Come lavare i panni con il sapone d'alga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ai giorni nostri, seguendo i vari problemi ed argomenti giornalieri, sentiamo spesso parlare di sostenibilità. È presente in ogni settore, perché l’uomo di oggi, avverte la necessità di ritrovare nella natura quel che gli serve per la sua sopravvivenza. Dunque, è un termine che indica ogni cosa che si deve difendere da quello che purtroppo è stato il troppo progresso tecnologico che, fatto in maniera esagerata ed inadeguata ha portato a danni e non a tutto ciò che si aspettava. Quando si mette in discussione lo sviluppo sostenibile si considera quel meccanismo che si origina per migliorare la società, tutte le istituzioni legate ad essa, con il relativo ambiente ed economia. Ma in questa guida oggi, vi spiegheremo passo dopo passo, come lavare i panni con il sapone d'alga.
.

26

La sostenibilità

Cerchiamo quotidianamente di non inquinare gli spazi in qui viviamo, come un po' di tempo fa. I nostri nonni, infatti, procedevano con maniere naturali, anche nel fare il semplice bucato. Quindi cerchiamo di tornare indietro per ritrovare i benefici perduti. Ai tempi dei nostri nonni, infatti, non esistevano saponi particolari e specifici per ogni tipo di lavaggio, come oggi. Bastava il sapone di marsiglia. I metodi antichi sono ottimi per la salute ambientale e per le nostre tasche, dato che non vengono entrambe danneggiate.

36

Il sapone

Il sapone ecologico, è un sapone biodegradabile al 100%, ed ha un imballaggio minimo, per cui, oltre ad essere economico è anche eco-sostenibile. Il sapone Alga, è un panetto giallo di sapone all'olio di cocco. L’unico fattore che si potrebbe mettere malamente in discussione, ma per modo di dire, è proprio quest’ingrediente. L'olio di cocco, infatti, è un olio pregiato che rende i saponi molto schiumosi e ad un elevato potere detergente. L’unico dilemma pero', è dato dal fatto che è una materia importata e, considerando il principio di cui si è parlato inizialmente, sarebbe preferita quella a chilometro zero. Occorre utilizzare questo detergente, come tutti, in maniera limitata. I residui di quest'ultimo non costituiscono eccessivi pericoli ambientali, rispetto ai comuni detersivi che si possono acquistare a carattere principalmente chimico.

Continua la lettura
46

In lavatrice

Solitamente si consiglia di utilizzare un terzo del panetto, mettendolo direttamente dentro il cestello della lavatrice assieme agli indumenti da lavare. Però è una manovra del tutto scomoda per il suo aspetto gelatinoso che lo porta ad attaccarsi con ciò che viene usato per tagliarlo, come potrebbe essere un coltello, oltre che non si capirebbe l’esatta quantità da impiegare.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare un terzo del panetto, inserendolo direttamente nel cestello della lavatrice.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come creare il detersivo per i panni in casa

Le nostre nonne lo hanno fatto prima di noi e sicuramente per motivi diversi. Un tempo infatti non esistevano i detersivi per i panni come li conosciamo noi. Per cui i nostri avi per tantissimo tempo hanno provveduto da soli a realizzarli. Gli ingredienti...
Pulizia della Casa

Come eliminare il muschio dal tetto

Nei passi successivi di questa guida ci occuperemo di capire come bisogna procedere per andare a eliminare il muschio dal tetto, evitando gravi danni alla struttura, e come rendere esteticamente più bello e sano il tetto. Il tetto, infatti, è costantemente...
Pulizia della Casa

5 consigli per asciugare i panni d'inverno

Uno dei problemi maggiori durante l'inverno è far asciugare per bene i nostri panni. Infatti spesso il tempo non ci permette di stenderli fuori, quindi dobbiamo tenerli in casa. Oppure l'umidità e il freddo fuori sono tali che ci mettono più di un...
Pulizia della Casa

Come lavare i panni bianchi a mano

La lavatrice, che grande invenzione! Il genio che l'ha ideata ha semplificato e ridotto notevolmente il lavoro di molte casalinghe, migliorando senza dubbio la qualità della vita. Quando però l'elettrodomestico non è perfettamente funzionante o si...
Pulizia della Casa

Come disinfettare i panni in microfibra

La microfibra è un particolare tessuto ottenuto con diversi processi produttivi come ad esempio con il frazionamento di fibra naturale (cotone, viscosa, ecc.) oppure sintetica (poliestere, poliammide ecc.). Negli ultimi tempi, i panni in microfibra,...
Ristrutturazione

Come decorare delle piastrelle da bagno con dei panni telati da cucina

Le piastrelle del bagno spesso vanno cambiate non perché sono rotte o fuori moda, ma soltanto per una questione di gusto o per esigenze di arredo. In alternativa alla sostituzione, c'è tuttavia la possibilità di abbellirle, e renderle più gradevoli...
Pulizia della Casa

Come realizzare un panno per catturare la polvere

Un problema che sicuramente affligge tutte le case è la polvere. Quest'ultima si deposita e si accumula facilmente; la polvere arreca danni alla salute, specialmente alle persone che sono allergiche. La polvere si può eliminare in tantissimi modi; uno...
Pulizia della Casa

Come Mantenere Il Pavimento Pulito Più A Lungo

Qualche volta può succedere che si lava a fondo il pavimento e di trovarlo sporco dopo poche ore. È difficile spiegare perché ciò accade, ma per evitare che questo problema si verifichi periodicamente è opportuno trovare dei validi rimedi. Leggendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.