Come laccare un mobile in legno

Tramite: O2O 09/08/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un bel mobile lucido in stile classico è sempre piacevole e dona all'ambiente un aspetto elegante e di classe, in particolare se si tratta di uno antico, magari in legno massello con le sue venature e la sua profondità. Sebbene ci possa sembrare un processo costoso e parecchio difficile, in realtà avere una buona laccatura è relativamente semplice e con una buona guida ed un po' di pratica si riesce anche a farlo seguendo tecniche da fai da te. Con pochi passi ed i materiali giusti, seguendo le mie indicazione capirete come laccare un mobile in legno e trasformarlo in un arredo bellissimo ed elegante.

26

Occorrente

  • Vernice acrilica all'acqua
  • Pennello grande
  • Pennello piccolo
  • Olio di lino cotto
  • Tampone per pulitura
  • Carta abrasiva a grana sottile
  • Carta abrasiva a grana doppia
36

Preparare la superficie

Per poter laccare un mobile per prima cosa si deve rendere omogenea e pulita la sua superficie, levigando le tavole con attenzione per eliminare il più possibile le asperità e le tracce delle venature. Serviranno carta vetrata di varie misure per eliminare i difetti e le eventuali trace di vernice precedenti. Non tutti i legni rispondono alla stessa maniera, e di solito si laccano solo quelli più duri e con la grana più uniforme. Se il mobile è fatto con un legno che ha le fibre molto lunghe è bene usare solo carta vetrata a grana piccola per evitare di svuotarle, insistendo poco sui vari punti. A livello industriale ed artigianale per la laccatura si impiegano compressori per la vernice a spruzzo, in modo tale da non lasciare rigature e tracce delle setole del pennello ed avere uno spessore controllabile ed uniforme.

46

Laccatura a pennello

Con un panno imbevuto di alcool ripulite tutta la superficie del mobile dalla polvere, che altrimenti rovinerebbe il vostro lavoro accumulandosi anche nel pennello. Procedete ora con l'operazione di laccatura. Utilizzate della vernice acrilica all'acqua in barattolo. Applicatela a pennello su tutta la superficie del mobile, facendo attenzione a non creare delle striature. Per questo è opportuno iniziare a colorare da un lato e terminare sul lato opposto. Dopo che la vernice si sarà asciugata completamente, procedete con una seconda mano che vi consentirà di ottenere una laccatura più spessa. Dovrete aspettare che anche la seconda mano di vernice sia asciutta prima di proseguire con il lavoro. La cosa migliore sarebbe aspettare almeno una giornata fra un'operazione e l'altra, tenendo il mobile in un ambiente protetto da polveri ed altri contaminanti che resterebbero altrimenti attaccati alla vernice. Per un buon risultato è sufficiente un telo di nylon per imbianchini, a patto che non tocchi direttamente la superficie del mobile.

Continua la lettura
56

Lucidare a tampone

Il giorno dopo la superficie del mobile va lucidata con un tampone. Potete prendere della gommalacca che dovrete fare sciogliere in olio di lino cotto. Applicate questo composto sulla superficie del mobile laccato. Creerete così una pellicola che servirà a proteggerlo dalla polvere e a donargli lucentezza. In base alla grandezza della superficie da lucidare, potrete utilizzare tamponi di diverse misure, come spugne per falegnameria e stracci di lino o cotone. Per gli interstizi, gli incavi dei piedini ed i fregi scolpiti nel legno è sufficiente adoperare un pennellino piatto di piccole dimensioni, inzuppandolo di frequente per eliminare la polvere. Subito dopo vi servirete di un tampone per eliminare eventuali sbavature e la parte della laccatura che inevitabilmente cola. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete usare anche lacca a base di colla di pesce, ma ricordate che è difficile da stendere e che eventuali errori vi oblbigano a levarla e ricominciare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare un mobile colpito dai tarli

Un mobile, soprattutto se antico, è soggetto a essere colpito dai tarli; e per poterlo restaurare occorrono delle tecniche di lavorazione molto particolari. Alcune tipologie di legno, come il faggio, la betulla, il ciliegio e l'abete, sono più soggette...
Ristrutturazione

Come decapare un mobile scuro

Decapare un mobile significa intervenire per rimuovere la parte superficiale di vernice della quale il mobile è colorato. Esiste una vera e propria tecnica decorativa (detta, appunto, di decapaggio) che consente di effettuare questo intervento nel miglior...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile antico

Ognuno di noi possiede in casa almeno un mobile antico, magari ereditato da qualche parente e che si trova in condizioni un po' malconce. Per questo alle volte si deve ricorrere ad un restauro in piena regola per poter portare un pezzo d'antiquariato...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile con gommalacca

La gommalacca non è altro che una finitura versatile, e si tratta fondamentalmente di una resina in scaglie sciolta in un alcool denaturato che può migliorare il colore naturale del legno. La gommalacca è molto popolare grazie alla sua facilità di...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile in arte povera

I mobili in arte povera, durante la restaurazione, devono essere trattati in modo tale da conservare sempre la finitura originale. Il modo migliore per farlo è quello di utilizzare una finitura a cera in quanto è molto facile da applicare. Prima di...
Ristrutturazione

Come Eliminare La Vernice Da Un Vecchio Mobile Smaltato

Col passare del tempo la nostra abitazione può sentire la necessità di subire qualche ritocco per mantenere da un punto di vista estetico una certa freschezza. Elementi della nostra casa che subiscono maggiormente il passare del tempo sono i mobili...
Ristrutturazione

Come ricavare un mobile per il bagno da un vecchio tavolino

Se sei un appassionato del fai da te e desideri scoprire come sia possibile realizzare lavori di ristrutturazione usando vecchi oggetti apparentemente banali, ti consiglio di leggere con attenzione questo tutorial, in quanto ti fornirò una serie di suggerimenti...
Ristrutturazione

Come riparare graffi su mobili in legno

I mobili tradizionalmente si fanno in legno, anche se negli ultimi anni hanno preso piede soluzioni differenti come quelle basate sull'allumino e la plastica. Purtroppo i mobili realizzati in massello o in laminato, seppur belli da vedere, hanno alcuni...