Come lavare i tappeti a mano

Tramite: O2O 04/06/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Si è spesso tentati di lavare a mano i propri tappeti, sia per ottenere un risultato immediato senza dover attendere tempi a volte troppo lunghi di lavanderie specializzate, sia, e diremmo anche soprattutto, per risparmiare denaro evitando di dover pagare la lavanderia. Il timore di poter rovinare il tappeto, però, è sempre dietro l'angolo, scoraggiandoci a volte dal tentare. Grazie però a qualche piccolo trucco e consiglio su come fare esposto in questa breve guida, potrete provvedere al lavaggio dei vostri tappeti in casa, a mano, tutte le volte che vorrete, risparmiando un bel po' di soldi che potrete spendere in tantissimi altri modi, più o meno divertenti ed utili.

25

La fase preparatoria

I metodi utilizzati per poter pulire il tappeto a mano nel migliore dei modi sono tanti, ma tutti necessitano di grande attenzione e buona volontà. Il primo metodo da poter sperimentare consisterà nell'utilizzo di un aspirapolvere regolato con una velocità alquanto moderata che rimuove la polvere ed eventuali peli di animali domestici. Ovviamente questo sarà solo il primo passaggio, infatti si dovrà proseguire con il lavaggio vero e proprio. Occorrerà riempire una bacinella di circa 2 litri d'acqua e aggiungervi del sapone liquido. La scelta potrà ricadere su un sapone adatto proprio ai tappeti oppure sul classico sapone di Marsiglia, molto economico e reperibile ovunque.

35

Il lavaggio ed l'asciugatura

Effettuato questo passaggio, il prossimo prevede l'aggiunta di mezzo bicchiere di aceto bianco, da mescolare per bene insieme agli altri ingredienti (acqua e sapone) per amalgamarli perfettamente. Per pulire il tappeto in tutta la sua grandezza occorrerà uno straccio di cotone da immergere nella bacinella appena preparata. Dopo aver strofinato per bene con il panno bagnato tutto il tappeto, lo si dovrà lasciare asciugare disteso, evitando ovviamente di camminarci sopra, magari distendendolo al sole in modo che si asciughi più velocemente.

Continua la lettura
45

I consigli degli esperti

Nel caso in cui si voglia fare un lavoro ancora più accurato di quello appena descritto, ci si può rivolgere ad una lavanderia per informarsi, e magari anche acquistare, su prodotti professionali e specifici per la pulizia dei tappeti. Senza disdegnare, inoltre, consigli e pareri di amici o parenti che i tappeti li lavano da soli già da un po' con buoni risultati: l'esperienza, anche indiretta, va sempre tenuta in grande considerazione per evitare soprattutto errori irreparabili! Riuscire a lavare da sè i propri tappeti comporterà non solo un risparmio economico, ma anche una grande soddisfazione personale nell'essere riusciti in un'impresa che si pensava quasi impossibile senza rivolgersi a ditte specializzate. Non ci resta che augurarvi buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare i tappeti di bambù

Oggi lo stile classico non è più di moda, bensì stanno sbarcando anche in Italia nuove linee di arredamento per le nostre case.Tra gli stili piú originali vi è certamente quello etnico, che riempie la casa di elementi tropicali, come piante, foglie...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi a mano

Su tutti i capi che acquistiamo, è presenta una piccola etichetta che ci indica quando l'abito può essere lavato in lavatrice, e quando invece si deve necessariamente lavare a mano, per non rovinare il tessuto delicato o anche per non danneggiare qualche...
Pulizia della Casa

Come lavare a mano i capi delicati senza rovinarli

Lavare a mano i capi delicati è il modo migliore per non rovinarli e, nella maggior parte dei casi, il più indicato per mantenere le fibre sempre perfettamente elastiche e per mantenerle più a lungo nel tempo. Come sappiamo benissimo, infatti, la lavatrice...
Pulizia della Casa

Come lavare il bucato a mano

La lavatrice è un'elettrodomestico che è stato inventato solo nel 1874, per cui prima di questa invenzione per avere i capi belli puliti era necessario lavarli rigorosamente a mano. Molto spesso, però, alcuni capi di abbigliamento risultano essere...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti a mano

Non tutti hanno la fortuna di avere in casa la famosa lavastoviglie, oppure può capitare che la stessa si sia rotta, e siamo costretti a dover ricorrere al lavaggio dei piatti, che abbiamo utilizzato per pranzo e per cena, completamente in modo tradizione...
Pulizia della Casa

Come lavare le tende di lino a mano

Anche se tutti i capi di lino sono in genere dotati di un talloncino con le istruzioni per il lavaggio, è importante attenersi ad alcune regole ben precise quando l’operazione deve essere effettuata a mano anziché in lavatrice. In riferimento a ciò,...
Pulizia della Casa

Come lavare la seta a mano

I tessuti si contraddistinguono tra loro per diverse caratteristiche strutturali, come ad esempio in base alla trama ed al tipo di filamento con cui vengono realizzati. Tra questi uno dei più pregiati ma anche difficile da lavare è la seta, che viene...
Pulizia della Casa

Come lavare i vestiti a mano

Ci troviamo in un secolo in cui le invenzione tecnologiche hanno la meglio. Molte di queste sono davvero utili e hanno contribuito a migliorare la qualità della vita. Una di queste è la lavatrice, che ci permette di risparmiare tempo e fatica. Ma cosa...