Come lavare i vestiti a secco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il lavaggio a secco è il processo di lavaggio di tessuti e capi d'abbigliamento che utilizza un solvente anziché l'acqua. I solventi più usati sono il tetracloroetilene, miscele di idrocarburi, e i silossani.
In questa guida vi spiego come fare per lavare i vestiti a a secco, risparmiando sul costo della lavanderia e ottenendo comunque un ottimo risultato. Procedere non è particolarmente difficile, basterà prestare attenzione ai vari passi e i vostri vestiti saranno perfettamente puliti senza rovinarsi.

25

Leggere l'etichetta

Alcuni capi di abbigliamento recano l'etichetta in cui è indicata la modalità di lavaggio a secco, in quanto a contatto con l'acqua potrebbero perdere la loro consistenza, il colore o la forma originaria. Il lavaggio a secco utilizza un solvente chiamato percloroetilene che è in grado di dissolvere le macchie di sporco in maniera davvero efficace.

35

Iniziare il lavaggio a secco

Nei grandi ipermercati sono reperibili facilmente i kit di lavaggio a secco, sia per i capi di abbigliamento che per i complementi di arredo come rivestimenti e tende. Li puoi scegliere sia con solventi chimici che totalmente biodegradabili. Questi ultimi costano di più, ma non rischierai di rovinare tessuti particolarmente delicati e nello stesso tempo di rispettare l'ambiente. Il kit contiene inoltre un pretrattante, che va distribuito in maniera uniforme sulle macchie più resistenti. Successivamente sistemerai i vestiti nel sacchettino specifico all'interno della lavatrice, aggiungendo il foglio assorbente per catturare i colori. Finito il lavaggio, passerai il sacchetto nell'asciugatrice, che dovrà lavorare per una trentina di minuti. Dopo il tempo di asciugatura necessario, rimuovi il sacchetto e stendi i vestiti appendendoli allo stendino. Ricorda che non puoi lavare a secco la pelle, il camoscio e capi con pelo.

Continua la lettura
45

Stirare i capi

Tieni presente che con questo tipo di lavaggio le macchie dovute a olio, sudore o ipercromatizzate come quelle del vino non possono essere eliminate, a meno che tu non porti il capo in questione a una lavanderia professionale. Il kit casalingo funziona infatti per uno sporco di media resistenza. Quando stendi i vestiti, cerca di non farli raggrinzire troppo per non renderli secchi e rovinarli con un uso eccessivo del ferro da stiro. Per quanto riguarda la stiratura, la temperatura non deve superare i 180 gradi e dovrai evitare assolutamente l'utilizzo di amidi di qualsiasi tipo. Per un risultato migliore, proteggi il tessuto mettendo tra esso e il ferro un panno naturale leggermente umidificato: le pieghe avranno meno durezza e il capo si manterrà più morbido nel tempo. Infine, non eccedere con questo tipo di lavaggio, perché a lungo i tessuti si restringerebbero.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare un peluche a secco

Tutti noi, senza alcun dubbio, abbiamo in casa qualche peluche. Molte volte vengono utilizzati come soprammobili oppure sono disposti sui letti, in sostituzione dei cuscini. I peluche hanno accompagnato l'infanzia di tutti, e con queste tenerissime figure...
Pulizia della Casa

Come lavare i vestiti a mano

Ci troviamo in un secolo in cui le invenzione tecnologiche hanno la meglio. Molte di queste sono davvero utili e hanno contribuito a migliorare la qualità della vita. Una di queste è la lavatrice, che ci permette di risparmiare tempo e fatica. Ma cosa...
Pulizia della Casa

Come lavare i tappeti a secco

State notando che il tappeto del salotto non possiede tonalità accese e brillanti, ma abbastanza scialbe e spente, e sprigiona un odore non piacevole? E oltre a questo non c'è il tempo o la pazienza per portarlo in lavanderia. Se si presenta questa...
Pulizia della Casa

Come lavare vestiti in pelle

Come tutti i vari capi d'abbigliamento, anche quelli il cui materiale è la pelle, necessitano di un lavaggio alquanto accurato ed una giusta manutenzione, essi infatti come anche altri abiti, rientrano tra quelli più in voga nella moda attuale e del...
Pulizia della Casa

Come usare il bicarbonato per lavare i vestiti

Il bicarbonato di sodio, utilizzato per svariati motivi in diversi ambiti, si può usare efficacemente pure per lavare i vestiti. L' acido di sodio noto come bicarbonato, rappresenta un ottimo rimedio casalingo per eliminare dagli indumenti sia le macchie...
Pulizia della Casa

Come lavare a mano i vestiti

Molti indumenti necessariamente richiedono il lavaggio a mano, sia a causa dei materiali delicati di cui sono fatti (es. biancheria intima) sia per la presenza di eventuali applicazioni, che potrebbero facilmente rovinarsi. Tuttavia, la lavatrice, per...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare A Secco

La smacchiatura è un lavoro da manuale e come tale richiede metodo e tecniche precisi: piccoli accorgimenti che, una volta imparati, diventano automatici e consentono di lavorare meglio. Lo smacchiatore ideale che toglie tutte le macchie su ogni tipo...
Pulizia della Casa

Come eliminare i pidocchi da vestiti e lenzuola

Molte volte, senza rendersene conto, capita di avere i vestiti invasi dai pidocchi. Portando i pidocchi in casa, si rischia di diffondere questi invisibili animaletti in tutta la casa, anche sulle lenzuola o sul resto dei vestiti. I pidocchi vivono e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.