Come lavare un materasso ad acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il materasso ad acqua può essere molto utile negli spostamenti in quanto, una volta svuotato, può essere facilmente caricato in macchina per poi essere riempito altrove. Ma non è solo questa la ragione per cui viene scelto, c'è chi lo preferisce ai classici materassi per una questione di pura comodità. Il materasso ad acqua, tra l'altro, è uno dei più adatti alle persone costrette a letto poiché inibisce il formarsi di piaghe da decubito. Il problema è che questo tipo di materasso non può essere sfoderato e messo in lavatrice e tanto meno può essere sottoposto allo stress di una scopa elettrica o di una vaporella per cui bisogna trovare un metodo alternativo per poterlo lavare. Nei passi successivi vediamo come lavare un materasso ad acqua.

25

Smacchiatura

Solitamente anche il materasso ad acqua, come tutti gli altri, viene tenuto coperto ma può comunque capitare che lo si macchi accidentalmente. In questo casa è necessario smacchiarlo e lo si può fare utilizzando il bicarbonato di sodio. In una ciotola aggiungete acqua e bicarbonato, per le macchie più ostinate aggiungete qualche goccia di succo di limone. Imbevete un panno delicato nella soluzione e strofinate fino a macchia sparita.

35

Risciacquo

Dopo aver eliminato le macchie accidentali dal materasso, risciacquatelo sempre mediante l'uso di un panno, stavolta imbevuto di acqua pura. Ripetete l'operazione un paio di volte, dapprima con il panno più umido e poi con il panno più asciutto. Se la cosa vi aggrada potete aggiungere all'acqua qualche goccia di olio essenziale per dare al vostro materasso un odore gradevole. Dopo il risciacquo è bene che il materasso venga lasciato scoperto e con le finestre aperte in modo da far evaporare tutta l'umidità.

Continua la lettura
45

Mantenimento

Per poter mantenere la pulizia del materasso più a lungo, è consigliabile coprire la rete su cui poggia ed il materasso stesso con dei panni. Nei negozi di biancheria si trovano panni appositi di diverse dimensioni adattabili anche ad un materasso ad acqua. L'uso dei panni proteggerà il vostro materasso ad acqua sia dalla polvere che dalle macchie occasionali, in più, basterà lavare i panni in lavatrice una volta ogni sette giorni aggiungendo detersivi igienizzanti. A giorni alterni scoprite il materasso completamente e lasciatelo arieggiare così eviterete il formarsi di muffe. Come potete vedere, il materasso ad acqua non è molto diverso dai materassi classici e la pulizia può essere mantenuta applicando le medesime accortezze. Fate solo attenzione ai movimenti bruschi che potrebbero danneggiarlo, rischiereste di rimanere a corto di materasso ma con la stanza piena di acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e disinfettare un materasso usato

L'igiene e la pulizia sono senza dubbio due fattori importanti per la cura della propria persona. Provate a pensare al fatto che dormire sullo stesso materasso per parecchio tempo, soprattutto se già usato da altre persone, non è certamente il massimo....
Pulizia della Casa

Come pulire un materasso in fibra di poliestere

Se avete acquistato un materasso in fibra di poliestere ed intendete pulirlo, è importante sapere che questa tipologia di materiale non gradisce le alte temperature, per cui potete utilizzare soltanto acqua fredda. Inoltre ci sono alcuni detergenti...
Pulizia della Casa

Come pulire il materasso a secco

L'igiene della casa passa anche e soprattutto dalle camere da letto: non basta eliminare la polvere dal pavimento, dai mobili e arieggiare quotidianamente la stanza per renderla perfettamente pulita. Dobbiamo sapere, infatti, che il peggior ricettacolo...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dal materasso

Per la nostra salute e per quella di chi vive con noi, è importante pulire ed igienizzare il materasso frequentemente. Durante la notte, infatti, non siamo proprio soli mentre dormiamo: acari, polvere e batteri sono solo alcuni dei nomi che possiamo...
Pulizia della Casa

Pulizia e manutenzione del materasso antidecubito

Il materasso antidecubito è un dispositivo sanitario che viene utilizzato nella prevenzione e nella cura di lesioni cutanee dovute ad una prolungata e statica permanenza a letto da parte di soggetti colpiti da gravi malattie. Come è noto, infatti, le...
Pulizia della Casa

Come igienizzare un materasso

Il letto sul quale dormiamo ogni notte, per garantirci un sano e buon riposo, ha la necessità di una cura particolare. Avere il materasso giusto per le proprie necessità è molto importante per dormire sempre dei sonni tranquilli e svegliarsi riposati....
Pulizia della Casa

Come scegliere un buon materasso

Ciò che fa di un letto un buon letto è sicuramente un ottimo materasso. Quest'ultimo sta a diretto contatto col proprio corpo per cui quando si deve fare la scelta bisogna considerare che si passa un terzo della propria vita a letto. Generalmente un...
Pulizia della Casa

Come pulire il materasso

Poiché è raccomandato dormire per circa otto ore al giorno, risulta che sul letto trascorriamo quotidianamente circa un terzo della nostra giornata; normalmente, per riposare indossiamo il pigiama, un indumento che protegge poco il nostro corpo, e molta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.