Come installare una doccia da esterno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se sul terrazzo di casa oppure in giardino intendiamo installare una doccia da esterno, possiamo eseguire il lavoro senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato; infatti, ci basta avere un minimo di praticità nel fai da te e disporre di una serie di attrezzi. Detto ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come procedere per ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Tubi in pvc
  • Raccordi a T
  • Piatto doccia
  • Mattoni e cemento
  • Asta doccia
  • Rubinetteria
35

Acquistare il materiale necessario

Le docce esterne richiedono scavi, lavori idraulici ed alterazioni alle pareti esistenti della casa, quindi potrebbe essere necessario assumere un idraulico che abbia la giusta esperienza nella costruzione di docce esterne. Se invece siamo abbastanza pratici, possiamo tranquillamente cavarcela da soli, acquistando soltanto il materiale necessario, ed attingendo ad una serie di attrezzi di uso comune. Con tutto l'occorrente a disposizione e in base alla nostra abilità nel fai da te, vediamo dunque come procedere.

45

Sistemare il piatto doccia

Il piatto doccia, trattandosi di un materiale da incasso bisogna interrarlo nel giardino, oppure sistemarlo sulle piastrelle del terrazzo creando una sorta di recinzione con dei mattoni e collegandolo poi allo scarico fognario. Tornando ai tubi in pvc che ci consentono di realizzare l’impianto per il trasporto dell’acqua, c’è da sottolineare che per il montaggio in genere basta incastrati tra loro con del collante specifico di tipo epossidico. Man mano che ci avviciniamo al punto di installazione della doccia esterna, fissiamo i vari tubi alla parete oppure al pavimento utilizzando nel primo caso (sulla terrazza), delle graffette, che come sistema di ancoraggio hanno dei fischer. Nel secondo caso (in giardino), li possiamo invece interrare come abbiamo fatto in precedenza con il piatto doccia, coprendoli poi con delle piastrelle, in modo da poterci anche camminare sopra, senza il rischio che si possano rompere.

Continua la lettura
55

Collegare il diffusore

A questo punto utilizzando un raccordo a T, si provvede a collegare il diffusore della doccia, terminando di fatto il lavoro. Adesso non ci resta quindi che collegare il tutto al sistema di erogazione dell'acqua e goderci una bella doccia all'aperto nella calde ed afose giornate estive. Con questa tecnica di lavorazione, in pochissimo tempo siamo riusciti ad installare una doccia esterna spendendo anche una cifra irrisoria per i materiali, che acquisitati all'ingrosso, hanno tra l'altro dei prezzi molto accessibili, ed offrono diverse opportunità di scelta sia da punto di vista del design che della qualità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come ristrutturare il pavimento del terrazzo

Se sul nostro terrazzo abbiamo un pavimento che si presenta messo piuttosto male e soprattutto con vistose crepe, anzichè sostituirlo, possiamo intervenire con un restauro, utilizzando tecniche e materiali adatti. A tale proposito ecco una guida in cui...
Pulizia della Casa

Come pulire un terrazzo in cotto

Quando si è in possesso di un terrazzo di grosse dimensioni, arredato magari in modo elegante, e si intende goderselo nel periodo estivo, è necessario fare degli interventi di pulizia a seguito dell'esposizione alle intemperie nel periodo invernale....
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il terrazzo senza demolire

Se il pavimento del vostro terrazzo si presenta con tantissime crepe che non lo rendono più sufficientemente impermeabile, tanto da farvi pensare ad una demolizione totale e al rifacimento ex novo del tutto, è importante sapere che invece è possibile...
Ristrutturazione

Come rinnovare la doccia di casa

Se decidiamo di ristrutturare la doccia di casa bisogna cambiare i pannelli, il piatto doccia, ma specialmente le piastrelle. Questa operazione è abbastanza difficile da eseguire, ma se disponiamo di un'attrezzatura adatta ed abbiamo una buona dose di...
Economia Domestica

Come raccogliere l'acqua piovana con i pluviali

Se abbiamo un terrazzo o un ampio balcone, ed intendiamo raccogliere al meglio l'acqua piovana e quella che utilizziamo per le innaffiature delle piante, è importante creare la pendenza giusta, affinché il liquido per tracimazione si immetta nel pluviale...
Esterni

Come sigillare le fughe dei terrazzi

Avere un terrazzo è sia un grande lusso che una grande responsabilità. Infatti per viverlo e goderselo al meglio bisogna prendersene cura e fare in modo che non presenti danni più o meno gravi. Una problematica classica, che chi ha un terrazzo conosce...
Ristrutturazione

Sistemi di drenaggio per docce a filo pavimento

Per il design ed il comfort della casa, i brand del settore dell'arredamento, propongono ogni tanto delle soluzioni alternative e funzionali, e di ultima generazione troviamo infatti le docce a filo pavimento. Si tratta di una particolare posa, che...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa dal box doccia con aceto e bicarbonato

Le muffe sono microorganismi pluricellulari molto evoluti, che spesso si presentano in forma di colonia di colore bruno o scuro e che crescono in ambienti caldi, umidi e con disponibilità di materiale organico (fughe delle piastrelle, carta da parati,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.