Come lavare le ciabatte di spugna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Subito dopo una doccia o un bel bagno caldo non esiste niente di meglio che avvolgersi nell'accappatoio: è decisamente rilassante in inverno quando uscire dalla doccia sembra una tortura. Chi possiede il set da bagno completo (magari regalato dai genitori) ha sicuramente delle pratiche ciabatte di spugna che, generalmente, sono in tela o lino, molto assorbenti, come gli asciugamani. Tengono i nostri piedi asciutti lontani dall'umidità creatasi in bagno. Le ciabatte in spugna, però, tendono a sporcarsi facilmente, possono macchiarsi in un attimo e, quindi, necessitano di un lavaggio frequente. In questa guida vedremo come lavare le nostre ciabatte ma, soprattutto, quali prodotti usare per mantenerle integre nel tempo.

26

Occorrente

  • Ciabatte di spugna
  • sapone di Marsiglia liquido
  • acqua
36

Utilizzare il sapone di Marsiglia e pretrattare

Le ciabatte di spugna, soprattutto se in lino, sono molto delicate quindi è consigliabile non usare la lavatrice per ripulirle dallo sporco ma procedere con un lavaggio a mano. Acquistiamo del sapone di Marsiglia liquido, molto valido anche in presenza di macchie persistenti: in questo caso, però, dobbiamo pretrattare la macchia di sporco. Basandoci sulle indicazioni impresse nella confezione, riempiamo una bacinella di acqua, versiamo il giusto contenuto di sapone di Marsiglia liquido e misceliamo; infine, immergiamo le nostre ciabatte di spugna.

46

Frizionare delicatamente

Aspettiamo qualche istante, in modo che le ciabatte assorbano abbastanza acqua, successivamente cominciamo a frizionare delicatamente con le dita, soprattutto le zone più sporche. Se la suola è assente, concentriamoci in modo particolare sul fondo delle ciabatte, sfreghiamo senza strizzare o torcere per evitare il rischio di rovinare le ciabatte. Se è presente una suola in plastica, possiamo strofinarla con un vecchio spazzolino. Se le macchie persistono, ripetiamo l'operazione versando un altro po' di sapone sulla zona e strofiniamo ancora con l'aggiunta di acqua fredda: continuiamo in questo modo fino ad eliminare gran parte dello sporco.

Continua la lettura
56

Risciacquare

Risciacquiamo molto bene le ciabatte di spugna finché smetteremo di vedere della schiuma e strizziamole con molta delicatezza. Al termine dell'operazione di lavaggio possiamo esporle all'aria per asciugarle senza servirci delle mollette perché è molto probabile, infatti, che le ciabatte in spugna mantengano a lungo il segno. Evitiamo anche di esporle alla luce diretta del sole se molto colorate, o in fantasia: i colori rischierebbero di sbiadire troppo. Nessun problema, invece, per le ciabatte di spugna bianche.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo anche usare dell'ammorbidente per renderle più soffici
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera

Se volete mettere in ordine le vostre scarpe ma non volete che la vostra scarpiera sia un puzzolente rifugio di batteri avete trovato la guida che fa per voi. Infatti vi insegnerò come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera e come prevenirli per tenere...
Economia Domestica

Dieci astuzie per risparmiare

Esistono molti metodi per risparmiare e non è mai troppo tardi per iniziare. È possibile risparmiare grandi quantità di denaro seguendo alcuni semplici passaggi, in modo da gestire al meglio le risorse disponibili. Infatti, mettendo in pratica alcuni...
Economia Domestica

5 motivi per togliersi le scarpe prima di entrare in casa

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa è una regola che bisogna sempre tener presente per ottenere un'igiene totale. Camminare in casa quando si hanno le scarpe sporche di qualsiasi cosa è presente per le strade della propria città non è sicuramente...
Economia Domestica

Idee originali per organizzare le scarpe

È risaputo. Per ogni occasione esiste una scarpa e gli amanti della moda lo sanno benissimo. Ciascun outfit ha il suo abbinamento, e tra inverno ed estate i tessuti per la nappa sono ben diversi: il velluto è indicato per i mesi freddi, mentre il tessuto...
Economia Domestica

Come difendere la nostra abitazione dagli incendi

Gli incendi nelle abitazioni rappresentano un rischio che è meglio non correre. Una casa che sopravvive ad un incendio porta con sé danni inestimabili, dall'arredamento da gettare via, agli apparecchi elettronici danneggiati, così come tutti gli oggetti...
Arredamento

Consigli per ordinare e pulire le scarpiere

Le scarpiere sono la soluzione perfetta per tenere in ordine tutte le proprie scarpe in un angoletto dedicato e riservato solo ed esclusivamente ad esse. Trattandosi di calzature, tuttavia, è anche necessario, periodicamente, procedere con una pulizia...
Pulizia della Casa

Come sistemare la casa

Avere la casa sempre in ordine è praticamente impossibile se si lavora per tutto il giorno fuori casa e si vive con altre persone, ma si possono attuare dei piccoli accorgimenti per cercare di contenere il caos. Certo sarebbe bello avere una bacchetta...
Pulizia della Casa

Come tenere in ordine la scarpiera in modo funzionale

Le scarpe sono un mondo fantastico; di tutti i colori, forme e funzionalità... Le scarpe non sono vestiti, sono qualcosa di più; sono accessori che contraddistinguono la nostra personalità. Ci fanno camminare, correre e divertire ma purtroppo spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.