Come lavare la lana a mano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La lana è un tessuto naturale al 100% ed è considerato una dei più pregiati. Per questo motivo, è necessario prestare particolare attenzione per quanto concerne il lavaggio onde evitare di rovinare i capi. La maggior parte delle casalinghe utilizza la lavatrice per lavare qualsiasi tipo di tessuto, ma questo tipo di lavaggio può risultare aggressivo per alcuni tessuti, tra cui anche la lana. Quindi il lavaggio a mano sembra essere il più indicato, anche per ragioni economiche. Vediamo allora come lavare la lana a mano.

27

Occorrente

  • una bacinella - un cucchiaino di sapone delicato per la lana - acqua tiepida
37

Innanzitutto, se i capi di lana sono di colore differente, separateli prima di iniziare il lavaggio. A questo punto, procuratevi una bacinella e, dopo averla riempita di acqua, immergete il vostro capo di lana e lasciatelo in ammollo per circa due ore. Per lavare la lana a mano, utilizzate dell'acqua tiepida tendente al freddo. È molto importante mantenere uguale la temperatura per tutta la durata del lavaggio, compreso il risciacquo. Trascorse le due ore di ammollo, sempre verificando la temperatura dell'acqua, aggiungete un tappo o un cucchiaino di sapone delicato per lana.

47

Muovete delicatamente il vostro capo nell'acqua, senza però torcerlo, né strizzarlo e senza strofinare lana contro lana. Nel mantenere il vostro capo in lana in ammollo con il detersivo per almeno 10 minuti, muovetelo ogni tanto, fino a quando non avrete verificato che le macchie e lo sporco si siamo completamente sciolti. Ora togliete il vostro indumento dalla bacinella e cambiate l'acqua. Rimettete in ammollo il vostro indumento e muovetelo nuovamente per eliminare i residui di detersivo. Eseguite questa operazione più volte, precisamente fino a quando l'acqua non risulterà chiara, pulita e completamente priva di detersivo.

Continua la lettura
57

Rimuovete tutta l'acqua e strizzate, comprimendo il vostro capo in lana con le mani. Per scaricare meglio l'acqua, potete mettere il vostro indumento nella lavatrice, avviando l'apposito programma di centrifuga delicata, o addirittura, se il capo è di piccole dimensioni, potete utilizzare la centrifuga da insalata per risparmiare elettricità. Infine, prendete un asciugamano e stendetevi sopra il vostro capo in lana, arrotolateli insieme e premete con molta delicatezza per favorire la fuoriuscita dell'acqua rimasta intrappolata nelle fibre della lana. A questo punto, potete stendere ad asciugare il vostro indumento in lana mettendolo disteso in senso orizzontale sullo stenditoio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lavare troppo spesso i capi in lana se non è necessario
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come lavare a mano le giacche di cuoio

Con l'arrivo della bella stagione, si abbandonano cappotti e giacconi pesanti per passare ad indumenti più leggeri ed adatti al periodo. Le giacche di cuoio ne sono un esempio. Oltre a non passare mai di moda, sono molto comode e versatili, poiché si...
Economia Domestica

Come lavare i tessuti in seta

La seta è un tipo di tessuto molto delicato e deve essere maneggiato con cura. Tuttavia, è abbastanza facile da lavare perché ha la tendenza naturale a rilasciare lo sporco rapidamente e non richiede il lavaggio a secco per mantenere la sua qualità....
Economia Domestica

5 modi per usare un plaid di lana

In inverno, tra i vari materiali tirati fuori dall'armadio, c'è sicuramente un plaid di lana, ovvero un elemento indispensabile per scaldarci nel letto e non solo. I plaid di lana sono infatti molto soffici, e si possono sfruttare nel migliore dei...
Economia Domestica

Come lavare le tende in base al tessuto

La cura della casa comincia dalla pulizia delle tende, un accessorio indispensabile che completa l'arredamento della casa, dando quel tocco in più proteggendo la casa dalla luce e dagli sguardi indiscreti. Perché si mantengano belle come appena acquistate,...
Economia Domestica

Come lavare gli zaini

Gli zaini sono la prima cosa che generalmente acquistiamo prima di iniziare l'anno scolastico. Grandi, capienti e colorati, saranno proprio loro ad accompagnarci nel nostro percorso formativo, tra quaderni, libri di scuola e non solo. Gli zaini contengono...
Economia Domestica

Come lavare un giubbino in ecopelle

Sembra la cosa più facile del mondo, ma lavare un indumento richiede spesso molta attenzione. Non solo riguardo alle modalità di lavaggio, ma anche per ciò che concerne i prodotti da utilizzare. Il problema diventa ancora più consistente quando si...
Economia Domestica

10 trucchi per lavare i jeans senza rovinarli

Quando acquistiamo un capo d'abbigliamento e soprattutto i jeans, cerchiamo di mantenerli come nuovi, anche dopo i numerosi lavaggi; non sempre a causa di svariati motivi, ciò è possibile, ma esistono alcuni trucchi, che ci consentono di conservare...
Economia Domestica

Come lavare la seta in lavatrice

Ci hanno insegnato che la seta è un materiale estremamente delicato e che dobbiamo lavare rigorosamente a mano. Anzi, persino a mano dobbiamo stare attenti a come lo trattiamo, perché il rischio di rovinare i capi in seta è altissimo. Poi però compriamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.