare una camera matrimoniale in stile country francese

Se si ha l'intenzione di ottenere una camera matrimoniale calda e circondata da colori allegri, una buona idea è quella di provare ad arredarla in stile country francese, il quale sta rapidamente diventando un modo popolare per ammobiliare le camere...
Economia Domestica

Come scegliere una termostufa

Quando iniziate ad avvertire la necessità di scegliere ed acquistare una termostufa per la vostra casa, dovete fare molta attenzione a quelli che sono i consumi del combustibile e i relativi costi. La scelta è principalmente circoscritta a quella che...
Economia Domestica

Come conservare le piante aromatiche

Il termine di pianta aromatica indica quella pianta che ha odore gradevole e serve per caratterizzare alcune pietanze con il suo profumo essenziale. Alcune piante non vengono impiegate in ambito culinario solo per dare un tocco originale al piatto, ma...
Esterni

Come potare il gelsomino da siepe

Anche se non si ha a disposizione un giardino di grandi dimensioni, è sempre gradita la presenza di una bella siepe che assicuri il giusto livello di privacy e che abbellisca i nostri spazi verdi. Nel caso di giardini piccoli o medi va valutata attentamente...
Economia Domestica

Gli stili più belli per la tavola di Natale

Mancano ormai pochi giorni all'attesissima notte di Natale e tra mille preparativi e regali, bisogna anche pensare a gestire al meglio la tavola che farà da base a tutti i vostri piatti e le vostre pietanza. Molti sono i suggerimenti e i riferimenti...
Pulizia della Casa

Come lavare le lenzuola di raso

Chi esegue le faccende domestiche sa bene quante insidie e quanti ostacoli si possono incontrare durante la loro esecuzione. A tal proposito è fondamentale conoscere perfettamente come agire così da eseguire in maniera ottimale le diverse operazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.