Come lavare la verdura dell'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le verdure che utilizziamo per preparare i nostri cibi vanno pulite con cura, sia quelle acquistate al supermercato che quelle provenienti dall'orto della nostra casa. Anche se non usiamo pesticidi per crescerle dovremo comunque fare attenzione per disinfettarle con cura prima di consumarle, ecco come lavare la verdura dell'orto eliminando tutti i germi.

26

Acquistata e coltivata

La frutta e la verdura, sia quella acquistata che quella coltivata, va lavata con cura prima di essere consumata per limitare il rischio di ingerire batteri ed eventuali intossicazioni. Si consiglia in generale di recintare l'orto in modo da impedire ad animali selvatici di entrare: questi potrebbero infatti contaminare con feci o saliva gli ortaggi, tuttavia non è possibile isolare completamente il giardino per cui usare il giusto metodo per lavare la verdura è la soluzione migliore.

36

La pulizia

Quando raccogliamo la verdura dall'orto cerchiamo innanzitutto di pulirla da terra e foglie prima di portarla in casa. Sciacquiamo quindi con acqua fredda per eliminare lo strato superficiale di sporco, soprattutto terra e piccoli insetti. Laviamoci accuratamente le mani con il sapone dopo questa prima fase, sfregando con energia e pulendo anche le unghie, soprattutto nella parte inferiore.

Continua la lettura
46

Il lavaggio

Procediamo quindi alla seconda fare del lavaggio: gli ortaggi più duri o con pelle morbida, come patate e pomodori, vanno sciacquati uno alla volta sotto al getto d'acqua fredda, ricordiamoci di rimuovere piccioli e radici in modo da poter lavare con cura tutta la superficie, anche le parti nascoste. Le verdure a foglia, come l'insalata, vanno sfogliate e le singole foglie vanno messe in ammollo in una bacinella d'acqua e sfregate con delicatezza, quindi possiamo buttare l'acqua e sostituirla fino a quando non sarà completamente limpida.

56

L'acqua

Ricordiamo infine, che quando laviamo le verdure, facciamolo sotto l'acqua corrente e strofiniamole sempre sotto il getto d'acqua. E 'sempre consigliabile lavare tutta la verdura prima di mangiarla, per assicurarci che sia pulita e per contribuire a rimuovere i batteri dall'esterno. Laviamoci sempre accuratamente le mani prima e dopo aver maneggiato le verdure. Utilizziamo diversi taglieri, coltelli e utensili per le verdure crude e pronte per il consumo. Rimuoviamo via il terreno asciutto prima del lavaggio, in quanto questo procedimento può aiutare a ridurre la quantità di lavaggio necessario per pulire a fondo le verdure. È anche importante pulire taglieri, coltelli e altri utensili dopo aver preparato le verdure, per evitare una contaminazione incrociata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungi del bicarbonato per disinfettare la verdura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 consigli per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura

La frutta e la verdura sono degli elementi indispensabili per una dieta equilibrata. I supermercati odierni sono fornitissimi e, senza dubbio, è possibile avere l'imbarazzo della scelta, Inoltre, si ha a disposizione frutta e verdura proveniente da ogni...
Economia Domestica

Come disinfettare verdura e frutta

Frutta e verdura, costituiscono tutt'oggi i prodotti alimentari più sani e naturali che si possano trovare sul mercato. Tuttavia, persino la frutta biologica, così come la verdura, prima di raggiungere le nostre tavole, viene inevitabilmente sottoposta...
Economia Domestica

Come risparmiare su frutta e verdura

Un'alimentazione equilibrata non può fare a meno della frutta e della verdura. Non solo contengono la più alta quantità di sostanze utili per l'organismo, ma l'altissima percentuale d'acqua presente al loro interno supplisce alle possibili carenze...
Economia Domestica

Come congelare frutta e verdura

Il congelamento è un valido sistema che permette di conservare più a lungo gli alimenti, conservando tutte, o quasi tutte, le proprietà nutritive ed organolettiche. Attraverso questo tutorial, vi illustreremo, in modo particolare, il corretto metodo...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura in estate

In estate, si sa, a causa delle alte temperature che ci fanno sudare molto e, di conseguenza, perdere sali minerali, è importante consumare frutta e verdura a volontà. Il problema sorge quando dobbiamo mantenerla a lungo e in buono stato: non è così...
Economia Domestica

Come pulire la verdura a foglia

Le verdure a foglia (cavoli, bietole, spinaci ecc.) a volte risultano essere molto sporche. Quindi molto importante pulirle correttamente. Il modo migliore per farlo è quello di immergerle in acqua fredda. Nei passi della guida a seguire troverete diversi...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura

Frutta e verdura sono alimenti che non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Esse sono fonte primaria di vitamine e sali minerali e contengono proteine e fibre, nutrienti vitali ed essenziali per il nostro organismo. Per capire come conservare...
Economia Domestica

Come conservare al meglio frutta e verdura in estate

I vantaggi che porta l'arrivo dell'estate possono essere davvero tanti, ma va anche detto allo stesso tempo che ci possono essere dei lati negativi. Infatti per la frutta e la verdura, in questo periodo dell'anno ne risentono un po' di più, tale stagione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.