Come installare una rete di protezione sul terrazzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Effettuare una protezione del terrazzo è un aspetto veramente importante, in quanto ci consente di evitare spiacevoli incidenti, che potrebbero riguardare sia i bambini che gli animali domestici. Per avere un balcone in completa sicurezza la soluzione ideale sarebbe quella di effettuare l'installazione di una rete di copertura. Le soluzioni esistenti per la messa in sicurezza del vostro balcone di casa sono davvero numerose e sono in grado di rispondere alle esigenze più disparate,. Con i passaggi seguenti vi illustreremo nel dettaglio come installare una rete di protezione sul terrazzo: in particolare vedremo due metodi abbastanza semplici per effettuare questo lavoro, tenendo comunque conto del fatto che è necessaria un minimo di esperienza e una buona dose di manualità.

27

Occorrente

  • Rete di copertura
  • Pannelli di policarbonato
  • Metro
  • Fascette di cablaggio
  • Pennarello indelebile
  • Trapano
  • Rete trasparente per gatti
  • Cesoie
37

La prima soluzione possibile consiste nell'applicazione di una tecnica abbastanza economica, che si adatta tranquillamente a ogni tipologia di terrazzo. Essa prevede l’installazione di una rete e di particolari pannelli, realizzati in policarbonato. Misurate, innanzitutto, le dimensioni della ringhiera e ritagliate la rete in funzione delle vostre necessità. Applicate quindi la rete di copertura lungo l'intera grandezza della ringhiera, a partire dal pavimento e per un'altezza di almeno 50 cm. In questa maniera, il vostro animale domestico avrà comunque l'opportunità di affacciarsi e curiosare, ma senza incorrere in alcun tipo di rischio. La raccomandazione, in questo caso, è sicuramente quella di fissare la rete lasciandola ben tesa alla ringhiera: per questo scopo, utilizzate delle fascette di cablaggio, andando così a bloccare in modo particolare i lati e la base della rete stessa.

47

Prendete ora un pannello di policarbonato e collocatelo in maniera tale da sovrapporlo alla rete per almeno 10 cm e ricordatevi di superare la balaustra di minimo 20 cm. Segnate con un pennarello indelebile i punti in cui occorre forare il pannello: in questo modo, infatti, le fascette di cablaggio riusciranno a passare nelle fessure giuste. A questo punto effettuate i fori con l’ausilio di un trapano e appoggiate nuovamente la struttura alla ringhiera del vostro terrazzo, quindi bloccatela energicamente con le fascette di cablaggio. Prestate molta attenzione a non lasciare fessure ai lati, affinché non vi rimanda alcuna via di fuga: col tempo, infatti, tali spazi potrebbero ampliarsi, rendendo quindi inutile tutto il resto della struttura. Qualora si rivelasse necessario, magari perché il vostro animale domestico tende a rosicchiare la struttura, sarà importante rinforzarla applicando delle altre fascette di cablaggio.

Continua la lettura
57

Una ulteriore valida alternativa è quella di acquistare una rete trasparente, appositamente realizzata per gatti o altri animali domestici. Queste tipologie di strutture sono piuttosto facili da installare e soprattutto hanno una resistenza molto elevata, anche perché vengono progettate spesso per cani di grossa taglia. Solitamente, le si possono trovate presso i negozi per animali o negozi di bricolage e comprendono i materiali di fissaggio. Inoltre, la spesa per queste non è affatto eccessiva. In questo cas, dovrete stendere la rete fino a quando le maglie non assumeranno una forma quadrata, ma non troppo. Così facendo, sarà impossibile arrampicarvisi. Tagliate infine la rete con le cesoie, a seconda delle dimensioni necessarie.

67

Con riferimento al secondo metodo, dovrete prendere il trapano e praticare dei fori sul muro ai lati del vostro terrazzo. Questi fori dovranno trovarsi vicini tra loro, in maniera tale da evitare la formazione di eventuali fessure. Essi serviranno anche per inserire i ganci di fissaggio, che si trovano inclusi nella confezione della rete trasparente per cani e gatti. Fate passare la fune (anch'essa compresa nel kit) attraverso la prima scanalatura della rete di copertura e fissatela ben tesa ai ganci. Chiudete bene i lati con l'ausilio di un paio di cesoie ed il gioco risulterà fatto. Come avrete capito, il montaggio di queste strutture è abbastanza semplice e vi consentirà di mettere in sicurezza in vostro terrazzo. Per concludere, ricordatevi di effettuare regolarmente una manutenzione della struttura, così che possa durare più a lungo ed essere sempre efficiente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di tendere il più possibile la rete al momento dell'installazione.
  • Praticate dei fori ravvicinati sul muro, in modo tale da evitare la formazione di fessure.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

5 consigli per una veranda sicura

Se abbiamo un'ampia balconata, un terrazzo o anche un giardino ed intendiamo corredare il perimetro circostante con una veranda, a prescindere dalla tipologia di materiale scelto, quello che conta è la messa in sicurezza della struttura. Diverse sono...
Ristrutturazione

Come scegliere le ringhiere in ferro battuto

Quando si deve selezionare una ringhiera per il terrazzo, si hanno numerose opzioni da considerare. Il legno rappresenta uno dei materiali più adoperati per le ringhiere tradizionali. Le alternative vinile o alluminio (più economiche) sono capaci di...
Esterni

Come preparare il terrazzo in vista della primavera

Il giardino è uno spazio addizionale in cui si trascorre molto tempo. Molte persone vivono in abitazioni urbane, per cui il giardinaggio su un balcone o un terrazzo è l'unica opzione. Considerando i milioni di individui che vivono nelle grandi città...
Esterni

Come arredare un terrazzo con il ferro battuto

In estate il terrazzo è sicuramente il luogo più sfruttato della casa, l'ambiente ideale per trascorrere momenti di relax con gli amici. Per renderlo più accogliente si può arredare con il ferro battuto. Quando si deve scegliere l'arredamento del...
Esterni

Come arredare un terrazzo piccolo con piante

Molto spesso per arredare la nostra abitazione preferiamo affidarci a degli esperti di questo settore come architetti o interior design, spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad arredare la nostra casa da...
Arredamento

Come arredare e decorare il balcone con i fiori

Per poter godere di una splendida vista bucolica, non è necessario possedere vasti giardini! Infatti, anche il balcone più piccolo e poco appariscente, può trasformarsi in uno splendido angolo fiorito. Per rendere il nostro balcone una vera e propria...
Esterni

5 piante per un balcone al sole

Le piante come tutti sanno, sono perfette per arredare i balconi, i giardini e i terrazzi. Un balcone senza piante infatti, sembra piuttosto anonimo e poco curato e spesso, è necessario abbellirlo con diverse tipologie di piante o di fiori davvero singolari,...
Pulizia della Casa

Come pulire il terrazzo

Se possedete un'abitazione con terrazzo attiguo, dovrete sempre provvedere ad una corretta manutenzione, per poter mantenere questo angolo esterno di casa sempre come nuovo. Pulire il terrazzo è abbastanza semplice, ma occorre essere precisi e costanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.