Come installare una caldaia a pellet

Tramite: O2O 05/09/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le spese per il riscaldamento domestico, è cosa nota, possono diventare anche estremamente elevate: molti dei sistemi attuali hanno consumi elevati, mentre quelli più economici di rado riescono ad avere una buona efficienza, soprattutto se si tratta di riscaldare ambienti molto grandi. Oggi molte case sono dotate di un impianto di riscaldamento basato su una caldaia a metano: una soluzione molto pratica ed efficiente, che però ha consumi e costi piuttosto elevati. Non si deve dimenticare, poi, che una caldaia a metano è consigliata solo per le abitazioni collegate alla rete di distribuzione del gas: per chi invece abita in zone remote, l'opzione più valida può essere la caldaia a pellet, una caldaia che sfrutta un combustibile ricavato dalla segature del legno; in questa guida scopriremo come installarne una nel migliore dei modi.

25

Collegare la caldaia all'impianto termoidraulico

Innanzitutto iniziate collegando la vostra caldaia all'impianto termoidraulico già esisteste o, se questo non dovesse essere presente, ad una nuova costruzione dell'abitazione, essa sarà in grado di alimentare termosifoni, impianti a pavimento e molto altro ancora. Prima di installarla assicuratevi con esattezza di quanto spazio avete a disposizione per collegare la caldaia. Continuate quindi con l'installazione, la quale non richiede passaggi troppo lunghi e complicati, ma fate attenzione ai piccoli particolari per la riuscita dell'installazione. Intubate la canna fumaria con tubi rigorosamente rigidi, per evitare future corrosioni.

35

Installare filtri e sonde

Inoltre, nella parte orizzontale, posizionate tubi di sezione maggiorata, ciò vi faciliterà nella pulizia del condotto fumario, dato che la caldaia verrà installata lontana dalla canna fumaria. Se utilizzate un puffer con produzione di acqua sanitaria, dovrete collegare un filtro per la fuoriuscita di eventuali impurità provenienti dall'acquedotto. Successivamente collegate tutte le sonde di temperatura che avranno il compito di riferire tutte le necessarie informazioni alla centralina della caldaia. Il continuo ed aggiornato rilevamento delle temperature costituiscono la gestione della modulazione della potenza ed inoltre l'accensione e lo spegnimento del generatore.

Continua la lettura
45

Procedere con l'accensione di prova e rivestire la caldaia

Dopo aver completato tutti i passaggi necessari per l'installazione, procedete con l'accensione di prova, assicurandovi che non vi siano nemmeno le più invisibili perdite. Infine, dedicatevi ai rivestimenti della caldaia, i quali oltre a rendere la vostra caldaia esteticamente più piacevole, svolgono l'importante funzione di proteggere i componenti interni di essa, oltre ad evitare la presenza di dispersioni di temperatura nell'ambiente. In conclusione, se seguirete queste poche e semplici mosse, sarete sicuri di installare la vostra caldaia a pellet nella maniera corretta. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come installare una caldaia a condensazione

Le caldaie a condensazione sono delle caldaie che usano il calore dei gas di scarico che normalmente vengono rilasciati nell'atmosfera attraverso il camino. Per utilizzare questo calore latente, il vapore acqueo dal gas di scarico si trasforma in condensa...
Ristrutturazione

Come installare una caldaia a camera aperta

Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di dover sostituire la vecchia caldaia con una nuova, ma la cosa importante è che possa adattarsi alle vostre esigenze rispettando in particolare le norme vigenti. Ovviamente, sostituire o installare una...
Ristrutturazione

Come riscaldare la casa con la stufa a pellet

Le stufe a pellet rappresentano oggi l'alternativa al classico sistema a caldaia. Queste strutture tra l'altro hanno un meccanismo molto simile alle stufe a legna, ma utilizzano come combustibile il pellet ossia un ricavato della segatura della legna...
Ristrutturazione

Come riparare una caldaia a metano

Se possedete una grande abitazione, è molto probabile che abbiate una caldaia che utilizzi dei termosifoni per riscaldare le vostre stanze. Alle volte, può accadere che la caldaia si guasti, ed in quel caso, sarà necessario agire tempestivamente, in...
Ristrutturazione

Come trasformare un camino in una stufa a pellet

Se nella vostra casa è presente un vecchio camino a legna dotato di canna fumaria, potrete pensare di sostituirlo con una stufa a pellet, un termocamino. In questo caso, sfrutterete il vantaggio di avere già un foro in cui inserire i moderni camini...
Ristrutturazione

Come installare un termocamino

 Installare un termocamino rappresenta una scelta all'avanguardia che con il passare del tempo può rivelarsi economicamente molto vantaggiosa. Questo sistema di riscaldamento permette infatti la diffusione del calore in casa ottimizzando i costi e offrendo...
Ristrutturazione

Come installare il riscaldamento autonomo

Se abitate in un condominio, sapete benissimo che vi sono alcune regole di base che devono essere rispettate. Tra queste molto volte causa di litigio può essere l'azionamento o meno del riscaldamento. Con l'inverno e la stagione fredda si rende quindi...
Ristrutturazione

Come installare un sistema di riscaldamento a parete

In una abitazione moderna e all'avanguardia, un buon impianto di riscaldamento di tipo a parete o a muro è davvero molto funzionale e vantaggioso e inoltre, ultimamente, questo sistema di riscaldamento risulta molto utilizzato e impiegato già dal momento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.