Come lavare le scarpe da ginnastica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le scarpe da ginnastica spesso si sporcano a causa dell'usura o della sporcizia come terra, fango, erba, etc. Sia che siano chiare, in cui questi dettagli sono più evidenti, sia che siano scure, è bene comunque lavare e farle tornare allo stato originale. Spesso però non si sa come procedere perché si teme sempre di rovinarle. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato chiaramente come pulire le scarpe da ginnastica.

26

Occorrente

  • detersivo liquido per lavatrice
  • lavatrice
  • sgrassatore
36

Stiamo parlando di tessuti sportivi e quindi già studiati per essere lavati visto che oltre agli inconvenienti succitati, possono sudarsi ed assumere un brutto colore anche solo per questo motivo.
La prima cosa da fare è prendere una spugna o un panno morbido, inumidire con acqua e passarla sopra. Se non ottenete un risultato soddisfacente mettete un po' di sgrassatore da cucina e continuate a strofinare, per poi risciacquare con acqua tiepida. Mi raccomando non usate niente di abrasivo, graffiereste inutilmente la pelle. A questo punto verificate se le scarpe sono tornate un po' più pulite. Se così non dovesse essere, dovete andare più a fondo e metterle in lavatrice.

46

Eliminate le stringhe, aggiungete un po' di bicarbonato all'interno e lasciate che assorba a fondo gli odori per un'oretta, poi posizionate nell'oblò. Chiudete e selezionate il lavaggio delicato per capi in lana, a 30° e centrifuga al minimo. Versate nella vaschetta una dose di detersivo liquido e l'ammorbidente. Fate partire il ciclo di lavaggio e attendete che termini. Se le scarpe hanno diverse parti delicate, per non farle sbattere troppo in lavatrice, inserite anche un tappetto, che non stinga mi raccomando; aiuterà anche a sfregare via la sporcizia in maniera delicata. Potete lavare contemporaneamente anche i lacci. Infine mettete ad asciugare all'aria prima e al sole poi quando saranno solo umide.

Continua la lettura
56

Non dovete rischiare che il calore crei macchie o faccia sbiadire qualche parte. Ora avete le vostre amatissime scarpe nuovamente belle e profumate, pronte per essere indossate per il prossimo appuntamento in palestra o dove volete voi. Se poi non doveste essere pienamente soddisfatti, perché ci sono ancora parti sporche, non fate subito un altro lavaggio, aspettate almeno di usarle qualche volta. La prossima volta bloccate il ciclo di lavaggio in lavatrice a metà, prima che parta il risciacquo, e fate ripartire dall'inizio per prendere un'altra dose di detersivo che magari risulterà più efficace e attendete la fine come già detto. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mi raccomando non usate niente di abrasivo, graffiereste inutilmente la pelle.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire la spugna della cappa in cucina

La cappa presente in cucina ha un'importanza fondamentale nell'ambito della nostra casa, perché ha la funzione di assorbire ed eliminare completamente i fumi e i grassi che si vengono a creare durante la cottura dei nostri piatti. Tuttavia, il problema...
Pulizia della Casa

Come utilizzare la lavasciuga al meglio

Coloro che abitano in città, soprattutto quelli che possiedono un appartamento ma non hanno a loro disposizione uno spazio in casa per posizionare uno stendi panni, in inverno hanno spesso problemi a far asciugare il bucato e non sanno dove poterlo stendere....
Pulizia della Casa

Come organizzare l'armadio dei bambini

La camera dei bambini, generalmente, è sempre la stanza più disordinata, infatti i bambini tendono sempre a prendere i vari giochi e vestiti e poi a lasciarli sempre in mezzo. Per evitare di avere sempre la stanza sottosopra, dovremo adottare alcuni...
Economia Domestica

Come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera

Se volete mettere in ordine le vostre scarpe ma non volete che la vostra scarpiera sia un puzzolente rifugio di batteri avete trovato la guida che fa per voi. Infatti vi insegnerò come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera e come prevenirli per tenere...
Pulizia della Casa

Trucchi per pulire le scarpe

Le scarpe sono sicuramente gli accessori che vengono utilizzati più spesso e che, di conseguenza, si sporcano di più, quando vengono indossate. Il problema, si presenta a causa di polvere, pioggia, oppure a seguito dell'utilizzo di sostanze imbrattanti...
Arredamento

Come arredare la palestra in casa

La palestra è un ambiente indispensabile dove avere a disposizione tutti gli attrezzi per esercitare il proprio fisico e per alleviare lo stress. Possiamo allestire anche in casa nostra un'area da arredare a questo scopo, così da utilizzarla comodamente...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la tela

La tela è un tessuto utilizzato per moltissime cose, soprattutto per vestiti, tene o altri oggetti di decoro. La tela è un tessuto ricavato dal cotone. Nella sua struttura, si presenta come una retina sottilissima e traspirante, adatta quindi per diverse...
Arredamento

Come arredare una sala da ballo

La sala da ballo è uno spazio dove potersi muovere liberamente e accogliere un grande numero di persone: sia che si tratti di un ambiente privato, di un semplice locale o di una discoteca, dovremo scegliere lo stile giusto per valorizzarlo. Vediamo nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.