Come lavare la seta a mano

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I tessuti si contraddistinguono tra loro per diverse caratteristiche strutturali, come ad esempio in base alla trama ed al tipo di filamento con cui vengono realizzati. Tra questi uno dei più pregiati ma anche difficile da lavare è la seta, che viene prodotta dai bachi dopo un processo lavorativo ben delineato da parte di questi particolari insetti. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come lavare la seta a mano.

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Bacinella
  • Aceto
  • Sapone neutro
  • Gruccia
36

Immergere il capo di seta in una bacinella

Per lavare a mano la seta, la prima cosa da fare consiste nel prendere una bacinella abbastanza capiente e, all'interno versare soltanto dell'acqua fredda. Tale precauzione è molto importante in quanto se calda rischia di rovinare il capo d'abbigliamento, restringendolo e facendogli perdere la sua naturale lucentezza. Premesso ciò, nel recipiente va aggiunta una piccola quantità di detersivo liquido neutro specifico proprio per i capi delicati, e facendolo sciogliere al meglio con l'acqua stessa. Una volta che la miscela tra detersivo ed acqua è perfettamente omogenea è possibile immergere il capo di seta, dopodichè bisogna lasciarlo in ammollo per un'ora circa.

46

Versare dell'aceto nella bacinella

Dopo aver velocemente lavato l'abito di seta, l'acqua nella bacinella va cambiata e ne va versata dell'altra pulita anch'essa categoricamente fredda. Sia prima che dopo è tuttavia importante procedere molto delicatamente evitando di strofinare e stropicciare il tessuto, altrimenti si corre il rischio di rovinarne le sue delicate fibre. Dopo questo lavaggio preliminare di vera e propria pulizia del tessuto, si procede con la rimozione di eventuali macchie ed aloni. In questo caso, all'interno del recipiente si versa dell'aceto bianco, la cui proporzione è un cucchiaio per ogni due litri di acqua. L'aceto ha la capacità di ravvivare la seta, quindi è un passaggio fondamentale da prendere in considerazione. A questo punto si può immergere il capo di seta nella miscela e lasciarlo in ammollo per circa 10 minuti, dopodichè si provvede ad un abbondante risciacquo con l'accortezza di non stropicciarlo troppo, ma di strizzarlo soltanto con le mani dopo averlo posizionato in verticale. Fatto ciò, il capo di seta ancora gocciolante va steso evitando di esporlo ai raggi solari diretti che potrebbero ingiallirlo.

Continua la lettura
56

Aggiungere del bicarbonato di sodio

Premesso ciò, passiamo adesso alla descrizione di un altro funzionale modo per il lavaggio di questo pregiato tessuto. Nello specifico si tratta di aggiungere all'acqua fredda del bicarbonato di sodio e farlo agire per una buona mezza giornata. Grazie a questo prodotto naturale la seta specie se di colore bianco ritorna perfettamente candida e pulita, ed inoltre le sue fibre risaltano in tutta la loro naturale lucentezza. Il bicarbonato di sodio tra l'altro è ideale per rimuovere eventuali macchie di muffa e relativi odori dal capo in oggetto; infatti, è considerato uno dei migliori mangiaodori, e che tra l'altro opportunamente strofinato con il palmo delle mani svolge anche una delicata ed efficace azione abrasiva. A questo punto è doveroso sottolineare che se si tratta di un capo d'abbigliamento delicato per asciugarlo correttamente, il consiglio è di appenderlo su una gruccia al rovescio allo scopo di evitare l'uso delle mollette che potrebbero rovinare le fibre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare le lenzuola di seta

Le lenzuola di seta sono lisce e piacevoli da poggiare sulla pelle; trattengono il calore in inverno e mantengono il corpo fresco in estate. La seta è un materiale che presenta molte proprietà: è leggero, traspirante, anallergico e resistente. Le lenzuola...
Pulizia della Casa

Come lavare a mano i capi delicati senza rovinarli

Lavare a mano i capi delicati è il modo migliore per non rovinarli e, nella maggior parte dei casi, il più indicato per mantenere le fibre sempre perfettamente elastiche e per mantenerle più a lungo nel tempo. Come sappiamo benissimo, infatti, la lavatrice...
Pulizia della Casa

Come lavare i vestiti a mano

Ci troviamo in un secolo in cui le invenzione tecnologiche hanno la meglio. Molte di queste sono davvero utili e hanno contribuito a migliorare la qualità della vita. Una di queste è la lavatrice, che ci permette di risparmiare tempo e fatica. Ma cosa...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi a mano

Su tutti i capi che acquistiamo, è presenta una piccola etichetta che ci indica quando l'abito può essere lavato in lavatrice, e quando invece si deve necessariamente lavare a mano, per non rovinare il tessuto delicato o anche per non danneggiare qualche...
Pulizia della Casa

Come lavare le tende a mano

In tutte le case, le tende sono un supplemento fondamentale per l'arredamento interno, in quanto completa lo stile e definisce i dettagli degli ambienti domestici. Nei negozi di arredamento potete trovare moltissimi generi di tende, che si differenziano...
Pulizia della Casa

Come lavare il bucato a mano

La lavatrice è un'elettrodomestico che è stato inventato solo nel 1874, per cui prima di questa invenzione per avere i capi belli puliti era necessario lavarli rigorosamente a mano. Molto spesso, però, alcuni capi di abbigliamento risultano essere...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti a mano

Non tutti hanno la fortuna di avere in casa la famosa lavastoviglie, oppure può capitare che la stessa si sia rotta, e siamo costretti a dover ricorrere al lavaggio dei piatti, che abbiamo utilizzato per pranzo e per cena, completamente in modo tradizione...
Pulizia della Casa

Come lavare le tende di lino a mano

Anche se tutti i capi di lino sono in genere dotati di un talloncino con le istruzioni per il lavaggio, è importante attenersi ad alcune regole ben precise quando l’operazione deve essere effettuata a mano anziché in lavatrice. In riferimento a ciò,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.