Come isolare un cavo elettrico esterno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un cavo elettrico è un elemento che contiene una parte metallica conduttrice. Mentre esternamente si riveste di materiale isolante. Solitamente si tratta della gomma e serve per il trasferimento dell'energia elettrica. A volte la struttura di un filo necessita di particolari protezioni, specie se è un filo da applicare all'esterno. In queste circostanze, è fondamentale isolare il cavo. Proteggendolo da umidità, acqua ed eccesso di calore, si eviteranno danni all'impianto. Nei passi a seguire vedremo come isolare un cavo elettrico esterno.

26

Occorrente

  • Canaline
  • Guaine
  • Silicone
  • Malta
  • Lana di vetro
36

Rivestire il cavo

Un cavo elettrico esterno si può isolare tramite diversi sistemi. Ad esempio, si possono utilizzare delle guaine, in gomma o in plastica oppure delle canaline in PVC. E se occorre, dipende dall'uso, anche in acciaio. Per isolare un cavo elettrico staccare la corrente elettrica chiudendo la leva del contatore. Poi bisognerà inguainare il cavo elettrico esterno. Con un involucro protettivo della giusta lunghezza coprirlo interamente. Procedere ad un'accurata verifica del cavo stesso. Controllarne la perfetta pulizia ed asciugatura. Inserirlo nel rivestimento affinché la copertura sia totale in ogni sua parte.

46

Chiudere le crepe ed i fori del muro

È necessario, per isolare un cavo elettrico esterno, chiudere le eventuali crepe presenti nel muro. Lo stesso dicasi per i possibili fori. Si tratta un procedimento fondamentale, atto al bloccaggio dell'ingresso di pioggia e polvere. Per questo scopo, si può utilizzare del silicone o della malta. Tutto secondo il tipo di superficie o di parete da trattare. Nelle zone particolarmente umide o vicine a fonti di calore, si può colmare la guaina o la spirale con uno strato di lana di vetro. Oppure di un altro tipo di materiale isolante. Con questo valido accorgimento si impediranno possibili problemi creati dagli sbalzi di temperatura.

Continua la lettura
56

Incanalare il cavo

Per isolare un cavo elettrico esterno, si può anche incanalarlo. In questo caso innanzitutto occorre procurarsi una sufficiente quantità di canalina. Poi bisognerà fissarla saldamente. Per questa fase, l'uso di tasselli ad espansione (i comuni fisher) è il più corretto. Infatti i tasselli eviteranno che le viti possano allentarsi. Creando disagi con l'installazione dei fili. Infine fare passare il cavo elettrico internamente alla protezione. Assicurarsi che questa risulti perfettamente sigillata ai bordi. Anche in questo caso, l'uso del silicone è il migliore. In conclusione, controllare ulteriormente la perfetta occlusione di tutte le fessure della parte isolata. Ciò al fine di una adeguata sicurezza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
  • Prestate sempre la massima attenzione durante le fasi per evitare rischi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come isolare un muro interno con una parete in cartongesso

Se avete una parete della casa che intendete isolare sia dal punto di vista termico che acustico, potete usare il cartongesso. Questo materiale è ideale per ottimizzare il risultato perché è ignifugo, si presenta perfettamente levigato e la posa avviene...
Ristrutturazione

Come isolare termicamente la propria casa

Nella progettazione o acquisto di una casa, l'isolamento termico è un aspetto fondamentale. Isolare termicamente la propria casa significa soprattutto risparmio energetico. Negli ultimi tempi questi argomenti si regolano con apposite norme. Bisogna attenersi...
Ristrutturazione

Come isolare le pareti esterne della casa

Da diversi anni assistiamo ad una rinnovata sensibilità verso il tema del risparmio energetico. Stiamo assistendo ad un modo nuovo, rinnovato, di concepire le nostre abitazioni. Il mondo sta risentendo molto dell'impatto ambientale che le persone provocano,...
Ristrutturazione

Come isolare una parete interna dalla muffa

La presenza della muffa in una abitazione è un problema fastidioso, ma anche dannoso. La muffa si crea per l'azione di organismi che si moltiplicano con l'umidità. E spesso si scorgono macchie di muffa, più o meno grandi, sul soffitto o dietro i mobili....
Ristrutturazione

Come isolare il lucernario

Il lucernario è un'ottima fonte di luce aggiuntiva in ambienti penalizzati dalla penuria di finestre e può anche rappresentare l'unica apertura di case mansardate.  Per sua natura è come una finestra ma, trovandosi sul soffitto, può anche comportare...
Ristrutturazione

Come isolare da solo le pareti della tua casa

Poter isolare le pareti della casa è il modo più efficace per ottimizzare i consumi in materia di riscaldamento domestico. È ormai noto che, gran parte del calore che sfruttiamo per riscaldare le nostre abitazioni, attraverso supporti quali termosifoni...
Ristrutturazione

Come isolare i muri esterni

Per isolare i muri esterni di una casa sia dal punto di vista termico che acustico, ci sono a disposizione diverse tecniche e la scelta dipende dai tipi di materiali utilizzati per la costruzione dell'abitazione e dal genere di immobile. In riferimento...
Ristrutturazione

Come isolare un garage

Oggi "isolare" a livello termico una stanza, non è certo un problema. In commercio si possono reperire tantissimi materiali e bisogna scegliere con attenzione ciò di cui si ha bisogno. È importate distinguere i vari materiali e sapere di cosa si ha...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.