Come intervenire sul sifone in ghisa del lavabo del bagno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Spesso capita che lo scarico del lavandino del bagno, non riesca a far defluire velocemente l'acqua, la causa potrebbe essere magari un'ostruzione dipendente da ammassi di capelli, residui di saponette o detersivi per la pulizia quotidiana o da quant'altro incautamente abbiamo lasciato far cadere all'interno. Purtroppo la soluzione ideale sarebbe quella di chiamare un idraulico, in grado di toglierci dai guai, il problema sta però tutto nel fattore economico. Vediamo allora alcuni consigli su come intervenire sul sifone in ghisa del lavabo del bagno.

24

Prima di cimentarci nello smontaggio del sifone, possiamo provare una soluzione abbastanza veloce e molto efficace, nel caso il nostro problema fosso dovuto da residui di sapone solidificati all'interno della tubazione. Prendiamo una pentola bella capiente, riempiamola di acqua e mettiamola a bollire. Prima di rovesciare l'acqua bollente nel lavandino, gettiamo all'interno dello stesso e direttamente nello scarico, una dose generosa di sale grosso da cucina. Facendo poi molta attenzione versiamo l'acqua bollente. Se il "tappo" che si era venuto a formare era solo sapone, qualche capello o residui di calcare, dopo questo trattamento non dovremmo avere problemi a vederne i risultati.

34

Se però, nonostante questo tentativo, l'acqua ancora continua a non scendere in modo corretto, allora dovremmo intervenire direttamente sul sifone. Per intervenire in questo modo però dovremmo per prima cosa prendere alcuni provvedimenti, come ad esempio un secchio capiente, che andremo a posizionare direttamente sotto il sifone, pinze apposite, uno straccio in cotone. Cominciamo con lo svitare il raccordo che troviamo sotto il sifone, magari se incontriamo un pochino di resistenza possiamo utilizzare lo straccio per fare maggiore presa. Una volta che avremmo svitato il sifone potremmo intervenire cercando di pulire il più possibile la tubazione.

Continua la lettura
44

Una volta che avremmo aperto l'orifizio di scarico, prendiamo un filo di ferro e curviamone un'estremità, cercando di formare un uncino. Inseriamo la parte uncinata nell'orifizio e cerchiamo di eliminare il tampone di materiale che ostruisce il deflusso dell'acqua. Subito dopo faremo scorrere l'acqua, aprendo il rubinetto del lavandino, nel secchio sottostante, in modo da liberare e pulire ulteriormente dai residui la tubatura. A questo punto, dopo esserci assicurati che il lavoro è stato eseguito alla perfezione, potremmo provvedere a rimontare il sifone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare un top per il lavabo del bagno effetto marmo

Il marmo è un materiale molto resistente, bello da vedere, ma allo stesso tempo decisamente costoso, essendo una roccia metamorfica che si trova in natura. Acquistare un top per il lavabo in marmo purtroppo non è alla portata di tutti, ma non per questo...
Ristrutturazione

Come Fissare Un Lavabo

La sostituzione ed il montaggio di lavandini, vasche da bagno e canali di scolo può sembrare un compito che è meglio lasciare agli idraulici professionisti. Tuttavia, molte correzioni idrauliche sono abbastanza semplici e si può risparmiare tempo e...
Ristrutturazione

Come dipingere il camino in ghisa

Il camino rappresenta una struttura in grado di apportare innumerevoli benefici ad un appartamento. Non solo da un punto di vista funzionale di riscaldamento degli ambienti, ma anche sotto il profilo meramente estetico. Ecco perché in talune occasioni...
Ristrutturazione

Come verniciare un calorifero di ghisa

Con il passare degli anni occorre riverniciare anche il calorifero, così come le pareti, per tornare a nuova vita: la cosa è molto più semplice di quanto possa sembrare! Molto spesso il materiale è la ghisa, quello più diffuso. Potreste approfittarne...
Ristrutturazione

Come intervenire sulle crepe e i difetti delle pareti

Come vedremo nel corso di questo tutorial, le pareti di casa o comunque dell'esterno, con il passare degli anni possono logorarsi e subire danni antiestetici anche gravi. Soprattutto in vista di un intervento di tinteggiatura delle pareti dunque, è consigliabile...
Ristrutturazione

Ristrutturazione bagno: come disporre i sanitari

Arredare la casa e scegliere la disposizione dei mobili è impegnativo, ma anche molto divertente. Solitamente i criteri di scelta delle persone comuni si basano su fattori estetici. Un decoratore d'interni tenderebbe a disporre il tutto in modo funzionale...
Ristrutturazione

Come disporre i sanitari in un bagno rettangolare

Per realizzare un bagno rettangolare fruibile, accessibile e anche bello è necessario capire come disporre i sanitari nel modo corretto. Basterà seguire i nostri consigli, cioè quelli di esperti interior designer, per creare una stanza da bagno da...
Ristrutturazione

Come Progettare Il Bagno Di Casa

Il bagno è una delle stanze più importanti della casa, per questo è indispensabile che sia funzionale. Quando si progetta un bagno ci sono fattori indispensabili da tenere in considerazione come l'efficienza, il comfort e l'estetica. Per questo motivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.