Come isolare i vasi esterni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nei periodi afosi dell'estate non siamo gli unici a dover soffrire. Infatti, se avete delle piante in casa, saprete che in estate queste necessitano di molta più cura e molta più acqua. Ma tutto questo non elimina del tutto il rischio che le piante si rovinino. Purtroppo anche in inverno, come saprete, le piante tendono a rovinarsi per il troppo freddo. Per trovare un'unica soluzione sia alle temperature troppo basse che a quelle troppo alte possiamo immettere le nostre piantine in dei vasi che siano di materiali isolanti. Nel caso in cui non voleste cambiare i vasi esterni e fare in modo che quelli che avete diventino isolanti termici, potrete utilizzare alcune tecniche per proteggerli. In questa guida vi spiegheremo come isolare i vasi esterni.

26

Occorrente

  • Sacco di paglia
  • Tutore
  • Telo
  • Nastro
36

Inserire il vaso in un sacco di paglia

Un buon materiale isolante è la paglia. Per isolare i vasi esterni dalle temperature troppo alte o troppo basse quindi, potete prendere un sacco di paglia e inserire il vaso dentro il sacco. Se volete che il vostro vaso sia ancora più isolato mettete un secondo sacco di paglia. Inoltre, se i vasi esterni che possedete sono troppo piccoli per stare in un sacco di grandi dimensioni potete metterne diversi nello stesso sacco. A questo punto vi consigliamo di prendere un nastro di qualunque materiale per legare il sacco intorno al vaso, in modo che calzi in maniera aderente e non scivoli giù. Questo vi aiuterà anche nel trasporto dei vasi, che potete posizionare anche su delle casse di legno, in modo che vengano isolati ancora meglio.

46

Inserire un tutore

A questo punto, dopo aver infilato il vaso dentro uno o due sacchi di paglia potete procedere con la costruzione di un tutore per le piante, che però funga anche da struttura che sosterrà il telo che inserirete successivamente. Quindi, con degli assi di ferro e del ferro filato e della colla potete creare una struttura perfetta per l'utilizzo che ne farete. Il tutore, una volta finito deve aver assunto la forma di una gabbietta, e ricoprire interamente la pianta. Se non vi trovate a casa i materiali per costruirla potrete trovarli in un qualsiasi negozio di bricolage. Oppure, se non vi interessa risparmiare utilizzando il fai da te, potete comprare un tutore già pronto e costruito. Una volta ottenuto il tutore potete piantarlo nella terra del vaso, scavando un po' in modo che arrivi in profondità e che abbia una tenuta stabile,.

Continua la lettura
56

Ricoprire il tutore con un telo

L'ultimo passaggio prevede il ricoprimento del tutore che abbiamo precedentemente acquistato o costruito con un telo. Quest'ultimo può essere scelto tra tessuto non tessuto o una semplice plastica spessa trasparente. Come abbiamo fatto prima con il sacco di paglia, è opportuno legare con un nastro il telo al tutore, in modo che con una raffica di vento non voli via. A questo punto il vostro vaso è opportunamente isolato e non teme temperature estreme.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come isolare tubi esterni dell'acqua

D'inverno può capitare che con l'abbassamento delle temperature, soprattutto nelle città più fredde, l'acqua nelle tubazioni esterne geli, impedendo o limitando drasticamente l'uso di acqua corrente nell'abitazione. Per quanto questo possa sembrare...
Esterni

Come scegliere dei grossi vasi per l'ingresso

Se la nostra casa ha un ampio spazio all'ingresso, possiamo arredarlo utilizzando oggetti decorativi come ad esempio dei grossi vasi. Questi ultimi, infatti sono disponibili in commercio di svariate forme e dimensioni, oltre che con dei particolari design...
Esterni

Come isolare una parete esterna di mattoni

Oggi è possibile isolare una parete esterna per impedire a freddo, umidità, rumori e muffe di penetrare al suo interno, creando non poche problematiche di natura strutturale. Con i giusti accorgimenti, tuttavia, è possibile intervenire per scongiurare...
Esterni

Come riscaldare gli ambienti esterni

Godersi gli ambienti della propria casa è molto importante. Molto spesso però non vengono tenuti in considerazioni gli ambienti esterni, soprattutto durante i mesi un po' più freddi. Per ovviare tale problematica fortunatamente esistono degli strumenti...
Esterni

Come applicare la resina per pavimenti esterni

Molto spesso, dopo aver fatto lavori di ristrutturazione interni, ci si rende conto di come i pavimenti esterni stonino con quelli interni. I motivi possono essere diversi: per il colore, per il modello, oppure semplicemente perché c'è grosso distacco...
Esterni

Guida ai pavimenti per esterni

Capita alle volte di dover dare una bella sistemata alla propria abitazione, rinnovando magari qualche parte ormai rovinata dal tempo, o di eseguire dei lavori straordinari di manutenzione e provvedere così a sostituire alcuni pezzi. Molto spesso l'esterno...
Esterni

Suggerimenti di pittura per esterni

Le pareti esterne sono sottoposte, inevitabilmente, all'azione di agenti atmosferici come la pioggia, il vento o la neve che causano il degradarsi della pittura che le ricopre. Proprio per questo motivo, la pittura per esterni è differente da quella...
Esterni

Come scegliere il tessuto dei cuscini esterni

Se avete dei cuscini che usate sui divani di casa o in ambienti esterni come ad esempio sul terrazzo o in giardino, è importante saper scegliere il tessuto adatto. In commercio infatti è disponibile di svariati colori, di diversi materiali e anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.