Come lavare correttamente un arazzo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Gli arazzi, che possono essere caratterizzati da svariate dimensioni, consistono in una precisa forma d'arte tessile e riproducono solitamente scene e figure ornamentali. Tali drappi vengono normalmente utilizzati per impreziosire le pareti di diverse tipologie di ambienti e sono generalmente intrecciati con fili di lana o di seta; in alcuni casi presentano anche lavorazioni eseguite con filamenti d'oro e d'argento. Quando si dispone di un arazzo e si decide di liberarlo da polvere e tracce di sporco, occorre sapere come agire per poterlo lavare correttamente: nella guida che state per leggere troverete alcuni consigli per procedere senza commettere errori.

28

Occorrente

  • sapone liquido neutro, aceto bianco, capiente bacinella o vasca, ago adatto e filo di seta per eventuali rammendi
38

Togliere l'asta o la cornice

Quando un arazzo rimane per lungo tempo appeso ad una parete, può purtroppo sporcarsi o comunque assorbire una certa quantità di polvere: in tal caso i suoi originari colori possono apparire opachi, mentre il tessuto tende ad indurirsi e appesantirsi. È bene precisare che la pulizia di un arazzo antico e particolarmente pregiato, dovrebbe sempre essere affidata alle mani esperte di un professionista, scegliendo invece di procedere con le proprie mani, occorre agire con la dovuta cautela per evitare di creare danni. Se in un'apposita tasca di stoffa (posta sul retro del drappo) è presente un'asta, è necessario sfilarla con movimenti delicati; se invece l'opera è stata incorniciata, è indispensabile asportare la cornice con la massima attenzione per non danneggiare il tessuto.

48

Controllare attentamente la trama

Quando si decide di lavare un arazzo, occorre innanzitutto accertarsi delle sue generali condizioni; in alcuni casi potrebbe infatti trattarsi di un elemento piuttosto datato con possibili parti usurate: in caso fossero presenti sul tessuto dei piccoli strappi, occorre ripararli con un accurato rammendo: è quindi necessario acquistare in merceria un genere di ago adatto e un adeguata tipologia di filo (solitamente di seta), chiedendo eventualmente un consiglio al negoziante.

Continua la lettura
58

Effettuare un lavaggio manuale

Mettere abbondante acqua fredda o tiepida nella vasca oppure in una capiente bacinella e aggiungervi del sapone liquido neutro: ne possono bastare due cucchiaini in ogni dieci litri d'acqua. Scuotere con cautela l'arazzo per eliminarvi la maggior quantità possibile di polvere, poi versare qualche goccia di detergente su eventuali aloni o macchie e frizionarle leggermente con le dita. Adagiare il drappo nell'acqua e procedere ad un lavaggio delicato senza usare nessun genere di spazzola: strofinare con delicatezza il tessuto soltanto con le mani.

68

Sciacquare e stendere correttamente l'arazzo

Sciacquare abbondantemente l'arazzo in acqua fredda, aggiungendo nell'ultimo risciacquo qualche cucchiaio di aceto bianco: è un ottimo sistema per neutralizzare gli eventuali residui di sapone e per ravvivare i colori. Evitare di torcere il drappo ma lasciare scivolare via l'acqua di cui è impregnato adagiandolo su uno stendibiancheria, senza usare le pinze da bucato. Appena il tessuto è asciutto, è eventualmente possibile stirare l'arazzo (preferibilmente sul retro) con ferro caldo e panno umido.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se l'arazzo non è particolarmente sporco e impregnato di polvere, si può provare ad effettuarvi una pulizia a secco con apposite schiume, seguendo scrupolosamente le istruzioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare correttamente gli indumenti

Lavare correttamente i vestiti è molto importante, specie se si tratta di tessuti pregiati. Sicuramente è capitato a tutti di sbagliare un lavaggio mescolando magari capi bianchi e colorati, esagerando con la temperatura o impostando il programma sbagliato...
Pulizia della Casa

Come lavare correttamente i capi bianchi

Prima di prendere in considerazione come lavare correttamente i capi bianchi è fondamentale sapere la qualità del tessuto con cui sono stati confezionati: cotone, lana oppure fibre sintetiche. Logicamente i capi in cotone sono molto semplici da trattare;...
Pulizia della Casa

Come caricare correttamente la lavatrice

Panni troppo umidi, non puliti bene... Come mai non riuscite mai a fare una lavatrice efficace? Probabilmente il problema non riguarda il vostro elettrodomestico, ma il modo in cui caricate la lavatrice! Spesso infatti sovraccarichiamo il cestello della...
Pulizia della Casa

Come Lavare Le Ciabattine Di Spugna

Le ciabattine di spugna, che di solito utilizziamo in bagno dopo la doccia sono molto utili ma normalmente sono anche molto delicate sia per il lavaggio sia, successivamente, per l'asciugatura. Occorre perciò stare attenti a non sformarle o lasciare...
Pulizia della Casa

Come lavare i capi a mano

Su tutti i capi che acquistiamo, è presenta una piccola etichetta che ci indica quando l'abito può essere lavato in lavatrice, e quando invece si deve necessariamente lavare a mano, per non rovinare il tessuto delicato o anche per non danneggiare qualche...
Pulizia della Casa

Come lavare il pavimento

Lavare il pavimento è forse l'azione quotidiana più diffusa nelle case di tutto il mondo. Visto che parliamo di igiene, si tratta di un gesto molto importante il benessere fisico di tutta la famiglia. Ma proprio la consuetudine con la quale sarai abituata/o...
Pulizia della Casa

Come lavare la seta a mano

I tessuti si contraddistinguono tra loro per diverse caratteristiche strutturali, come ad esempio in base alla trama ed al tipo di filamento con cui vengono realizzati. Tra questi uno dei più pregiati ma anche difficile da lavare è la seta, che viene...
Pulizia della Casa

Come lavare una camicia bianca

Se abbiamo deciso di vivere di trasferirci per iniziare a vivere da soli, sicuramente una delle prime cose che dovremo imparare a fare è il bucato. Lavare le nostre robe potrebbe sembrare un'operazione abbastanza semplice, poiché si utilizza una lavatrice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.