Come Lavare La Lana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida verrà indicato un metodo che vi permetterà di lavare la lana in maniera adeguata.
La lana è una fibra tessile naturale che si ottiene dalla tosatura del vello, prevalentemente di pecore e capre, che solitamente avviene durante la primavera. I seguenti consigli vi aiuteranno a mantenere in buono stato i vostri capi fatti di lana.

25

Occorrente

  • Acqua fredda
  • Detersivo speciale per capi in lana
  • Aceto
  • Infuso di edera
35

Come prima cosa è necessario dividere i vostri capi in base alla colorazione. Dovrete separare gli indumenti bianch da quelli colorati. Una volta effettuata la divisione, dovrete scegliere la modalità di lavaggio: utilizzando la lavatrice oppure effettuare un lavoro manuale. Nel primo caso è importante fare molta attenzione alla temperatura, cercando di non superare i cinquanta gradi evitando l'uso della centrifuga.
Se non volete correre particolari rischi nel danneggiare i vestiti, è meglio effettuare il lavaggio manuale
Come prima cosa ricordate sempre di effettuare la pulizia, utilizzando acqua fredda e un detersivo specifico. I vestiti devono essere lasciati per poco tempo a bagno per impedire che essi perdano lo strato di lanolina che protegge la fibra e che la mantiene morbida.
Terminato il lavaggio, dovrete sciacquare accuratamente per diverse volte, per impedire che il capo si infeltrisca.

45

Nell'ultimo risciacquo è consigliato aggiungere un cucchiaio di aceto ogni cinque litri d'acqua.
Il ruolo dell'aceto è fondamentale poiché funge da ammorbidente naturale. Non abbiate paura, per questo tipo di operazione, l'odore dell'aceto non sarà assorbito sui vestiti.
Ricordate, inoltre, di non torcere mai i capi in lana, evitate di strizzarli. Dovrete invece avvolgerli in un asciugamano per far assorbire l'eccesso di umidità.

Continua la lettura
55

Fatto questo, dovrete porre sullo stendino un asciugamano e dovrete poggiarci sopra il capo in lana. È importante mantenere l'indumento ben disteso e soprattutto in orizzontale e lontano da fonti di calore. Non dovrete appendere il vestito perché la lana si sforma quando è bagnata.
Ci sono particolari consigli da seguire nel caso la colorazione della lana è nera. In questo caso, dovrete stare attenti poiché, dopo diversi lavaggi, diventano opachi. Quindi, per restituire la giustza brillantezza, sarà necessario lavarli con acqua utilizzando un particolare infuso di edera (circa 10 grammi di foglie per ogni litro d'acqua).
Una volta completato il lavoro vi ritroverete i vostri vestiti di lana brillanti e perfettamente puliti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare un tappeto in lana

La lana è una fibra naturale calda e morbida. Si utilizza soprattutto per la creazione di molti indumenti. Ma i suoi usi si estendono anche alla realizzazione di coperte. Oppure per imbottire i piumoni ed i cuscini. Pertanto anche nell'arredamento della...
Pulizia della Casa

Come Lavare I Capi Di Lana

La lana è un tessuto tanto pregiato quanto delicato, e proprio per questo motivo, vorrei darvi alcuni suggerimenti indispensabili su come lavare nella maniera corretta i capi di lana, per evitare di sformare e rovinare gli stessi durante questo processo....
Pulizia della Casa

Come lavare le coperte di lana a mano e in lavatrice

Dopo un'intera stagione invernale e dopo aver dormito decine e decine di notti con le vostre coperte di lana arriverà il momento in cui dovrete lavarle. Quando le temperature cominceranno ad aumentare e sarà il momento del cambio di stagione sarà molto...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi in lana d’angora

I capi realizzati con la lana d'angora sono molto pregiati. Si tratta di una lana estremamente soffice e sottile che, per essere lavorata ha la necessità dell'aggiunta di filo di seta o di cotone. Proprio per questo motivo il capo sarà molto più costoso...
Pulizia della Casa

Come lavare i plaid in lana o in pile

Il pile è un tessuto sintetico moderno, inventato intorno agli '80 in una fabbrica tessile americana. E’ una fibra molto interessante, perché come la lana mantiene caldi e rispetto ad essa presenta addirittura anche molti vantaggi. Se avete sbadatamente...
Pulizia della Casa

Come lavare le sciarpe in lana

Le sciarpe di lana sono molto utilizzate nei mesi invernali, in quanto proteggono dal freddo: trascorso questo periodo giunge il momento di dare una bella rinfrescata. Ma come fare a lavarle senza rovinarle? Molto spesso la paura di sbagliare il lavaggio,...
Pulizia della Casa

Come lavare un Cappotto Di Lana

In questo articolo vedremo come lavare un cappotto di lana. Il momento di sistemare gli armadi e quello di lavare i cappotti che avrete messo durante l'inverno, arriva sempre. Occorrerà, prima di tutto, leggere sopra l'etichetta di ogni capo. I cappotti...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi in lana merinos

La lana merinos è un tipo di fibra tessile di origine animale, che si ottiene dalle omonime pecore. Si tratta di un filato molto pregiato e ricercato soprattutto per le sue caratteristiche, come ad esempio lo spessore, la leggerezza e la morbidezza....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.