Come lavare i piatti con prodotti naturali

Tramite: O2O 13/06/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ogni giorno vengono utilizzati per la pulizia della casa numerosi detersivi, ricchi di sostanze chimiche, nocive per la salute. Inoltre, questo alto consumo di prodotti comporta anche lo smaltimento, attraverso le fognature, di rifiuti potenzialmente tossici. Questa guida fornirà le istruzioni per lavare i piatti con prodotti naturali. In tal modo si avranno stoviglie sempre pulite, igienizzate e profumate, con il dovuto rispetto per la natura e la salute.

26

Occorrente

  • 3 limoni
  • 200 g di sale
  • 300 ml di aceto
  • 400 ml di acqua
36

È possibile ottenere un detergente per piatti e lavastoviglie profumato e senza schiuma dai limoni. Prendere i limoni, togliere il picciolo e tagliarli a metà per spremerli. Successivamente, intagliare con la punta di un coltello la buccia per togliere la parte bianca.
Mettere in una pentola l'acqua, il sale, l'aceto e la buccia del limone. Far bollire e cuocere per altri 15 minuti girando con un cucchiaio di legno per evitare che il composto si attacchi; poi raffreddare e frullare per un paio di minuti, per avere un composto omogeneo e senza grumi.
Versare in una bottiglia con l'aiuto di un imbuto e di un passino, per eliminare eventuali residui di bucce. Per lavare i piatti e le pentole è sufficiente aggiungere all'acqua un solo cucchiaino di detersivo naturale; nel caso si utilizzi invece la lavastoviglie, la dose dovrà essere di 3 cucchiaini. Questo prodotto agisce efficacemente grazie al potere sgrassante e lucidante dell'aceto e del limone, mentre il sale aiuta ad igienizzare.

46

È possibile anche creare un brillantante per la lavastoviglie, sciogliendo in un recipiente 150 grammi di acido citrico in un litro di acqua distillata. Per usarlo mettere la soluzione in uno spruzzino. Un altro detergente può essere ottenuto riempendo mezza bottiglia con dell'acqua distillata (oppure bollita), aggiungendo mezzo bicchiere di succo di limone, 6 gocce di olio essenziale di limone e un goccio di aceto. Agitare la bottiglia per fare amalgamare il tutto e completare con 100 ml di sapone antibatterico o sapone di marsiglia. Un'ulteriore soluzione per pulire i piatti consiste mettere in una bottiglia 2 cucchiai di detersivo liquido biologico per piatti, 2 cucchiaini di bicarbonato e una quarantina di gocce di olio essenziale a scelta.

Continua la lettura
56

Nel caso le pentole da pulire siano piuttosto incrostate è possibile ricorrere ad un detersivo, sempre fatto in casa, più efficace. In questo caso mischiare in una ciotola acqua, un paio di gocce di detersivo per piatti biologico, olio essenziale al bergamotto e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. La crema che si otterrà dovrà avere una consistenza simile allo yogurt; nel caso risulti troppo pastosa aggiungere altra acqua e continuare a mescolare. Questo composto è molto efficace anche nella pulizia dei sanitari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare i piatti con il limone

Oggi giorno, si sa, vengono utilizzati centinaia di prodotti chimici per la pulizia della casa (e non solo), creando così un danno ambientale non indifferente e provocando problemi di salute su noi stessi tramite l'inalazione di vapori chimici e tossici....
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti senza detersivo

Se abbiamo deciso di preparare una cena per gli amici, alla fine della serata ci ritroveremo sicuramente con molti piatti sporchi da lavare, che richiedono l'uso di un buon quantitativo di detersivo, soprattutto se sono particolarmente unti. Se vogliamo...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti in polpa di cellulosa

I piatti in polpa di cellulosa sono biodegradabili, in quanto sono realizzati con degli elementi naturali (come ad esempio la canna da zucchero), presenti nel tronco degli alberi di alcune piante; questi tipi di piatti presentano svariate proprietà come...
Pulizia della Casa

Come lavare piatti e stoviglie senza detersivo

In una società che è sempre più attenta a salvaguardare gli ecosistemi e l'ecologia, anche una piccola azione quotidiana, come lavare piatti e stoviglie senza usare detersivo chimico, eseguita da una moltitudine di persone, apporta un notevole aiuto...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti di coccio

Se in casa avete un set di piatti di coccio che utilizzate spesso per cuocere alcuni alimenti nel forno a microonde o semplicemente per servire in tavola svariati tipi di cibo, è importante sapere come lavarli. Questa tipologia di materiale in sostanza...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti a mano

Non tutti hanno la fortuna di avere in casa la famosa lavastoviglie, oppure può capitare che la stessa si sia rotta, e siamo costretti a dover ricorrere al lavaggio dei piatti, che abbiamo utilizzato per pranzo e per cena, completamente in modo tradizione...
Pulizia della Casa

Come lavare i piatti con bicarbonato di sodio e aceto

L'utilizzo del bicarbonato di sodio e dell'aceto è un modo conveniente e rispettoso dell'ambiente per ottenere stoviglie pulite e brillanti. Il bicarbonato di sodio è molto efficace sulle macchie e può essere usato sui piatti sporchi per aiutare a...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori con prodotti naturali

Come spesso ci mostrano moltissime pubblicità in televisione, i cattivi odori si annidano un po' dovunque: per rimediare acquistiamo deodoranti, spray che si attivano al nostro passaggio, profumatori elettrici e non... Ma quanto sono efficaci questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.