Come lavare le tende oscuranti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Di questi tempi è bene occuparsi in maniera particolare dell'aspetto generale della vostra abitazione, questo ovviamente comprende tutto l'arredamento, ma anche delle tende. Infatti queste ultime sono importantissime per la vostra comodità, ma anche per abbellire la casa. Ne esistono di diversi tipi, ognuno di essi viene utilizzato in vari modi per rendere la casa la più accogliente possibile e magari anche con la maggiore privacy possibile. Uno di questi tipi sono proprio le tende oscuranti, di cui parleremo oggi, e che tendono a essere utilizzati come muri in modo tale che magari qualcuno passando vicino alla vostra abitazione possa vedere ciò che vi è all'interno. Vediamo quindi come lavare le tende oscuranti.

26

Occorrente

  • Tenda oscurante
  • Bacinella molto grande
  • Acqua tiepida
36

Preparare il lavaggio

Prima di tutto dovrete assicurarvi del tessuto della vostra tenda oscurante, infatti ne esistono diversi e a seconda di essi si distingue anche il tipo di lavaggio da effettuare. Le tende di velluto infatti sono molto più difficili da lavare, per questo vengo considerate poco pratiche, seppure molto sfarzose e utili. Mentre un altro tipo, le tende di lino, sono certamente più pratiche da lavare e anche da asciugare, sono inoltre molto più leggere, quindi perfette per coloro che non sopportano il calore che invece è trattenuto da quelle di velluto. Non è sconsigliato però nessun tipo di tessuto, poiché anche se meno pratico, renderà sicuramente in bellezza.

46

Procedere al lavaggio

A questo punto, dopo cioè essersi assicurati del tipo di tenda che si possiede, dovrete ovviamente procedere con il lavaggio. Questo dovrà essere effettuato all'interno di una grossa bacinella, o in alternativa dentro alla vasca da bagno, per non rischiare di stropicciare o rovinare in alcun modo la tenda. Anche le tende di lino infatti, pur essendo quelle più pratiche, non sono comunque immuni all'essere rovinate. Riempite quindi il vostro contenitore di acqua tiepida o poco calda e a questo punto immergeteci la vostra tenda piegata in maniera ordinata, infine dovrete solamente lasciarla in ammollo per circa due ore.

Continua la lettura
56

Concluderlo

Come ultimo passo dovrete solamente estrarre dalla bacinella la vostra tenda, stando attenti a non piegarla e potrete lasciarla tranquillamente ad asciugare in un luogo della casa poco umido e dove ovviamente non potrà toccare terra. Quando sarà leggermente umida la potrete riporre nel luogo dove dovrà rimanere in maniera definitiva, o comunque fino al prossimo lavaggio. Non dovrete in alcun modo stirare la tenda oscurante, poiché questa non ne ha bisogno, bensì necessita solamente di non essere piegata in maniera frettolosa durante il lavaggio. Basta poi aspettare che si asciughino e a quel punto sarà nuovamente pronta a svolgere la sua funzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio di seguire alcuni manuali d'istruzioni prima di procedere con il lavaggio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare con il tulle

Per decorare una casa sono moltissimi gli accessori ma anche le stoffe che possono essere utilizzate non solo per i tendaggi, ma anche per la tappezzeria di sedie, divani, cuscini, coperte, testate del letto, ecc.. La stoffa soprattutto se colorata, rende...
Arredamento

Come scegliere tapparelle e persiane

Uno degli elementi che costituiscono il necessario arredamento di una casa sono certamente le tapparelle o in alternativa le persiane. Sono infatti utili per filtrare la luce solare che entra in una stanza, evitando così nelle ore più luminose di rimanere...
Ristrutturazione

10 vantaggi della domotica

Per domotica si intende l'applicazione della robotica alla domus, la casa. Generalmente, l'uso della domotica implica la gestione attraverso lo smartphone o attraverso dei telecomandi wifi, di vari aspetti della vostra abitazione.Questa branchia della...
Esterni

Come realizzare un pergolato frangisole

Quando si avvicina la bella stagione, aumenta sicuramente la voglia di godersi gli spazi aperti e il bisogno di fare ordine in giardino, creando la propria oasi di relax. Talvolta, è necessario pensare anche a come ridurre il calore negli interni e a...
Arredamento

Come integrare le tv a schermo piatto nell’arredamento

Quando acquistiamo una tv a schermo piatto, una delle principali preoccupazioni è la vista di cavi e fili appesi, tanto più se ci sono bambini in casa. Tuttavia non c'è da aver timore in quanto a differenza dei televisori classici, quelli a schermo...
Ristrutturazione

Come migliorare la classe energetica dell'edificio

Negli ultimi anni il risparmio di energia è diventato un problema ma anche un'esigenza di molte persone. Difatti in molti tendono a cercare di rendere la propria casa molto più efficiente a livello energetico, riducendone i consumi e di conseguenza...
Arredamento

10 consigli su come recuperare ed arredare un piccolo sottotetto

Un sottotetto è uno spazio spesso inutilizzato o adibito a locale di sgombero, ma che invece, qualunque siano le sue dimensioni, può rivelarsi una preziosa risorsa per qualsiasi abitazione, se si ha la fortuna di averne uno. Recuperare e arredare in...
Ristrutturazione

Come progettare una sala TV

Se nella nostra casa disponiamo di una stanza, il soggiorno per intenderci, abbastanza grande, potremo adibirla ad una sala TV. Naturalmente dovremo arredarla in base alle nostre esigenze. Per esempio potremo mettere un impianto Hi-Fi, quindi sarà necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.