Come liofilizzare il cibo

Tramite: O2O 20/04/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

La liofilizzazione è un processo di essicazione utilizzato prevalentemente per conservare i cibi più a lungo, senza l'uso di sostanze conservanti di tipo chimico. La liofilizzazione si ottiene attraverso varie fasi. Inizialmente si abbassa la temperatura del prodotto sotto lo zero per poi poter facilmente estrarre l'acqua. Il ghiaccio infatti viene poi eliminato sotto forma di vapore. Quest'ultimo viene poi raccolto in un condensatore e, dopo che torna ad essere ghiaccio, viene rimosso. Infine, un aumento graduale della temperatura permette di estrarre tutta la restante umidità vincolata nel prodotto. Questo processo mantiene intatta la struttura fisica del prodotto alimentare e lo conserva per la reidratazione in un secondo momento. Ma ora vediamo nello specifico come liofilizzare il cibo.

25

Vantaggi della liofilizzazione

Tra i vari metodi di conservazione piu validi, ricordiamo il congelamento, la salamoia o il metodo sotto vuoto. Tuttavia si tratta di metodi di conservazione che in qualche modo modificano la consistenza del prodotto. A differenza degli altri metodi, la liofilizzazione, non altera l?apporto nutritivo o il gusto degli alimenti. Dunque, grazia alla liofilizzazione, sia gli alimenti solidi che i liquidi possono essere essiccati a basse temperature senza danneggiare la loro struttura fisica. Tuttavia è molto importante ricordare che gli alimenti liofilizzati non devono essere successivamente refrigerati o conservati con sostanze chimiche. Per consumarli sarà sufficiente ricostituirli rapidamente e facilmente con l'aggiunta di acqua. Inoltre l'esito di questo procedimento riduce notevolmente il peso del prodotto rendendolo molto leggero e compatto, e come tale adatto in modo particolare agli escursionisti.

35

Fasi di lavorazione

Ci sono metodi industriali sofisticati con cui si arriva alla corretta liofilizzazione di un alimento. Ma le fasi sono pressappoco le stesse. Il cibo, di qualunque tipo, viene solitamente adagiato tra due piattaforme refrigeranti preposte all'abbassamento rapido della temperatura. In seguito il cibo surgelato viene trasferito su un altro macchinario che è deputato a creare il vuoto. Quando gli alimenti sono completamente surgelati infatti, per l?estrattore sarà più semplice risucchiare quasi interamente l?aria. Successivamente il liquido contenuto nelle piattaforme refrigeranti viene rimpiazzato da un gas caldo. Grazie a questo brusco passaggio di temperatura, dal freddo al caldo, avviene che i cristalli di ghiaccio si tramutano in particelle gassose, liberando il cibo da tutta l?acqua contenuta.

Continua la lettura
45

Tempi necessari

Per liofilizzare i cibi nel modo corretto è importante seguire alcune regole. Per preservare il sapore originario e le proprietà nutrizionali delle sostanze è necessario che il surgelamento avvenga nel modo più rapido possibile. Al contrario l?essiccazione deve essere il più lenta possibile. Deve dilungarsi e seguire i tempi giusti. Non si può pensare di ottenere il prodotto liofilizzato in meno di 20 ore. Anche il confezionamento corretto degli alimenti dopo la liofilizzazione è una condizione decisamente irrinunciabile. La conservazione deve avvenire in appositi sacchetti sigillati e sottovuoto perché il minimo contatto con umidità e aria può provocare l?irrancidimento dei grassi o la proliferazione di muffe talvolta pericolose.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come liberarsi dalle tarme del cibo

Le tarme del cibo sono farfalline che spesso troviamo nelle confezioni di pasta, farina o biscotti e che ci costringono a buttare cibo e denaro oltre che a ripulire completamente la dispensa. Il nome scientifico di questo insetto è "Plodia interpunctella",...
Economia Domestica

Consigli d'uso di uno scaldavivande

Non tutti utilizzano uno degli elettrodomestici in realtà più comodi da portare con se quando bisogna riscaldare del cibo, ovvero lo scaldavivande. L'elettrodomestico per eccellenza in grado di riscaldare il cibo a sacco, è sicuramente lo scaldavivande....
Economia Domestica

Come scegliere e usare il termometro per alimenti

Non possiamo sapere se un cibo è stato cucinato in modo sicuro dalla vista, dall'odore o persino dal sapore. L'uso di un termometro per alimenti è l'unico modo sicuro per sapere se il cibo ha raggiunto una temperatura abbastanza alta da distruggere...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo per tante persone

In occasione di un evento importante, come ad esempio un compleanno, è fondamentale saper preparare del cibo abbondante e renderlo nel contempo gustoso. Gli invitati ad un pranzo, infatti, sono soliti aspettarsi una discreta quantità di cibo di buona...
Economia Domestica

Come cucinare correttamente con il forno a microonde

Quando si cucina al micro-onde, la cottura dei cibi avviene sopra una fonte di calore aperta che non genera fumo, che conferisce un sapore particolare al prodotto. Il forno a microonde, rispetto ad un forno tradizionale, offre una veloce e sana alternativa...
Economia Domestica

Le migliori borse termiche da portare in spiaggia

Quando d'estate ci si reca al mare, un vero problema è la mancanza di acqua fresca e cibo correttamente conservato, almeno che non si disponga di una borsa termica. Se tuttavia non ne avete ancora acquistata nessuna, in questa lista descriviamo in modo...
Economia Domestica

Come organizzare una cena per 20 persone

Se dobbiamo organizzare una cena e le persone sono 20, non è certamente facile poiché oltre all'abbondanza di cibo, anche il condimento di ognuno deve essere adeguato; infatti, occorrono soprattutto delle pentole grandi, sia per i sughi che per la pasta....
Economia Domestica

Come pulire una pentola bruciata

La pentola che sia essa in acciaio inox o realizzata in materiale antiaderente, è soggetta, durante la cottura dei cibi, a bruciature e adesioni del cibo stesso sul fondo. Talvolta potrebbe capitare di dimenticare la pentola sul fuoco, causando la bruciatura...