Come lavare i reggiseni con ferretto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete aperto la vostra lavatrice per stendere i panni ormai puliti e vi trovate, come brutta sorpresa, il vostro reggiseno preferito (magari quello acquistato ad un prezzo elevato) che si è rotto, ma non sapete come sia stata possibile un cosa del genere? Niente di più semplice, il ferretto che sostiene la coppa è fuoriuscito dal bordo laterale per colpa della velocità della centrifuga, mettendo a rischio anche il vostro elettrodomestico.
Qualora non abbiate assolutamente l'intenzione di comprare a breve una nuova lavatrice oppure ripetutamente dei reggiseni nuovi, dovrete solamente fare un pochino d'attenzione e seguire alla lettera tutti gli utili consigli fondamentali su come bisogna lavare correttamente i reggiseni con il ferretto, che vi fornirò dettagliatamente nei passaggi successivi di questa importante e pratica guida.

26

Occorrente

  • Bacinella
  • Detersivo per indumenti
36

Innanzitutto, non tutti i reggiseni sono uguali e, secondo la marca oppure la tipologia di reggiseno che acquistate, potrete valutarne anche la resistenza: naturalmente, i reggiseni di qualità saranno cuciti meglio e i loro ferretti saranno maggiormente resistenti, mentre un reggiseno che al mercato costa tra i "2,00?" e i "5,00?" avrà sicuramente una durata limitata.
Un'altra considerazione da fare è che, attualmente, le migliori aziende non adoperano più i ferretti, ma dei sostegni (anche in tessuto) in grado d'ottenere il medesimo risultato che assicurava il ferretto negli anni passati: fortunatamente, la tecnologia e gli studi sulle necessità femminili vanno sempre avanti.

46

Se possedete un reggiseno con il ferretto, dovete necessariamente detergerlo a mano, all'interno di una bacinella contenente dell'acqua tiepida (per non far rovinare i tessuti e sgrassarlo efficacemente) e una piccola quantità di detersivo per indumenti.
Precisamente, bisognerà schiacciare il reggiseno con le mani e strofinare le coppe l?una sull'altra per circa 120 secondi, sempre con molta delicatezza: successivamente, risciacquate il vostro reggiseno sotto l?acqua corrente, facendo attenzione a rimuovere bene tutto il sapone, per evitare delle allergie quando andrà a contatto con il corpo.

Continua la lettura
56

Essendo il reggiseno un indumento intimo, la sua pulizia approfondita sarà obbligatoria, altrimenti il seno della donna potrebbe incorrere in infezioni, eritemi ed ulteriori fastidi: se lavorate tanto e non avete proprio tempo oppure non avete mai toccato l?acqua e il sapone, potrete sempre utilizzare la lavatrice ad alcune condizioni: acqua fredda, niente centrifuga e lavaggio delicato.
In commercio, trovate anche dei salva reggiseno rotondi realizzati appositamente per inserire il reggiseno nella lavatrice: considerato che oggi questi elettrodomestici hanno una capienza di "5/7 kg", non saprei fino a che punto conviene sprecare un lavaggio solamente per un reggiseno e, quindi, sarà meglio bagnarsi leggermente le mani, per risparmiare l'energia elettrica e il detersivo per indumenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se doveste utilizzare la lavatrice, mi raccomando di non fare la centrifuga.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare correttamente il pavimento di casa

Lavare il pavimento di casa è l'attività più temuta dalle casalinghe, nello stesso tempo è necessario per tenere la casa pulita. Non dobbiamo però limitarci a lavare il pavimento di casa, ma a pulirlo correttamente. Infatti potrebbero accadere degli...
Pulizia della Casa

Come lavare le federe dei cuscini

Lavare le federe dei cuscini può essere a volte abbastanza difficile. Tutto dipende dalla tipologia delle macchie e dal tessuto con cui è fatta la federa stessa. Le federe possono essere dei tessuti più disparati, si va dal cotone fino alla seta passando...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi a mano

Su tutti i capi che acquistiamo, è presenta una piccola etichetta che ci indica quando l'abito può essere lavato in lavatrice, e quando invece si deve necessariamente lavare a mano, per non rovinare il tessuto delicato o anche per non danneggiare qualche...
Pulizia della Casa

Come lavare i maglioni di lana più delicati

A volte si è indecisi su come lavare i maglioni di di lana più delicati. Un ottimo sistema per far durare più a lungo questi maglioni è quello di eseguire il giusto lavaggio. Inoltre è fondamentale il modo con cui si fanno asciugare e si stirano....
Pulizia della Casa

Come lavare le coperte in lavatrice

Quando la stagione fredda è ormai lontana e il caldo sta bussando alle porte, è giunto il momento di lavare e riporre negli armadi tutte le coperte che ci hanno tenuto al caldo durante la stagione invernale. Lavare le coperte, specie quelle di lana,...
Pulizia della Casa

Come lavare a secco i vestiti in casa

Quando si devono lavare dei vestiti realizzati con tessuti delicati, per evitare i costi della lavanderia, dei detersivi e il consumo di energia elettrica (quando si utilizza la lavatrice), è possibile farlo in casa seguendo però delle specifiche linee...
Pulizia della Casa

Come lavare le lenzuola di cotone

Eccoci qui, pronti a proporvi una guida, veramente molto utile ed anche interessante, per imparare come poter lavare, nella maniera più corretta possibile, le lenzuola di cotone.Eseguire il lavaggio delle lenzuola della nostra camera da letto o anche...
Pulizia della Casa

Come lavare piatti e stoviglie senza detersivo

In una società che è sempre più attenta a salvaguardare gli ecosistemi e l'ecologia, anche una piccola azione quotidiana, come lavare piatti e stoviglie senza usare detersivo chimico, eseguita da una moltitudine di persone, apporta un notevole aiuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.