Come lavare i piatti in ardesia

Tramite: O2O 20/02/2017
Difficoltà: media
14
Introduzione

I piatti in ardesia stanno riscuotendo un innegabile successo, usati sempre di più dai grandi chef, nelle loro prelibate composizioni culinarie, ma anche in molte, più ordinarie, cucine private. Questa moda, gioia per gli occhi, si rivela però insidiosa. Molte stoviglie in ardesia infatti necessitano di un trattamento più attento, rispetto alle loro controparti meno pregiate. Ecco come lavare i piatti in ardesia.

24

Pulizia a mano

Si sconsiglia il lavaggio nella lavastoviglie, così come l'uso in forno o nel microonde. L'ardesia è una roccia sedimentaria, di composizione calcareo-argillosa; questo la porta ad essere sensibile ai prodotti acidi o basici, con cui reagisce, rovinandosi e corrodendosi. Sarà bene quindi pulirla unicamente a mano, e non utilizzare prodotti troppo aggressivi.

34

Bicarbonato

Bandite qualsiasi detersivo con un pH molto acido, così come quelli anti-calcare, l'ardesia infatti, essendo una roccia di origini calcaree potrebbe rovinarsi. Utilizzate solamente detergenti neutri o con acidità molto debole, per non intaccare il materiale di base. Un'utile ricetta fai da te è la seguente: miscelate una soluzione composta da acqua, un po' d'alcool etilico e bicarbonato di sodio. È indicato, inoltre di aggiungere scaglie di sapone di Marsiglia, per eliminare lo sporco più ostinato. Ricordate di non eccedere con le quantità. State attenti a non rigare l'ardesia. Infine, se è necessario, potete aggiungere un po' di detersivo per piatti, disciolto in soluzione acquosa, utilizzandone però sempre il meno possibile.

Continua la lettura
44

Aceto

È possibile inoltre, lavare i piatti in ardesia in una soluzione composta da aceto bianco e acqua calda: riempite una vaschetta del lavandino con acqua e diluite all'interno l'aceto bianco; ponete i piatti nella vaschetta e lasciateli disincrostare per circa mezz'oretta. Dopodiché, lavateli sotto l'acqua corrente; nel caso in cui sono presenti delle incrostazioni difficili da rimuovere, è possibile utilizzare un cucchiaino di bicarbonato di sodio: mettete il bicarbonato direttamente sul piatto in ardesia e rimuovetelo con una spugnetta non abrasiva. Lavate il piatto direttamente sotto l'acqua corrente. Volendo al posto del l'aceto bianco è possibile utilizzare il limone. Diluite il limone in acqua calda o anche tiepida, strofinate la soluzione direttamente sulle incrostazioni e lavate i piatti sotto il getto di acqua calda. Per una maggiore pulizia, è indicato disinfettare i piatti con l'alcool etilico al primo utilizzo. Mettete l'alcool su un tovagliolo di carta e passatelo direttamente sulla superficie in ardesia. Risciacquate con abbondante acqua.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come apparecchiare con piatti diversi

Sarà capitato a chiunque di rompere qualche piatto di un servizio particolarmente bello ed elegante, costringendovi ad acquistarne uno nuovo. Ma come riutilizzare i vecchi piatti? Una tendenza molto in voga negli ultimi anni vi consente di utilizzare...
Economia Domestica

Come riciclare i vecchi piatti

Avete dei piatti vecchi, ma che proprio non volete buttare? Basta solo un pizzico di fantasia e un po' di pazienza per riutilizzarli e dargli nuova vita. In quest'articolo troverete alcuni consigli e spunti per fare dei vostri vecchi piatti degli oggetti...
Economia Domestica

Come posizionare i piatti nella lavastoviglie

Le lavastoviglie sono presenti in commercio con funzioni differenti, da quelle più sofisticate c on computer incorporato a quelle più semplici da utilizzare. Oggi tutti possiedono in casa una lavastoviglie ma la chiave giusta è il modo in cui viene...
Economia Domestica

Come fare il detersivo per i piatti

Quando le buone idee incontrano il rispetto per l'ambiente le cose iniziano a funzionare come si deve. In cucina si usano davvero troppi prodotti chimici, considerando che di solito non si deve affrontare una pulizia troppo complessa. I piatti, infatti,...
Economia Domestica

Come lavare un giubbino in ecopelle

Sembra la cosa più facile del mondo, ma lavare un indumento richiede spesso molta attenzione. Non solo riguardo alle modalità di lavaggio, ma anche per ciò che concerne i prodotti da utilizzare. Il problema diventa ancora più consistente quando si...
Economia Domestica

Come mettere in ordine piatti, pentole e bicchieri

Senza dubbio avere una cucina ordinata aiuta molto, in quanto già sappiamo dove si trova un determinato utensile e non dobbiamo così perdere tempo a cercarlo, specie quando andiamo di fretta e cucinare diventa sempre più un problema. Recenti studi...
Economia Domestica

Come lavare i tessuti in seta

La seta è un tipo di tessuto molto delicato e deve essere maneggiato con cura. Tuttavia, è abbastanza facile da lavare perché ha la tendenza naturale a rilasciare lo sporco rapidamente e non richiede il lavaggio a secco per mantenere la sua qualità....
Economia Domestica

Come lavare gli zaini

Gli zaini sono la prima cosa che generalmente acquistiamo prima di iniziare l'anno scolastico. Grandi, capienti e colorati, saranno proprio loro ad accompagnarci nel nostro percorso formativo, tra quaderni, libri di scuola e non solo. Gli zaini contengono...