Come lavare lo zaino di scuola per le vacanze

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scuola è finita ed è dunque questo il momento migliore per ripulire lo zaino dei vostri bambini, perché possa essere conservato nel modo più adeguato nel periodo delle vacanze e riutilizzato anche l’anno prossimo. Gli zaini accompagnano i vostri figli per l’intera durata del periodo scolastico: quotidianamente trasportano quaderni, libri, colori, acqua, cibo. Spesso sono riempiti all’inverosimile ed esposti alle intemperie. Nella maggior parte dei casi, sono lasciati a terra nell’aula scolastica o sul pavimento di casa ed inevitabilmente, con il passare del tempo, accumulano sporco, macchie ed umidità e presentano odori sgradevoli. La maggior parte degli zaini è realizzata con materiali idonei a resistere all’usura e ad affrontare frequenti lavaggi. A seconda del tipo di materiale e degli elementi di decoro che gli zaini possono presentare, si distinguono quelli che è possibile lavare in lavatrice da quelli che meritano maggiori attenzioni e dunque il solo lavaggio a mano. Per questo bisognerà fare attenzione a come lavarli e leggere le istruzioni contenute nelle etichette all’interno dello zaino.

26

Prima del lavaggio occorrerà prima di tutto rimuovere le parti rigide che eventualmente sono presenti sulle parti esterne dello zaino.
Poi si passerà a ripulire perfettamente l'interno: se è possibile converrà mettere lo zaino al rovescio, aprire tutte le cerniere, aspirare le briciole e la polvere, spazzolare con energia le pareti interne dopo aver rimosso le parti eventualmente staccabili, come ad esempio le piccole tasche laterali portaoggetti.
Converrà inoltre tagliare tutti i fili eventualmente presenti all'esterno e all'interno dello zaino, soprattutto quelli in prossimità delle chiusure e delle cerniere, in modo da operare una complessiva rigenerazione ed evitare che durante il lavaggio le parti si sfilaccino ancora di più.

36

Prima del lavaggio occorrerà leggere con attenzione le etichette interne che riportano le modalità da seguire, dunque sapremo se sarà possibile il lavaggio in lavatrice o se occorrerà lavare lo zaino a mano e sapremo il tipo di detergente da utilizzare per non arrecare danno al tessuto e alle sue caratteristiche, come l'elasticità o l'impermeabilità.

Continua la lettura
46

In ogni caso sarà opportuno, prima del lavaggio, evidenziare le macchie e le incrostazioni difficili e spazzolarle con una soluzione di acqua tiepida e sapone di marsiglia aspettando circa mezz'ora in modo che il detergente agisca e la macchia si sciolga con più facilità.

56

Per il lavaggio a mano, occorrerà riempire il lavandino, se è abbastanza capiente, o la vasca da bagno e aggiungere acqua tiepida o fredda e una piccola dose di detergente delicato. La temperatura dell'acqua è fondamentale: l'acqua troppo calda infatti potrebbe stingere i colori o restringere alcune delle parti dello zaino, deformandolo. Con una spazzola delicata o una spugna laveremo lo zaino che potrà essere, in relazione a quanto riportato nelle istruzioni, anche completamente immerso nell'acqua. Risciacqueremo lo zaino con acqua fredda in modo da eliminare tutto il sapone e lo strizzeremo con delicatezza. Lo avvolgeremo poi in un grande telo in modo che la maggior parte dell'acqua possa essere assorbita e successivamente lo stenderemo al sole capovolto e al rovescio, con tutte le cerniere aperte. Lo zaino potrà essere riposto e conservato solo quando sarà completamente asciutto.

66

Per il lavaggio in lavatrice, dopo aver letto con grande attenzione le istruzioni, conviene riporre lo zaino in una federa o in sacco per il bucato, in modo che le fasce e le cerniere non si rovinino, sbattendo contro il cestello.
È opportuno utilizzare sempre una piccola quantità di detersivo liquido e impostare un ciclo di lavaggio delicato con acqua tiepida o fredda. Anche la centrifuga dovrà essere delicata, evitando il rischio di rovinare lo zaino strizzandolo eccessivamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Rifiuti domestici: 10 consigli per ridurli

Ognuno di noi nel proprio piccolo, attraverso semplici gesti quotidiani, puó contribuire a preservare le preziose risorse naturali del nostro pianeta riducendo gli sprechi. Senza pretendere di arrivare a condurre una vita ad impatto zero, possiamo contribuire...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di bianchetto

Il bianchetto, è un peculiare strumento d'ufficio, molto usato da professionisti e studenti, in grado di cancellare errori di scrittura su fogli e documenti (si tratta dunque di un prodotto dal colore bianco, capace di coprire qualsiasi segno fatto inchiostro...
Economia Domestica

Come preparare un kit di emergenza in casa

Preparare un kit di emergenza in casa è utile per ogni evenienza, sia per eventi gravi come i terremoti, ma anche se non possiamo uscire per motivi di salute o in situazioni straordinarie. In molte case questi oggetti stanno diventando fondamentali,...
Economia Domestica

Tecniche per piegare un sacco a pelo

Se per i nostri week-end o per le vacanze estive, amiamo utilizzare il sacco a pelo, è importante conoscere alcune tecniche per piegarlo correttamente, e quindi farlo durare a lungo. Apparentemente potrebbe sembrare troppo facile e banale, ma tuttavia...
Arredamento

Come fare un separé con materiali di recupero

Abitazioni suddivise male, con spazi troppo ampi e dispersivi o al contrario con ambienti relativamente piccoli, possono determinare il bisogno di crearsi un angolo sereno in cui lavorare o rilassarsi. Invece di armarsi di calcestruzzo e altri arnesi...
Ristrutturazione

Come sostituire le cerniere di una finestra

Le finestre sono gli accessori della nostra casa maggiormente esposti ad usura. Senza dubbio, la pioggia e il sole contribuiscono in maniera incessante al loro deterioramento, per non parlare poi delle cerniere che si arrugginiscono e che devono necessariamente...
Arredamento

Come regolare le cerniere delle ante cucine-armadio

Nelle case di tutti gli italiani vi sono diversi mobili e diverse porte, ognuno dei quali contenente un vincolo particolare, noto come cerniera. La cerniera è un meccanismo che permette all'oggetto interessato soltanto rotazioni, eliminando, quindi,...
Ristrutturazione

Come realizzare una porta stile saloon

Le porte in stile saloon hanno fatto da sempre da cornice a migliaia di duelli e sparatorie tra grandi attori. Esse sono costruite solitamente in legno, con due antine che si aprono in entrambi i sensi. Il costo per realizzare una porta simile non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.