Come liberarsi dalle formiche

Tramite: O2O 23/11/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Con il ritorno della bella stagione, è facile vedere riemergere file di formiche che invadono balconi, terrazzi o cucine. Pensavate di averle sterminate, ma ogni tanto ecco che rispuntano fuori. Per ovviare a questo fastidioso problema, nei successivi passi di questa guida, spiegherò in maniera molto dettagliata come liberarsi dalle formiche. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • esche per formiche
  • acido borico
  • limone o arancia
  • farina di mais
  • erbe aromatiche
  • caffè
36

Creare un'esca per formiche

Per prima cosa, dovrete evitare di attirare le formiche in casa, attenzione quindi a chiudere gli alimenti in contenitori ermetici. Se non amate l'idea di dover spruzzare un insetticida in casa, o in un ambiente come ad esempio la cucina, potrete decidere di acquistare delle esche per formiche. Potrete acquistare questo tipo di esche che contengono sostanze chimiche poco affini, nel tentativo di utilizzare rimedi naturali, oppure potrete creare un prodotto fatto in casa a base di acido borico, un derivato naturale del boro. L'acido borico è dannoso per lo stomaco delle formiche: infatti, quando esse entreranno in contatto con l'acido, moriranno immediatamente.

46

Utilizzare limone o arancia per allontanarle

Per chi invece non vuole utilizzare queste soluzioni per la presenza di bambini o animali in casa, può provare uno dei tanti metodi naturali che promettono comunque buoni risultati. Il "rimedio della nonna" più noto, è quello di posizionare un limone o un'arancia (entrambi ammuffiti) sul loro passaggio abituale, oppure semplicemente degli spicchi di limone. Inoltre, può essere utilizzata la farina di mais; questo metodo è ottimo perché non è dannoso nei confronti di animali e bambini. Le formiche porteranno la farina nel proprio formicaio e cercheranno di mangiarla, ma dato che non ci riusciranno, moriranno.

Continua la lettura
56

Tenere lontane le formiche con le erbe aromatiche e il caffè

Se possedete un balcone o un piccolo giardino, piantate delle erbe aromatiche dall'odore particolarmente fastidioso per esse, come ad esempio la lavanda, il basilico o la menta; oltre ad avere delle piante utili in casa e belle da vedere, terrete lontane le formiche. Le formiche sono molto sensibili alla caffeina, quindi lasciate del caffè nelle zone infestate: in questo modo, lo porteranno a casa per mangiarlo. Questo metodo richiede alcune settimane prima che faccia effetto. Infine, esistono alcuni tipi di barriera che se posizionati nella zona giusta, potranno tenere lontane le formiche. Molti di questi prodotti che servono per creare queste barriere naturali sono presenti nelle cucine (carbone in polvere, cannella, gesso, vaselina, borotalco, detersivo in polvere) e bisognerà utilizzarli correttamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come liberarsi dai ragni

Nel mondo animale esistono tantissime specie, alcune poco diffuse nel territorio italiano, come i ragni. Nonostante questo, l'aspetto di questi aracnidi causa repulsione nella maggior parte delle persone. Le ragnatele che sono in grado di fabbricare non...
Esterni

Come liberarsi dei ragnetti rossi

Il ragnetto rosso, dal nome scientifico Trombidium holosericeum e non è un ragno, ma un acaride che staziona in alcuni periodi dell'anno, solitamente in quelli dal clima più mite, fuori dai balconi e delle nostre case. In questi momenti i Trombidium...
Esterni

Come liberarsi di un vespaio

Siamo pronti a far fronte ad un problema che molto spesso affligge i nostri lettori e non solo. Stiamo parlando della formazione di vespai, magari sul proprio balcone, o in veranda e perché no anche nel proprio giardino. Proprio per risolvere questo...
Esterni

Come allontanare i gechi dal terrazzo

Quante volte vi sarà capitato di stare comodi seduti in terrazzo e di vedere passare su tutte le pareti di casa vostra dei gechi. I gechi sono attratti non solo dalla luce, ma anche da tutti gli insetti che possono girare attorno alle lanterne, alle...
Esterni

Il segreto del compost

Chi ha un grande terreno o una grande campagna, conoscerà sicuramente il compost. Il compost o terricciato, non è altro che un insieme di residui organici sia di potatura sia di scarti di cucina, che viene ridotto in sostanza "composta" attraverso un...
Esterni

Come organizzare una festa in giardino

Spesso il sogno nel cassetto è quello di organizzare una magica e strabiliante festa nel proprio giardino. In questo tutorial è possibile avere degli utili consigli su come organizzarla. L'organizzazione di una festa in giardino è una scelta abbastanza...
Esterni

Come tenere i ratti lontano delle grondaie

Per vivere in serenità, prendersi cura dell'igiene e della sicurezza della casa è un compito fondamentale. Occuparsi della sua pulizia è un importante impegno quotidiano. Garantire un ambiente domestico salubre protegge la nostra famiglia da molte...
Esterni

Come liofilizzare le piante

Se non siamo degli esperti fiorai o abili chimici possiamo comunque cimentarci nella liofilizzazione di alcune piante, in modo da farle durare molto più a lungo rispetto ai fiori recisi. Il procedimento non è difficile, e richiede soltanto alcuni materiali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.