Come installare una stufa senza canna fumaria

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In commercio esistono diverse tipologie di stufe ed alcune si installano senza la canna fumaria; infatti, in molti edifici tra l'altro non esiste nemmeno e non sempre è possibile realizzarne una. Le stufe senza la canna fumaria riescono a ricreare l'atmosfera di una tipologia tradizionale a legna, e si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di arredamento. Inoltre, per alimentarle si possono utilizzare vari tipi di combustibile dal GPL al metano, dal pellet al bioetanolo, dal cherosene al petrolio. In riferimento a ciò, ecco una guida con le istruzioni dettagliate su come installare una stufa senza canna fumaria.

27

Occorrente

  • Stufa senza canna fumaria
  • Attrezzi vari
  • Tubi in PVC
37

Stabilire il luogo d'installazione della stufa

Prima di iniziare con la descrizione su come installare una stufa senza canna fumaria, è doveroso sottolineare che quando si parla di questa tipologia non vuol dire che essa risulti completamente priva di tubo di scarico dei gas combusti. Si tratta infatti di un sistema di riscaldamento che prevede solo l'installazione di un tubo lungo 8 cm (secondo la normativa UNI 1086) con il "fungo" terminale che fuoriesce dal muro. Premesso ciò, come prima cosa bisogna stabilire il luogo in cui installare la stufa e magari il più vicino possibile ad una parete non portante quindi facile e sicura da forare. Fatto ciò, potete procedere con il lavoro vero e proprio seguendo le linee guida descritte nel prossimo paragrafo.

47

Collegare la stufa a gas alla fonte principale

Per le stufe a metano, GPL, cherosene, petrolio o bioetanolo il calore viene prodotto nell'ambiente dalla combustione. I locali devono comunque avere una circolazione dell'aria costante per evitare che si produca un'eccessiva quantità di biossido di carbonio. Prima di installare gli elementi di cui la stufa si compone, accertatevi che l'ambiente presenti un'adeguata ventilazione. In caso contrario dovrete realizzare dei fori di aerazione obbligatori quando si utilizza il gas metano in casa. Premesso ciò, se avete optato per la suddetta alimentazione sfruttando quindi quello già in uso nella vostra casa, dovete creare la condotta e fare gli opportuni collegamenti. Nello specifico si tratta di usare dei tubicini adatti proprio per questo combustibile, ovvero di rame e ricoperto da una guaina spessa ed ignifuga. A questo punto dopo aver collegato i suddetti tubi alla fonte principale da cui viene cioè erogato il gas di rete, potete mettere il tubo a gomito in cima alla stufa, ed inserire le eventuali prolunghe per l'espulsione dei gas combusti verso l'esterno.

Continua la lettura
57

Optare per la posa sottotraccia dei tubi

In questo passo della guida parliamo invece della tipologia di stufa da poter installare senza canna fumaria e che prevede l'uso della legna o del pellet. Per questi materiali come accennato in fase introduttiva, basta solo creare un foro di sfiato dei gas generati dal combustione, dopodichè si può procedere al collaudo. A margine è tuttavia importante sottolineare che il calore prodotto da questa tipologia di stufa a legno senza canna fumaria ma anche da altre compresa quindi quella descritta in precedenza, può essere ottimizzato irradiandolo in tubi da posizionare sotto al pavimento o all'interno di due o più pareti comunicanti tra loro. In entrambi i casi è opportuno fare delle valutazioni; infatti, per la posa sottotraccia nel pavimento si tratta di un lavoro da eseguire solo nel caso se ne preveda la sostituzione parziale o totale, mentre per le pareti basta un semplice attrezzo elettrico per creare la calettatura per i tubi senza deturpare l'intera superficie murale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici nella risoluzione di problemi legati all'installazione di elettrodomestici ed alla salvaguardia degli ambienti della vostra abitazione, rivolgetevi ad una persona con più esperienza di voi o ad un tecnico qualificato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come installare una stufa in ghisa

La ghisa è una lega composta da ferro e carbonio; questo materiale è utilizzato per il rivestimento delle stufe a legna in quanto è un ottimo conduttore di calore. La ghisa è in grado di accumulare le radiazioni termiche che rilascia lentamente nell'ambiente;...
Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Economia Domestica

5 tipologie di stufa ecologica

Viviamo in un periodo in cui l'inquinamento ha raggiunto tassi elevatissimi, ed è quindi necessario ricercare, soprattutto nell'ambito del riscaldamento, delle alternative alle nocività prodotte nel corso dei secoli. Cercheremo quindi di descrivere...
Economia Domestica

Come risparmiare con una stufa a petrolio

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescita esponenziale dei sistemi di riscaldamento; infatti, l'utilizzo di una stufa a petrolio ha decisamente preso il sopravvento su quella a gas o elettrica. Tale idea nasce dal costante aumento delle tariffe...
Economia Domestica

Vantaggi della scelta di una stufa a pellet canalizzata

Molte famiglie italiane e non solo, da anni scelgono come riscaldamento per la propria abitazione le stufe alimentate a pellet, per due motivi fondamentali; il primo per la durata di questo materiale, e il secondo per limitare i costi rispetto alla legna,...
Economia Domestica

Come regolare una stufa a pellet

Oggi le stufe a pellet sono un "sistema" di riscaldamento alternativo molto diffuso all'interno delle abitazioni. La stufa a pellet infatti, più pulita e più pratica della tradizionale stufa a legna, sotto certi aspetti si rivela anche decisamente più...
Economia Domestica

Come detrarre l'acquisto di una stufa pellet dalla dichiarazione dei redditi

La stufa a pellets è un ottimo sistema di riscaldamento eco-sostenibile. Chi sceglie di acquistare una stufa o un camino a pellet, può fruire della detrazione dall’Irpef dal 50% al 65%. Grazie alle normative che permettono la detrazione fiscale sui...
Economia Domestica

I vantaggi e gli svantaggi delle stufe a pellet

Le stufe a pellet bruciano segatura compressa per generare calore. Si possono utilizzare in spazi residenziali oppure a livello industriale. Si sono molto diffuse negli ultimi anni in quanto permettono di non dover più utilizzare alcun tipo di gas per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.